Cerebrolysin - istruzioni per l'uso, recensioni, analoghi e forme di rilascio (colpi in ampolle per iniezioni endovenose e intramuscolari di 1 ml, 5 ml, 10 ml e 30 ml) di un farmaco per il trattamento del danno cerebrale negli adulti, nei bambini e durante la gravidanza

Trattamento

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Cerebrolysin. Recensioni presentate dei visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni degli specialisti medici sull'uso di Cerebrolysin nella loro pratica. Una grande richiesta per aggiungere il vostro feedback sul farmaco più attivamente: il farmaco ha aiutato o non ha aiutato a sbarazzarsi della malattia, quali complicazioni ed effetti collaterali sono stati osservati, che potrebbero non essere stati dichiarati dal produttore nell'annotazione. Analoghi della Cerebrolizina con analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento di ictus e danni cerebrali negli adulti, nei bambini, così come durante la gravidanza e l'allattamento.

La cerebrolizina è una droga nootropica.

Cerebrolysin contiene neuropeptidi biologicamente attivi a basso peso molecolare che penetrano nella barriera ematoencefalica e raggiungono direttamente le cellule nervose. Il farmaco ha un effetto multimodale organo-specifico sul cervello, vale a dire fornisce regolazione metabolica, neuroprotezione, neuromodulazione funzionale e attività neurotrofica.

Regolazione metabolica: il farmaco La cerebrolisi aumenta l'efficienza del metabolismo energetico aerobico del cervello, migliora la sintesi proteica intracellulare nello sviluppo e l'invecchiamento del cervello.

Effetto neuroprotettivo: il farmaco protegge i neuroni dall'effetto dannoso dell'acidosi lattica, previene la formazione di radicali liberi, aumenta la sopravvivenza e previene la morte dei neuroni in condizioni di ipossia e ischemia, riduce l'effetto neurotossico dannoso degli aminoacidi eccitatori (glutammato).

Attività neurotrofica: il farmaco La cerebrolisina è l'unico farmaco peptidergico nootropico con comprovata attività neurotrofica, simile all'azione dei fattori naturali di crescita neuronale (NGF), ma manifestato nelle condizioni di somministrazione periferica.

Neurododulazione funzionale: il farmaco ha un effetto positivo nel deterioramento cognitivo, migliora la concentrazione, i processi di memoria.

farmacocinetica

La complessa composizione di Cerebrolysin, la cui frazione attiva è costituita da una miscela bilanciata e stabile di oligopeptidi biologicamente attivi con un effetto polifunzionale totale, non consente la normale analisi farmacocinetica dei singoli componenti.

testimonianza

  • Morbo di Alzheimer;
  • sindrome da demenza di varia genesi;
  • insufficienza cerebrovascolare cronica;
  • ictus ischemico;
  • lesioni traumatiche del cervello e del midollo spinale;
  • ritardo mentale nei bambini;
  • iperattività e deficit di attenzione nei bambini;
  • depressione endogena resistente agli antidepressivi (come parte della terapia complessa).

Forme di rilascio

Soluzione per iniezione 1 ml, 5 ml, 10 ml e 30 ml (colpi in ampolle).

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

Il farmaco deve essere usato per via parenterale (per via endovenosa o intramuscolare). La dose e la durata d'uso dipendono dalla natura e dalla gravità della malattia, nonché dall'età del paziente. Forse una singola iniezione del farmaco in una dose fino a 50 ml, ma più preferibilmente un ciclo di trattamento.

Il ciclo di trattamento consigliato è un'iniezione giornaliera per 10-20 giorni:

  • Condizioni acute (ictus ischemico, lesione cerebrale traumatica, complicanze delle operazioni neurochirurgiche) - da 10 ml a 50 ml.
  • Nel periodo residuo di ictus cerebrale e lesione traumatica del cervello e del midollo spinale - da 5 ml a 50 ml.
  • Sindrome di Psychoorganic e depressione - da 5 millilitri a 30 millilitri.
  • Malattia di Alzheimer, demenza di genesi vascolare e combinata di Alzheimer - da 5 ml a 30 ml.
  • In pratica neuropediatrica (nei bambini) - 0,1-0,2 ml / kg di peso corporeo.

Per migliorare l'efficacia del trattamento, i corsi ripetuti possono essere mantenuti fino a quando non si osserva un miglioramento delle condizioni del paziente a causa del trattamento. Dopo il primo corso, la frequenza delle iniezioni può essere ridotta a 2 o 3 volte a settimana.

La cerebrolizina viene utilizzata per via parenterale sotto forma di iniezioni intramuscolari (fino a 5 ml) e iniezioni endovenose (fino a 10 ml). Il farmaco in una dose da 10 ml a 50 ml è raccomandato per essere somministrato solo per mezzo di infusioni endovenose lenta dopo diluizione con soluzioni standard per infusioni. La durata delle infusioni va dai 15 ai 60 minuti.

Dopo aver aperto la fiala / fiala, la soluzione di cerebrolizina deve essere utilizzata immediatamente.

Effetti collaterali

  • sensazione di calore;
  • sudorazione;
  • perdita di appetito;
  • dispepsia;
  • diarrea;
  • costipazione;
  • nausea e vomito;
  • eccitazione manifestata da comportamento aggressivo, confusione, insonnia;
  • importanti crisi epilettiche;
  • convulsioni;
  • reazioni di ipersensibilità, manifestate da mal di testa, dolore al collo, arti, bassa schiena, mancanza di respiro, brividi e stato di collassoide;
  • iperemia della pelle;
  • prurito e bruciore al sito di iniezione;
  • ipertensione;
  • ipotensione;
  • stanchezza;
  • tremori;
  • depressione;
  • apatia;
  • vertigini;
  • sintomi simil-influenzali (tosse, naso che cola, infezioni del tratto respiratorio).

Controindicazioni

  • insufficienza renale acuta;
  • stato epilettico;
  • ipersensibilità al farmaco.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Si deve usare cautela Cerebrolysin nel 1 ° trimestre di gravidanza e allattamento.

L'uso del farmaco durante la gravidanza e durante l'allattamento al seno è possibile solo nel caso in cui i benefici previsti per la madre superano il potenziale rischio per il feto / neonato.

I risultati di studi sperimentali non suggeriscono che la Cerebrolisina abbia effetti teratogeni o abbia un effetto tossico sul feto. Tuttavia, studi clinici simili non sono stati condotti.

Istruzioni speciali

Se l'iniezione è troppo rapida, potresti sentire caldo, sudorazione, vertigini. Pertanto, il farmaco deve essere somministrato lentamente.

La compatibilità del farmaco è stata testata e confermata (per 24 ore a temperatura ambiente e alla presenza di luce) con le seguenti soluzioni standard per le infusioni: soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%, soluzione di Ringer, soluzione di glucosio al 5%.

L'uso simultaneo di Cerebrolysin con vitamine e farmaci che migliorano la circolazione del cuore è permesso, tuttavia questi farmaci non devono essere miscelati nella stessa siringa con Cerebrolysin.

Non miscelare in un'unica soluzione per infusione Cerebrolysin e soluzioni equilibrate di aminoacidi.

