Quanto funziona Phenazepam?

Tumore

Il fenazepam è un agente tranquillante altamente attivo che ha un effetto sedativo e sedativo sul corpo. Qui imparerai quanto funziona il fenazepam e che tipo di droga è.

Il farmaco ha un vantaggio rispetto alle sue controparti, vale a dire la complessa azione efficace. Il principio attivo del farmaco bromodi-idroclorofenilbenzodiazepina tratta principalmente vari disturbi emotivi.

testimonianza

  • Insonnia, problemi con il sonno
  • depressione
  • Instabilità emotiva
  • Pensieri ossessivi
  • Senso irragionevole di paura, ansia e preoccupazione
  • Dipendenza da alcol
  • Shock post-traumatico
  • Convulsioni, tic nervosi

Il fenazepam ha molte controindicazioni.

Controindicazioni

  • Problemi con le funzioni dei reni e del fegato
  • Glaucoma ad angolo chiuso
  • miastenia
  • gravidanza
  • l'allattamento al seno
  • Persone sotto i 18 anni
  • Avvelenamento da alcol, droghe, antidepressivi, altri farmaci tranquillanti o sonniferi
  • Ipersensibilità ai singoli componenti del farmaco

Non è consigliabile guidare una macchina o fare altre cose che richiedono maggiore attenzione se si utilizza il farmaco. Pertanto, Phenazepam agisce sul corpo, attenuando la tua reazione, rendendoti assonnato, e puoi semplicemente addormentarti durante il processo.

Effetti collaterali

  • Stanchezza aumentata
  • sonnolenza
  • Tendenze suicide
  • coma
  • Problemi di memoria
  • Sbalzi d'umore
  • Coordinamento e disordini di reazione

Durante il trattamento con Phenazepam, in nessun caso si deve assumere alcol, droghe, altri tranquillanti, sonniferi, poiché si rafforzano reciprocamente gli effetti reciproci. Questa combinazione ha un effetto molto negativo sul sistema nervoso centrale. Inoltre, mescolando queste sostanze, gli effetti collaterali del farmaco sono aggravati. Può anche essere fatale (a seconda della gravità del sovradosaggio).

L'effetto del farmaco sul corpo umano

Parliamo della durata del fenazepam sul corpo umano. In media, l'azione è di circa 3-6 ore, ma questo è tutto molto individuale e dipende dalla forma in cui hai assunto il farmaco.

Se prendi il farmaco in pillole, il Fenazepam agisce in tempo dopo circa 15-20 minuti. Se si utilizza la soluzione di fenazepam, ci sono due casi: il primo è l'iniezione intramuscolare del farmaco (la sua azione si verifica più rapidamente rispetto all'azione delle compresse); il secondo è la somministrazione endovenosa del farmaco (l'azione è quasi istantanea).

Fattori che influenzano la durata del fenazepam

  • Dose Phenazepam (ingrediente attivo mg)
  • Miscelazione con altre sostanze
  • Ipersensibilità ai singoli componenti
  • Il motivo per cui è stato assegnato l'uso
  • Sistema nervoso e sua condizione

Sebbene l'azione sia di circa 6 ore, ciò non significa che durante questo periodo il farmaco sia completamente fuori dal tuo corpo. Durante queste 6 ore, il farmaco inizia ad agire sul fegato e si trova già in esso per legarsi con vari enzimi. Quindi con questi enzimi il fenazepam viene escreto con le urine. Anche una piccola quantità di fenazepam viene escreta nelle feci.

Ma dopo che il farmaco nel sangue rimane i suoi prodotti metabolici, che sono chiamati metaboliti. Queste sostanze rimangono nel corpo per un bel po 'di tempo. Ogni 12 ore, il numero di metaboliti diminuisce di 2 volte fino a scomparire del tutto. I metaboliti, a differenza del Fenazepam stesso, non hanno già un effetto così deprimente sul sistema nervoso. Ma fermo e in questa fase, il ritiro di Fenazepam dal corpo deve stare attento e in ogni caso non prendere sostanze incompatibili con il farmaco.

dipendenza

Il farmaco può essere molto coinvolgente, quindi il trattamento farmacologico non dura più di 1,5 - 2 mesi. Ma anche durante questo periodo, il corpo umano può abituarsi al Fenazepam e, nel caso della fine del trattamento, potrebbe esserci una sindrome da astinenza. Pertanto, tutto il trattamento e l'uscita da esso viene effettuato sotto la stretta supervisione di un medico.

per riassumere

Il fenazepam agisce sul corpo abbastanza rapidamente e impiega circa 6 ore. Ma vale la pena ricordare che dopo il ritiro del Fenazepam stesso, i suoi prodotti metabolici rimangono nei metaboliti del sangue. Lasciano completamente il corpo umano in circa 70-72 ore, a seconda della dose di Fenazepam che la persona ha assunto. Per tutto questo tempo è vietato bere bevande alcoliche, narcotici, sonniferi e altri tranquillanti, poiché mutualmente migliorano l'azione del Fenazepam, mentre influiscono negativamente sul sistema nervoso centrale.

Inoltre, non aumentare mai la dose da soli, poiché ciò può portare a un sovradosaggio e conseguenze molto gravi. Ascolta sempre il tuo medico e non ti auto-medicare.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

Quanto dura il fenazepam?

Per quanto tempo il fenazepam inizia a funzionare?

Quanto velocemente funziona il fenazepam?

Il fenazepam è valido per 20 minuti-mezz'ora. Per una maggiore efficienza, è meglio non ingerire la pillola, ma per dissolversi, soprattutto perché è dolce al gusto. Questa è solo una piccola cosa: il fenazepam non è un sonnifero, è un tranquillante, cioè un farmaco lenitivo e rilassante che agisce sul sistema nervoso. Come sonnifero, potrebbe non funzionare affatto (non interessa la maggior parte delle persone).

Nelle istruzioni che è prescritto per bere dopo 25-30 minuti prima di dormire, dopo tanto un dato di fatto, inizia ad agire. Tuttavia, vale la pena notare che poiché questo è un tranquillante, oltre al suo potenziale chimico alla velocità d'azione, si può