Dovresti usare solo una soluzione limpida di Cerebrolysin e solo una volta.

Influenza sulla capacità di guidare il trasporto motorio e i meccanismi di controllo

Le prove cliniche hanno dimostrato che la cerebrolizina non influisce sulla capacità di guidare e utilizzare macchinari.

Interazioni farmacologiche

Con l'uso simultaneo di Cerebrolysin con antidepressivi o inibitori MAO, è possibile un mutuo miglioramento della loro azione. In questi casi, si raccomanda di ridurre la dose di antidepressivo.

La cerebrolizina è incompatibile con soluzioni contenenti lipidi e con soluzioni che modificano il pH del mezzo (5.0-8.0).

Analoghi del farmaco Cerebrolysin

Il farmaco Cerebrolysin non ha analoghi strutturali per il principio attivo.

Analoghi per gruppo farmacologico (farmaci nootropici):

  • aktovegin;
  • Amilonosar;
  • Aminalon;
  • Ampasse;
  • biloba;
  • gammalon;
  • Gleatser;
  • gliatilin;
  • glicina;
  • Acido glutammico;
  • Gopantam;
  • Acido hopanthenic;
  • eliminazioni;
  • Demanol;
  • Idebenone;
  • Intellan;
  • Cortexin;
  • Lutset;
  • Meksiprim;
  • Meksifin;
  • Memotropil;
  • minis;
  • Neyromet;
  • Nootropil;
  • Nookholin Rompharm;
  • Nootsetam;
  • Pantogamum;
  • pikamilon;
  • Pirabene;
  • piracetam;
  • piriditol;
  • Pramistar;
  • semaks;
  • tenoten;
  • Phenibut;
  • fenotropil;
  • Tserakson;
  • Tserebramin;
  • cerebro;
  • Tserebrolizat;
  • encephabol;
  • Eskotropil.

Cerebrolysin: istruzioni per l'uso

struttura

Principio attivo: 1 ml di una soluzione acquosa del farmaco contiene 215,2 mg di concentrato di cerebrolizina (un complesso di peptidi derivati ​​dal cervello del maiale). La frazione attiva di Cerebrolysin è rappresentata da peptidi, il cui peso molecolare non supera i 10 OOO Dalton.

I materiali ausiliari sono sodio in idrossido di sodio e acqua per preparazioni iniettabili.

descrizione

Chiara soluzione giallo-marrone.

Azione farmacologica

Dati sperimentali dimostrano che la somministrazione per via endovenosa di Cerebrolysin contribuisce ad un aumento del tasso di penetrazione del glucosio in violazione della barriera emato-encefalica, influenzando il livello del suo consumo nelle regioni cerebrali danneggiate, e dà anche un effetto positivo nella violazione dei processi ossidativi nella struttura del metabolismo cerebrale. Inoltre, il farmaco porta ad una diminuzione del livello di concentrazione cerebrale di acido lattico.

Esiste una valutazione quantitativa dei miglioramenti clinici negli indicatori neurofisiologici, compilati utilizzando test psicopatetici per tutte le fasce d'età.

farmacocinetica

Indicazioni per l'uso

Morbo di Alzheimer, sindrome di demenza di varia insufficienza cerebrovascolare; danno cerebrale traumatico da ictus ischemico.

Controindicazioni

■ idiosincrasia del farmaco

■ insufficienza renale acuta

Periodo di gravidanza e allattamento

Gli studi sugli animali non hanno rivelato alcuna evidenza di tossicità riproduttiva.

Tuttavia, i dati sull'effetto di cerebrolysin sulla funzione riproduttiva umana non sono disponibili. In gravidanza, la Cerebrolysin può essere prescritta solo dopo un'attenta valutazione del rapporto tra i benefici attesi per la madre e il potenziale rischio per il feto / figlio. Al momento dell'uso del farmaco durante l'allattamento, l'allattamento al seno deve essere interrotto.

Dosaggio e somministrazione

Usato per via parenterale. Le dosi e la durata del trattamento dipendono dalla natura e dalla gravità della malattia, nonché dall'età del paziente. È possibile assegnare singole dosi, la cui quantità può raggiungere 50 ml, ma più preferibilmente un ciclo di trattamento.

Il ciclo di trattamento ottimale consigliato è un'iniezione giornaliera per 10-20 giorni.

• Condizioni acute (ictus ischemico, lesione cerebrale traumatica, complicanze delle operazioni neurochirurgiche):

da 10 ml a 50 ml

• Nel periodo residuo di ictus cerebrale e danno cerebrale traumatico:

da 5 ml a 50 ml

• Con sindrome psychoorganic e depressione:

da 5 ml a 30 ml

• Nella malattia di Alzheimer, demenza vascolare e combinata di origine vascolare di Alzheimer:

da 5 ml a 30 ml

• Nella pratica neuropediatrica:

1 - 2 ml al giorno

Per migliorare l'efficacia del trattamento, i corsi ripetuti possono essere mantenuti fino a quando non si osserva un miglioramento delle condizioni del paziente a causa del trattamento. Dopo il primo ciclo, la frequenza della dose può essere ridotta a 2 o 3 volte a settimana.

La cerebrolizina viene utilizzata sotto forma di iniezioni: per via intramuscolare (fino a 5 ml) e per via endovenosa (fino a 10 ml). Si consiglia di somministrare dosi da 10 ml a 50 ml solo per infusioni endovenose lenta dopo la diluizione con le soluzioni standard proposte per le infusioni. La durata dell'infusione va da 15 a 60 minuti.

Effetti collaterali

Effetti indesiderati frequenti - più di 1/100 - meno di 1/10; effetti collaterali rari - più di 1/1000 - meno di 1/100; effetti collaterali molto rari - più di 1/10000 - meno di 1/1000; effetti collaterali estremamente rari - meno di 1/10000.

Con una somministrazione eccessivamente rapida in rari casi, una sensazione di calore, sudorazione, vertigini e (in casi isolati) possibili palpitazioni cardiache o aritmie.

Da parte del tratto gastrointestinale: in rari casi sono stati osservati perdita di appetito, dispepsia, diarrea, stitichezza, nausea e vomito.

Da parte del sistema nervoso centrale e del sistema nervoso periferico: in rari casi, l'effetto previsto dell'attivazione era accompagnato dall'eccitazione (comportamento aggressivo manifestato, confusione, insonnia). Ci sono segnalazioni di occorrenza in singolo

nei casi (1/10000; + - 153,98 mmol / l; Ca 2+ - 2,74 mmol / l; K + - 4,02 mmol / l; SG - 163,48 mmol / l).

• soluzione di glucosio al 5%

È consentita la contemporanea prescrizione di Cerebrolysin con vitamine e farmaci che migliorano la circolazione del cuore, tuttavia questi farmaci non devono essere miscelati nella stessa siringa con Cerebrolysin.

Utilizzare solo una soluzione chiara e solo una volta.

Gli studi clinici condotti non hanno mostrato alcun aumento del tempo di risposta. Tuttavia, la possibilità di compromissione della capacità di svolgere attività che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e rapidità delle reazioni psicomotorie non è esclusa, pertanto durante il trattamento si dovrebbe astenersi dal guidare e lavorare con meccanismi in movimento.

Modulo di rilascio

Soluzione per fiale per iniezione 1 ml

Su 1 millilitro in ampolle di vetro di colore marrone. 10 fiale sono poste in un blister trasparente confezionato in PVC, coperto con carta oleata. Un singolo blister con le istruzioni per l'uso è posto in una scatola di cartone.

Soluzione iniettabile amshty 5 ml e 10 ml

Su 5 millilitri, 10 millilitri in ampolle di vetro di colore marrone. Su 5 ampolle mettono in cella di bolla trasparente che fa i bagagli da PVC, coperto con carta di cera. Un singolo blister con le istruzioni per l'uso è posto in una scatola di cartone.

Condizioni di conservazione

Conservare in un luogo buio a una temperatura non superiore a 25 ° C,

Proteggere attentamente dai bambini.

Nota: dopo aver aperto la fiala / fiala, la soluzione deve essere utilizzata immediatamente.

Periodo di validità

Il tempo di conservazione della fiala è di 5 anni.

Non usare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Iniezioni Cerebrolysin: istruzioni, prezzi e recensioni

In questo articolo medico può essere trovato con la droga Cerebrolysin. Le istruzioni per l'uso spiegano in quali casi è possibile assumere iniezioni o compresse, che aiuta il medicinale, quali sono le indicazioni per l'uso, le controindicazioni e gli effetti collaterali. L'annotazione presenta la forma di rilascio del farmaco e la sua composizione.

Nell'articolo, medici e consumatori possono lasciare solo recensioni reali su Cerebrolysin, da cui è possibile scoprire se il farmaco ha aiutato nel trattamento dell'ictus e del danno cerebrale negli adulti e nei bambini, per i quali è prescritto. Il manuale elenca gli analoghi di Cerebrolysin, i prezzi del farmaco nelle farmacie, così come il suo uso durante la gravidanza.

Le istruzioni per l'uso di Cerebrolisina farmaco si riferisce ai farmaci nootropici. Iniezioni in fiale per iniezioni endovenose e intramuscolari di 1 ml, 5 ml, 10 ml e 30 ml aumentano l'efficienza del metabolismo energetico aerobico del cervello, migliorano la sintesi proteica intracellulare nello sviluppo e l'invecchiamento del cervello.

Rilascia forma e composizione

Soluzione per la somministrazione parenterale La cerebrolisina è un liquido ambrato chiaro. Il principale ingrediente attivo del farmaco è il concentrato di cerebrolizina (un complesso di peptidi ottenuti dal cervello del maiale), il suo contenuto in 1 ml di soluzione è 215,2 mg. Include anche componenti ausiliari, che includono idrossido di sodio e acqua per preparazioni iniettabili.

Soluzione iniettabile Cerebrolisina contenuta in ampolle di vetro con un volume di 1, 2, 5, 10 e 20 ml. Le fiale sono confezionate in un blister da 5 pezzi, il kit contiene le istruzioni per l'uso del farmaco. Inoltre, la soluzione può essere contenuta in un flaconcino di vetro da 30 ml (per infusione endovenosa).

Azione farmacologica

Quando viene utilizzata la Cerebrolysina, l'efficienza del metabolismo aerobico energetico nei tessuti cerebrali aumenta in modo significativo, il processo di sintesi proteica nei neuroni cerebrali viene attivato (sia nello sviluppo che nei neuroni dell'invecchiamento cerebrale), la trasmissione trans-sinaptica viene stimolata e gli effetti dannosi dell'acidosi lattica sono ridotti al minimo.

Produce il farmaco e l'effetto neuprotettivo, che è quello di aumentare la resistenza del tessuto cerebrale a intossicazione, ipoglicemia, ipossia e ad altri effetti deformanti. Durante gli studi clinici, è stato scoperto che la Cerebrolizina produce anche un effetto antiossidante, cioè è in grado di rallentare il processo di ossidazione dei radicali liberi.

Si è anche scoperto che l'uso del farmaco produce un effetto positivo sull'omeostasi dei singoli microelementi: antiossidanti (magnesio, vanadio, selenio, manganese e potassio). Con l'uso regolare del farmaco, i processi dell'attività mentale vengono attivati ​​e l'umore aumenta.

Con l'uso a lungo termine del farmaco, ci sono miglioramenti nel processo di memorizzazione delle informazioni, aumento della concentrazione di attenzione e capacità di apprendimento. Quando si utilizza il farmaco, i pazienti sono più facili da padroneggiare varie abilità.

Attualmente, la Cerebrolysin è l'unico farmaco peptidergico nootropico con attività neurotrofica clinicamente dimostrata. È attraverso questa attività neurotrofica che il farmaco è in grado di arrestare o inibire i processi neurodegenerativi progressivi che si verificano nei tessuti cerebrali.

Cosa aiuta Cerebrolysin?

Secondo le istruzioni, l'uso di Cerebrolysin e dei suoi analoghi è mostrato in varie forme di patologia psichiatrica e neurologica, inclusa quella psicoge- logontologica e neuropediatrica, accompagnata da una violazione delle funzioni intellettuali, mnestiche e cognitive:

  • depressione endogena resistente agli antidepressivi;
  • lesioni traumatiche del midollo spinale e del cervello;
  • demenza senile;
  • sindrome da demenza di diversa origine (morbo di Alzheimer, demenza vascolare, demenza senile);
  • ictus ischemico;
  • ritardo mentale nei bambini;
  • insufficienza cerebrovascolare (forma cronica);
  • deficit di attenzione e iperattività nei bambini.

Istruzioni per l'uso

Le iniezioni di cerebrolizina devono essere usate per via parenterale (per via endovenosa o intramuscolare). La dose e la durata d'uso dipendono dalla natura e dalla gravità della malattia, nonché dall'età del paziente. Forse una singola iniezione del farmaco in una dose fino a 50 ml, ma più preferibilmente un ciclo di trattamento. Il ciclo di trattamento consigliato è un'iniezione giornaliera per 10-20 giorni:

  • Malattia di Alzheimer, demenza di genesi vascolare e combinata di Alzheimer - da 5 ml a 30 ml.
  • Condizioni acute (ictus ischemico, lesione cerebrale traumatica, complicanze delle operazioni neurochirurgiche) - da 10 ml a 50 ml.
  • Nel periodo residuo di ictus cerebrale e lesione traumatica del cervello e del midollo spinale - da 5 ml a 50 ml.
  • Sindrome di Psychoorganic e depressione - da 5 millilitri a 30 millilitri.

In pratica neuropediatrica (nei bambini) - 0,1-0,2 ml / kg di peso corporeo. Per migliorare l'efficacia del trattamento, i corsi ripetuti possono essere mantenuti fino a quando non si osserva un miglioramento delle condizioni del paziente a causa del trattamento. Dopo il primo corso, la frequenza delle iniezioni può essere ridotta a 2 o 3 volte a settimana.

La cerebrolizina viene utilizzata per via parenterale sotto forma di iniezioni intramuscolari (fino a 5 ml) e iniezioni endovenose (fino a 10 ml). Il farmaco in una dose da 10 ml a 50 ml è raccomandato per essere somministrato solo per mezzo di infusioni endovenose lenta dopo la diluizione con soluzioni standard.

La durata delle infusioni va dai 15 ai 60 minuti. Dopo aver aperto la fiala / fiala, la soluzione di cerebrolizina deve essere utilizzata immediatamente.

Controindicazioni

Il farmaco è controindicato in caso di ipersensibilità ai suoi componenti, pazienti affetti da crisi epilettiche, con gravi violazioni della funzione renale.

Effetti collaterali

Sullo sfondo dell'uso della soluzione per la somministrazione parenterale di Cerebrolysin, lo sviluppo di reazioni patologiche negative da diversi sistemi di organi è possibile:

  • reazione paradossale, accompagnata da eccitazione motoria e verbale, comportamento aggressivo del paziente, confusione, insonnia;
  • casi isolati di aumento o diminuzione del livello di pressione arteriosa sistemica;
  • arrossamento (iperemia), prurito, bruciore della pelle nella zona della soluzione;
  • manifestazioni aspecifiche del sistema immunitario, accompagnate da mal di testa, disagio al collo, arti, bassa schiena, mancanza di respiro, brividi, diminuzione significativa della pressione arteriosa sistemica;
  • nausea, vomito, stitichezza o diarrea, perdita di appetito, anche la sua completa assenza.

Con la rapida iniezione endovenosa della soluzione iniettabile, la Cerebrolizina può sviluppare capogiri, sensazione di calore, sudorazione, palpitazioni cardiache (tachicardia). Se ci sono segni dello sviluppo di effetti collaterali, la possibilità di un ulteriore uso del farmaco è determinata dal medico curante.

Bambini, gravidanza e allattamento

Durante la gravidanza e durante l'allattamento, la cerebrolizina deve essere utilizzata solo dopo un'attenta analisi del rapporto tra l'effetto positivo del trattamento e il rischio associato alla sua attuazione.

Nella pratica pediatrica, la cerebrolizina viene utilizzata se vi sono indicazioni ragionevoli.

Istruzioni speciali

Secondo le istruzioni, Cerebrolysin in una dose da 10 a 50 ml deve essere somministrato solo per mezzo di infusioni endovenose molto lente con diluizione preliminare con soluzioni speciali per infusioni (soluzione di Ringer, soluzione di destrosio). La durata delle infusioni va da 15 minuti a un'ora.

Dopo aver aperto la fiala / fiala, la soluzione del farmaco deve essere utilizzata immediatamente. Con l'uso simultaneo di Cerebrolysin, vitamine e medicinali che migliorano la circolazione cardiaca, non è consigliabile miscelare in una siringa.

Interazioni farmacologiche

Il farmaco è incompatibile con i farmaci che possono modificare il pH (5.0-8.0), i preparati lipidici.

La cerebrolizina può essere utilizzata con soluzioni bilanciate di aminoacidi, con vitamine, farmaci per il trattamento di malattie del cuore e del sistema vascolare, tuttavia è controindicato miscelare questi farmaci in una bottiglia per infusione.

Si raccomanda particolare attenzione a pagare i potenziali effetti farmacologici durante l'uso con inibitori delle monoaminossidasi (MAO) o antidepressivi.

Farmaci analoghi Cerebrolysin

I farmaci nootropici includono analoghi:

  1. Aktovegin.
  2. Meksifin.
  3. Cerebro.
  4. Aminalon.
  5. Piriditol.
  6. Amilonosar.
  7. Tenoten.
  8. Pikamilon.
  9. Gleatser.
  10. Demanol.
  11. Encephabol.
  12. Fenotropil.
  13. Ampasse.
  14. Tserebrolizat.
  15. Nootsetam.
  16. Nookholin Rompharm.
  17. Acido hopantenico
  18. Biloba.
  19. Pantogamum.
  20. Intellan.
  21. Memotropil.
  22. Minis.
  23. Gopantam.
  24. Idebenone.
  25. Eskotropil.
  26. Pirabene.
  27. Phenibut.
  28. Glycine.
  29. Cortexin.
  30. Pramistar.
  31. Meksiprim.
  32. Acido glutammico
  33. Eliminazioni.
  34. Neyromet.
  35. Nootropil.
  36. Piracetam.
  37. Tserebramin.
  38. Gammalon.
  39. Semax.
  40. Tserakson.
  41. Gliatilin.
  42. Lutset.

Condizioni di vacanza e prezzo

Il prezzo medio di Cerebrolysin (soluzione per iniezione di 2 millilitri No. 10) a Mosca è 1050 rubli. Prescrizione.

La durata della soluzione per la somministrazione parenterale La cerebrolisiina nelle fiale è di 5 anni, in flaconcini - 4 anni. Il farmaco deve essere conservato nella confezione originale, scuro, asciutto, fuori dalla portata dei bambini a temperatura dell'aria non superiore a + 25 ° C.

Leggi anche, da ciò che aiuta un analogo vicino di Cerebrolysin - Actovegin (istruzioni per l'uso).

Cerebrolysin: istruzioni per l'uso, recensioni, prezzo, analoghi, per i quali (iniezioni da 1 ml, 5 ml, 10 ml e 30 ml)

Rilascia forma e composizione

  • Rilascia forma e composizione1
  • Proprietà farmacologiche2
  • Iniezioni "Cerebrolysin": da ciò che aiuta3
  • Il farmaco "Cerebrolysin": istruzioni per l'uso e il dosaggio4
  • Protivopokazaniya5
  • Effetto collaterale6
  • Analoghi del farmaco "Cerebrolysin" 7
  • Tsena8
  • Otzyvy9

"Cerebrolysin" è prodotto sotto forma di una soluzione di iniezione con una concentrazione del 5%. Le farmacie ricevono il farmaco in apmules (Cerebrolysin 5 ml, 1 ml, 2 ml, 10 ml) e in tappi di gomma sigillati con fluoropolimero che rivestono bottiglie di vetro marrone da 30 o 50 ml.

Le compresse non producono.

La composizione di un millilitro di soluzione consiste di 215,2 mg di concentrato di cerebrolysin (una preparazione peptidica derivata dal cervello di maiale) e componenti ausiliari: soda caustica (Natrii hydroxidum), acqua per iniezione (Aqua pro injectionibus).

Proprietà farmacologiche

Gli aminoacidi e i peptidi attivi del farmaco penetrano facilmente dal sangue nei neuroni, fornendo effetti complessi specifici per l'organo sul cervello. Il farmaco fornisce neuroprotezione, neuromodulazione funzionale, nonché la regolazione del metabolismo.

Secondo le istruzioni, Cerebrolysin e i suoi analoghi aumentano l'efficienza del metabolismo aerobico energetico nei tessuti cerebrali, migliorano la sintesi proteica nei neuroni dell'invecchiamento e sviluppano il cervello, riducono gli effetti dannosi dell'acidosi lattica e stimolano la trasmissione trans-sinaptica.

L'azione neuroprotettiva è quella di aumentare la resistenza del tessuto cerebrale a ipoglicemia, intossicazione, ipossia e altri effetti dannosi. È accertato che il farmaco ha un effetto antiossidante (inibisce il processo di ossidazione dei radicali liberi).

Inoltre, la Cerebrolysina ha un effetto positivo sull'omeostasi degli oligoelementi (antiossidanti (vanadio, magnesio, selenio, potassio, manganese). Con l'uso regolare contribuisce alla rivitalizzazione dei processi mentali e migliorare l'umore.

Alcune recensioni sul farmaco dichiarano che l'uso a lungo termine del farmaco in trattamento aiuta a migliorare i processi di memorizzazione e riproduzione delle informazioni, concentrazione, capacità di ricevere e preservare varie abilità. La cerebrolizina è l'unico farmaco peptidergico nootropico con attività neurotrofica clinicamente dimostrata.

Iniezioni "Cerebrolysin": da ciò che aiuta

Le indicazioni per l'uso includono:

  • insufficienza cerebrovascolare cronica;
  • lesioni traumatiche del cervello e del midollo spinale;
  • ictus ischemico;
  • iperattività e deficit di attenzione nei bambini;
  • Morbo di Alzheimer;
  • depressione endogena resistente agli antidepressivi (come parte della terapia di associazione);
  • ritardo mentale nei bambini;
  • sindrome da demenza di varia genesi.

Leggi anche questo articolo: cosa aiuta Adelfan. Istruzioni per l'uso

Il farmaco "Cerebrolysin": istruzioni per l'uso e il dosaggio

Il farmaco è inteso per amministrazione endovenosa e intramuscolare.

In / in "Cerebrolysin" è introdotto nella sua forma pura in una dose da 5 a 10 ml. Se il paziente mostra una dose da 10 a 50 ml (dose massima consentita), si consiglia di somministrare la soluzione esclusivamente mediante infusione endovenosa lenta, previa diluizione a 100 ml con una delle soluzioni standard: soluzione di Ringer, soluzione isotonica di NaCl, soluzione di glucosio al 5%.

Secondo le istruzioni per l'uso di Cerebrolysin, in forma diluita a temperatura ambiente e in un luogo non protetto dalla luce solare, il farmaco rimane fisicamente e chimicamente stabile per un giorno, ma da un punto di vista microbiologico, la soluzione per le infusioni deve essere somministrata immediatamente dopo la preparazione.

La durata del ciclo di trattamento è in genere da 10 a 20 giorni (si assume la somministrazione giornaliera del farmaco). È consentita una dose singola della dose massima del farmaco (50 ml), ma l'applicazione del corso di Cerebrolysin è considerata più efficace.

Di fondamentale importanza per ottenere l'effetto clinico della terapia è l'uso di dosaggi della preparazione che sono adeguati alla diagnosi, così come la scelta corretta del metodo della sua somministrazione.

Dosi giornaliere raccomandate:

  • da 5 a 30 ml - con il degrado della funzione cognitiva, patologie organiche e disordini metabolici del cervello;
  • da 10 a 50 ml - per eliminare gli effetti di un ictus;
  • da 10 a 50 ml - per il trattamento delle lesioni cerebrali e delle loro conseguenze.

Nelle malattie neurologiche nei bambini, i colpi sono mostrati con l'introduzione del paziente da 1 a 2 ml di soluzione.

La dose raccomandata per i bambini al di sotto dei sei mesi: 0,1 ml per chilogrammo di peso corporeo. La dose massima giornaliera per i pazienti di questa fascia di età non deve superare i 2 ml.

L'efficacia del trattamento aumenta con ciascun ciclo ripetuto. Il trattamento viene generalmente continuato fino a quando non si verifica un miglioramento sostanziale delle condizioni del paziente.

Leggi anche questo articolo: cosa aiuta Citropack. Istruzioni per l'uso

Durante il corso iniziale, il numero di iniezioni può essere ridotto a 2 o 3 volte a settimana. Tra corsi ripetuti, si dovrebbe mantenere un intervallo, la cui durata non dovrebbe essere inferiore alla durata del precedente ciclo di trattamento.

Controindicazioni

Secondo le istruzioni "Cerebrolysin" e le controindicazioni includono:

  • diatesi allergica;
  • la gravidanza;
  • ipersensibilità a qualsiasi componente;
  • insufficienza renale (forma acuta);
  • stato epilettico.

Effetti collaterali

  • dispepsia;
  • vertigini;
  • ipertensione;
  • ipotensione;
  • stanchezza;
  • apatia;
  • depressione;
  • prurito e bruciore al sito di iniezione;
  • tremori;
  • diarrea;
  • costipazione;
  • sudorazione;
  • eccitazione manifestata da comportamento aggressivo, confusione, insonnia;
  • sintomi simil-influenzali (tosse, naso che cola, infezioni del tratto respiratorio);
  • convulsioni;
  • nausea e vomito;
  • perdita di appetito;
  • importanti crisi epilettiche;
  • reazioni di ipersensibilità, manifestate da mal di testa, dolore al collo, arti, bassa schiena, mancanza di respiro, brividi e stato di collassoide;
  • iperemia della pelle;
  • sentirsi caldo

Analoghi del farmaco "Cerebrolysin"

Assenti analoghi completi sulla sostanza attiva. I farmaci nootropi includono:

  1. Acido glutammico
  2. Neyromet.
  3. Pirabene.
  4. Biloba.
  5. Minis.
  6. Aminalon.
  7. Semax.
  8. Gleatser.
  9. Meksiprim.
  10. Memotropil.
  11. Eliminazioni.
  12. Fenotropil.
  13. Piracetam.
  14. Piriditol.
  15. Phenibut.
  16. Idebenone.
  17. Nootsetam.
  18. Tenoten.
  19. Encephabol.
  20. Meksifin.
  21. Glycine.
  22. Acido hopantenico
  23. Tserakson.
  24. Pramistar.
  25. Cortexin.
  26. Tserebrolizat.
  27. Intellan.
  28. Tserebramin.
  29. Pantogamum.
  30. Nootropil.
  31. Nookholin Rompharm.
  32. Aktovegin.
  33. Ampasse.
  34. Lutset.
  35. Gliatilin.
  36. Demanol.
  37. Gopantam.
  38. Gammalon.
  39. Amilonosar.
  40. Cerebro.
  41. Eskotropil.
  42. Pikamilon.

Nelle farmacie, il prezzo di Cerebrolysin, iniezioni (Mosca) è di 1065 rubli per 5 fiale da 5 ml ciascuna. A Minsk, il farmaco costa 37 bel. rubli. Il prezzo a Kiev e in Kazakistan raggiunge 597 grivna e 8450 tenge, rispettivamente.

Come inserire "Cerebrolysin"?

Durante la preparazione della soluzione per l'iniezione deve rigorosamente aderire alle istruzioni. L'efficacia del trattamento dipende dalla corretta modalità di somministrazione e dalla dose.

Nei primi giorni di utilizzo si consiglia di fare 2-3 iniezioni a settimana, quindi gradualmente è necessario passare alle iniezioni giornaliere. È meglio condurre la terapia con cicli di 10 o 20 giorni fino a quando il paziente non si riprende completamente o le sue condizioni cambiano drasticamente.

Durante l'iniezione di Cerebrolysin per via endovenosa, si raccomanda di assumere 5-10 ml di soluzione in forma pura mediante iniezione endovenosa. Se è necessario somministrare dosi elevate, viene preparata una soluzione per infusione lenta e utilizzata immediatamente dopo la preparazione. Con l'iniezione intramuscolare, viene somministrata una soluzione di 5 ml e non più.

Dopo la diluizione, il farmaco è attivo per non più di un giorno, ma se è conservato in un luogo buio a temperatura ambiente. Ma affinché la medicina abbia il massimo effetto, è meglio iniettarla immediatamente dopo la preparazione.

Devo allevare "Cerebrolysin"? La medicazione per flebo endovenosa viene somministrata solo in uno stato diluito. Per ottenere un volume di 100 ml, è diluito con:

  • Soluzione di glucosio al 5%;
  • NaCl;
  • la soluzione della suoneria.

Guadagnare significa immediatamente prima di fare l'iniezione.

Come somministrare il farmaco per via endovenosa e in quali dosi?

Al fine di neutralizzare gli effetti negativi che si verificano spesso dopo un midollo spinale e una lesione cerebrale, è necessario sottoporsi a trattamento con Cerebrolysin. Le istruzioni per l'uso di iniezioni per via endovenosa negli adulti spiegheranno in dettaglio come somministrare il farmaco e in quale dosaggio.

Applicare significa parenterally. Il dosaggio e il corso del trattamento sono scelti individualmente per ciascun paziente, a seconda della natura e della gravità della malattia. Inoltre, si tiene conto dell'età e delle comorbilità del paziente. È possibile inserire lo strumento una volta in 50 ml, ma gli esperti preferiscono prescrivere un ciclo di iniezioni. Il corso del trattamento può essere di 10-20 giorni.

In condizioni acute come ictus ischemico, lesioni alla testa, complicanze dopo interventi neurochirurgici, il farmaco viene somministrato in 10-50 ml.

Per le lesioni cerebrali e il periodo residuo di ictus, il dosaggio è selezionato a seconda della gravità della condizione ed è 5-50 ml.

Per la depressione e la sindrome psychoorganic, il farmaco viene somministrato in 5-30 ml.

Per i pazienti con malattia di Alzheimer e demenza di origine vascolare, la dose può essere compresa tra 5 e 30 ml al giorno.

Quando si trattano bambini con lesioni del midollo spinale e del cervello, la dose viene calcolata in base al peso corporeo - 0,1-0,2 ml / kg.

Per migliorare l'efficacia del trattamento, gli esperti raccomandano che alcuni pazienti seguano corsi ripetuti. Ci possono essere molti di loro e tutti al fine di migliorare significativamente le condizioni del paziente. Dopo il primo corso, la frequenza delle iniezioni può essere ridotta a 2-3 volte a settimana.

"Cerebrolysin" è somministrato per via parenterale sotto forma di iniezioni intramuscolari di 5 ml o per via endovenosa in 10. Se il dosaggio aumenta più di 10 ml, allora è meglio somministrare il farmaco attraverso infusioni endovenose lenta, pre-diluite con soluzioni standard. La durata di riferimento può variare da 15 a 60 minuti.

L'uso di "Cerebrolysin" nel trattamento dei bambini

I bambini piccoli e gli adulti ricevono lesioni cerebrali che richiedono una terapia adeguata. Possono accadere durante il parto (tali lesioni sono definite perinatali) o durante una caduta su qualcosa di solido. Le lesioni cerebrali traumatiche sono considerate piuttosto gravi e possono portare a conseguenze irreversibili se non trattate tempestivamente.

Lesioni cerebrali traumatiche possono provocare la morte di cellule nel cervello, che alla fine porta allo sviluppo di ritardo mentale, rallentamento dello sviluppo fisico e mentale, distrazione dell'attenzione e iperattività. Per salvare il bambino da tali conseguenze, è necessario sottoporsi a terapia con iniezioni di Cerebrolizina per via endovenosa, le istruzioni per l'uso descrivono in dettaglio come e quando utilizzare. Il farmaco aiuta il cervello a ripristinare rapidamente le sue funzioni.

A causa del fatto che il farmaco ha funzioni come il neuroprotettivo, la regolazione metabolica e il neuroplastico, si può affermare con sicurezza che ripristina le cellule nervose e protegge dai radicali liberi. Ecco perché questo strumento può essere considerato il migliore nel trattamento delle lesioni traumatiche cerebrali dei bambini. È necessario per il trattamento di bambini con insufficiente flusso di sangue nei tessuti cerebrali, che portano a uno sviluppo ritardato.

Ma non puoi solo prescriverti un ciclo di iniezioni, solo un medico dovrebbe farlo e scegliere il dosaggio giusto in ciascun caso.

Istruzioni speciali

Prima di entrare "Cerebrolysin" endovenosamente o intramuscolaremente, è necessario imparare nel manuale sulla sua interazione con altri farmaci.

È possibile utilizzare solo una soluzione chiara senza sedimenti e altre impurità. Dopo aver aperto la bottiglia, utilizzarla immediatamente, non conservarla dopo l'apertura.

Se il farmaco viene somministrato troppo rapidamente, possono esserci febbre, sudorazione e vertigini, motivo per cui dovrebbe essere fatto il più lentamente possibile.

Durante la gravidanza, non è raccomandato l'uso di Cerebrolysin, ma se improvvisamente non ci sono altre alternative, la sua somministrazione è consentita, ma solo sotto la supervisione costante di un medico. Durante l'allattamento durante la terapia, è meglio interrompere temporaneamente l'alimentazione.

Periodo di validità, stoccaggio e prezzo

Si consiglia di tenere il farmaco nella propria confezione in un luogo buio e fresco con una temperatura non superiore a 25 ° C, fuori dalla portata dei bambini. Non congelare lo strumento.

La durata di conservazione di Cerebrolysin in ampolle è di 60 mesi, in fiale - 24 mesi. Il costo del farmaco varia da 1.000 a 3.100 rubli, a seconda del volume della fiala e il numero di essi nel pacchetto.

Scopo della soluzione iniettabile

Prima di capire come pungere Cerebrolysin per via intramuscolare, è necessario avere familiarità con lo scopo del farmaco.

Viene utilizzato nelle seguenti situazioni:

  • Ictus (ischemico).
  • Insufficienza cerebrovascolare cronica.
  • Malattia di Alzheimer.
  • Demenza di varie eziologie.
  • Lesioni cerebrali e del midollo spinale.
  • Ritardo mentale nei bambini.
  • Iperattività dei bambini
  • Disturbo da deficit di attenzione.
  • Depressione del tipo endogeno, non suscettibile al trattamento con antidepressivi.

La scelta di un farmaco per il trattamento, soprattutto sotto forma di iniezioni o infusioni, può essere effettuata solo da un medico. L'autotrattamento di tali malattie complesse e la selezione di farmaci può portare a un netto deterioramento e persino causare la morte del paziente.

Regole di amministrazione intramuscolari

Per sapere come pungere Cerebrolysin per via intramuscolare, è necessario studiare attentamente le istruzioni per il farmaco. La fiala aperta viene utilizzata immediatamente, è vietato lasciare i resti dei mezzi per l'uso successivo.

Iniezione intramuscolare fino a 5 ml di farmaco una tantum. Con l'introduzione troppo veloce, ci possono essere infiltrati o il benessere del paziente può cambiare drasticamente, si possono sviluppare vertigini, flusso sanguigno, mal di testa e sudorazione. Pertanto, la Cerebrolizina viene sempre iniettata solo molto lentamente e con precisione.

Video utile sui farmaci nootropici:

Che cos'è l'ematogeno e come prenderlo correttamente?

Utilizzare durante la gravidanza e HB

Attualmente non ci sono studi documentati che indicano o rifiutano l'effetto teratogeno del farmaco. Inoltre, non ci sono dati sui possibili effetti tossici dei farmaci sul feto. Pertanto, la gravidanza e l'allattamento al seno non possono essere considerati una controindicazione assoluta per l'uso del trattamento con Cerebrolisina.

Tuttavia, il medico considera individualmente ciascun caso specifico della malattia e prende una decisione, in base al fatto che l'effetto positivo atteso sarà superiore al danno atteso alla madre e al bambino.

Tuttavia, si raccomanda di usare Cerebrolysin nel primo trimestre di gravidanza con maggiore cautela o di rifiutarsi di usare il farmaco. Ciò è dovuto al fatto che durante questo periodo vengono posizionati e formati gli organi principali del feto, incluso il cervello.

Lo stesso vale per il periodo dell'allattamento al seno. Durante l'allattamento, il farmaco può passare nel latte materno e passare al bambino.

Descrizione del farmaco nootropico

Cerebrolysin è un farmaco per infusioni parenterali con principio attivo attivo - Concentrato di cerebrolizina in concentrazione del 5% di 215 mg per 1 ml. La principale sostanza farmaceutica è una molecola legata al peptide ed è derivata dal cervello del maiale. Componenti aggiuntivi del farmaco sono acqua distillata e soda caustica.

La cerebrolisina è un liquido limpido di colore giallo ambra, include oppioidi endogeni a basso peso molecolare e 18 acidi aminocarbossilici biologicamente attivi. Il farmaco viene prodotto in fiale da 1, 2, 5, 10, 20 ml, confezionato in blister da 5 pezzi insieme alle istruzioni per l'uso.

Per le indicazioni per l'infusione endovenosa, si consiglia di acquistare una soluzione in una farmacia in una fiala di vetro con un substrato isolato da 30 o 50 ml.

Le compresse di Cerebrolysin non sono fatte.

Le iniezioni di Cerebrolizina sono poste nel muscolo da sole. Lo sgocciolamento endovenoso viene effettuato esclusivamente in condizioni stazionarie.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il farmaco è incluso nel gruppo dei nootropici - stimolanti neurometabolici. I componenti del peptide e gli acidi aminocarbossilici della sostanza principale penetrano nel tessuto cerebrale, fornendo un effetto organo-specifico. Grazie alla preparazione, vengono eseguiti i seguenti processi terapeutici:

  • neuroprotezione;
  • neuromodulazione funzionale;
  • regolazione dell'energia aerobica nel tessuto cerebrale;
  • differenziazione delle cellule cerebrali;
  • miglioramento dello stato funzionale delle cellule del sistema nervoso e delle funzioni cerebrali superiori;
  • attivazione di meccanismi di protezione e rinnovamento cellulare;
  • stabilizzazione della biosintesi delle proteine ​​nei neuroni del cervello;
  • ridurre gli effetti dannosi dell'acidosi lattica;
  • attivazione dei processi di attività mentale, regolazione della labilità emotiva;
  • effetto sulla trasmissione transsinaptica.

Poiché il farmaco è un neuroprotettore e antiossidante, la resistenza del tessuto cerebrale alla sindrome ipoglicemica, l'avvelenamento del corpo e l'aumento di fame di ossigeno aumenta. L'effetto di Cerebrolysin è clinicamente provato e, grazie alla terapia neurotrofica, i processi neurodegenerativi progressivi nei tessuti cerebrali rallentano notevolmente.

A causa del complesso peptidico contenuto nella preparazione, non vi sono informazioni farmacocinetiche affidabili riguardanti l'assorbimento, la distribuzione tissutale, i processi metabolici e l'escrezione di farmaci.

Indicazioni per l'uso Cerebrolysin

Molto spesso, la Cerebrolysin è prescritta per il trattamento di alterazioni degenerative-distrofiche nel tessuto cerebrale in varie forme di patologie psichiatriche e neurologiche. Le iniezioni sono prescritte per ripristinare disturbi metabolici e danni cerebrali organici. L'azione delle iniezioni mira a migliorare la microcircolazione, previene la formazione di edema.

Il farmaco è raccomandato per l'uso nelle seguenti indicazioni:

  • complicanze post-ictus;
  • disturbi mentali di varie eziologie nei bambini e negli anziani;
  • lesioni alla testa, lesioni del midollo spinale;
  • ritardo mentale (CRA) nei bambini;
  • disturbo da iperattività infantile (ADHD);
  • problemi di memoria in pazienti di qualsiasi età, confusione;
  • aterosclerosi cerebrale (insufficienza cerebrovascolare) - deterioramento della circolazione sanguigna nel cervello;
  • ictus ischemico;
  • demenza senile (demenza acquisita) - morbo di Alzheimer.

La cerebrolizina viene anche trattata per una depressione prolungata, se il disturbo non viene sospeso dagli antidepressivi.

N06BX Altri psicostimolanti e farmaci nootropici

Classificazione Nosologica (ICD-10)

  • F00 Demenza nella malattia di Alzheimer (G30 +)
  • F01 Demenza vascolare
  • F03 Demenza, non specificata
  • F32 Episodio depressivo
  • F33 Disturbo depressivo ricorrente
  • F79 Ritardo mentale, non specificato
  • F90.0 Perturbazione di attività e attenzione
  • G30 Malattia di Alzheimer
  • Encefalopatia G93.4, non specificata
  • I63 Infarto cerebrale
  • I67.9 Malattia cerebrovascolare, non specificata
  • R46.3 Attività eccessiva
  • Infortunio intracranico S06
  • S06.0 Concussione cerebrale
  • T09.3 Lesione del midollo spinale a livello non specificato
  • T14 Injury of location non specificata

Immagini 3D

fabbricante

1. Ever Pharma Yen GmbH. Otto-Schott-Strasse 15, 07745 Jena, Germania.

2. Hamelin Pharmaceuticals GmbH. Langhes Feld 13, 31789 Hameln, Germania.

La società è titolare di un certificato di registrazione ed effettua il controllo di qualità emettendo: EVER Neuro Pharma GmbH. Oberburgau 3, A-4866 Unterach, Austria.

Tel: (8652) 36-53-56, 36-53-54; fax: (8652) 36-53-55.

Ufficio di rappresentanza di EVER Neuro Pharma GmbH: 127055, Mosca, ul. Butyrsky Val, 68/70, p.1.

Tel: (495) 933-87-02; fax: (495) 933-87-15.

Condizioni di vendita della farmacia

Il meccanismo d'influenza di Cerebrolysin sul corpo

La Cerebrolysin aiuta con vari disturbi del cervello, perché ha un effetto complesso. La parte principale del farmaco è costituita da neuropeptidi che penetrano direttamente nei neuroni, reagiscono, attivano, stimolano varie funzioni del cervello.

Che effetto ha il farmaco sul corpo?

  • aumenta il metabolismo tra le cellule cerebrali, stimola la produzione di proteine;
  • protegge i neuroni dai danni, rafforza le connessioni neurali, prevenendone la rottura;
  • sostituisce o integra l'azione dei fattori neurotrofici che regolano il numero di cellule nel sistema nervoso periferico e centrale;
  • la neuromodulazione contribuisce al mantenimento delle capacità mentali del paziente, previene o rallenta la demenza.

Il farmaco ha una composizione biochimica complessa, quindi è difficile studiare ciascuno dei suoi componenti separatamente.

Che cosa succederà se bevi Cerebrolysin con l'alcol

Cosa succederà se combinerai Cerebrolysin e alcol? Questo farmaco appartiene ai neurolettici. Questa categoria di farmaci non può essere combinata con bevande alcoliche.

Se una persona ha bevuto 1-2 bicchieri dopo un lungo periodo e ha recentemente bevuto questo farmaco, il suo effetto aumenterà.

L'aumentato effetto dei neurolettici porta a:

  1. Eccitabilità nervosa, che è caratterizzata da maggiore irritabilità, aggressività.
  2. Sudorazione eccessiva
  3. Vertigini.
  4. Confusione.
  5. Disturbi del ritmo cardiaco - tachicardia.
  6. Disturbi del sonno.

Cerebrolysin in combinazione con bevande alcoliche può portare a condizioni diverse.

In alcuni casi, il farmaco insieme all'alcol rilascia adrenalina dalle ghiandole surrenali del cervello, a causa della quale una persona soffre di:

  1. Attacco epilettico
  2. Convulsioni.
  3. Dolore in tutto il corpo, rottura delle ossa.

Gli alunni di una persona in tale stato si espandono, comincia a sudare pesantemente, a volte delirando.

Ma anche la combinazione di Cerebrolysin e alcol in grandi quantità provoca lo sviluppo del collasso ortostatico. Il metabolismo è disturbato nel cervello, la circolazione sanguigna del cervello peggiora, i vasi si restringono e in alcuni casi si verifica l'ipossia.

Il rallentamento di tutti i processi metabolici nel cervello porta a:

  • svenimento fino allo stato comatoso;
  • saltare la pressione sanguigna.

È facile riconoscere l'inizio del collasso ortostatico con le seguenti caratteristiche:

  1. Ripartizione tagliente.
  2. Nausea.
  3. Vola negli occhi
  4. Suonando nelle orecchie.
  5. Vertigini.

Le bevande alcoliche aumentano anche il rischio di effetti collaterali, come ad esempio:

  • diarrea;
  • vomito;
  • depressione, apatia;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • tremore delle membra.

Inoltre, la combinazione di alcol e neurolettici può portare alla morte. Si manifesta in seguito a ipossia del cervello, disturbi cardiovascolari acuti (arresto cardiaco, ictus, emorragia), interruzione dell'apparato respiratorio fino alla completa cessazione della respirazione.

Compatibilità di Cerebrolysin e Alcool

Nonostante il divieto piuttosto rigoroso di assunzione contemporanea di alcol e Cerebrolysin, in casi estremi, si può ancora bere alcolici. Tuttavia, è necessario attenersi rigorosamente alle regole speciali in modo che faccia meno danni. In primo luogo, gli uomini possono fare un'iniezione di Cerebrolysin 24-30 ore prima di assumere alcol. Per le donne, è richiesto un periodo di tempo più lungo - almeno 32 ore.

In secondo luogo, puoi anche cambiare l'ordine: prima prendi la medicina, poi l'alcol. Per quanto riguarda gli uomini, stiamo parlando di una pausa di 14-15 ore. Le donne dovranno aspettare 20 ore per ridurre al minimo il rischio di aumento degli effetti collaterali. Nel caso ideale, sia gli uomini che le donne possono partecipare alla festa alcolica 15 giorni dopo la fine dell'intero corso del trattamento. Se le bevande alcoliche vengono abusate durante il trattamento con Cerebrolysin, la malattia può trasformarsi in cronica e non essere curata. Quando tutti i principi attivi del farmaco vengono rimossi dal corpo, puoi ritirarti in modo sicuro dal "divieto". Certo, senza dimenticare la misura.

Bambini, gravidanza e allattamento

Durante la gravidanza e durante l'allattamento, la cerebrolizina deve essere utilizzata solo dopo un'attenta analisi del rapporto tra l'effetto positivo del trattamento e il rischio associato alla sua attuazione.

Nella pratica pediatrica, la cerebrolizina viene utilizzata se vi sono indicazioni ragionevoli.

Domande frequenti:

Cosa c'è di più doloroso nel mettere Cerebrolysin o Cerebrolizat

Sulla base del feedback del paziente, è sicuro dire che le iniezioni di Cerebrolizina sono tollerate dai pazienti molto più facilmente. Se il farmaco viene somministrato rigorosamente secondo le regole, allora il dolore quasi non si verifica.

Effetti collaterali e precauzioni

La somministrazione rapida di una grande dose di farmaco può provocare una serie di spiacevoli effetti collaterali. I dropper con Cerebrolysin aiutano a eliminare la maggior parte di essi:

  • orticaria e varie eruzioni cutanee;
  • aumento della sudorazione;
  • vertigini;
  • tremori;
  • aritmia;
  • tachicardia;
  • iperventilazione polmonare;
  • ipertensione o ipotensione;
  • sonnolenza;
  • sensazione di calore intenso.

Cerebrolysin è spesso usato per trattare gli anziani, in cui molti dei fenomeni sono osservati non solo durante la terapia. Alcuni effetti potrebbero non avere alcuna connessione con la somministrazione di una soluzione di un medicinale. Gli esperimenti sono stati eseguiti utilizzando il placebo, dopo di che i produttori di farmaci hanno concluso che si osservano sintomi spiacevoli simili anche nei pazienti che non hanno ricevuto il trattamento con Cerebrolysin e possono essere causati da caratteristiche del decorso della malattia.

In alcuni casi, l'uso del farmaco è accompagnato da:

  • ipersensibilità ai componenti del farmaco;
  • dolore alla schiena e agli arti;
  • debolezza generale;
  • mancanza di respiro;
  • perdita di appetito;
  • infiammazione nell'area di iniezione;
  • diarrea o stitichezza;
  • aumento della fatica;
  • nausea e vomito;
  • convulsioni;
  • convulsioni epilettiche.

Durante la terapia si possono osservare manifestazioni di agitazione: grave agitazione, aggressività, insonnia, confusione, ansia. Quando si studiavano gli effetti del farmaco sull'uomo, non c'erano prove del suo effetto sulla gestione di veicoli o meccanismi complessi. Non ci sono dati sui cambiamenti di concentrazione e disturbi psicomotori. I fatti di un sovradosaggio di Cerebrolysin non sono stati registrati.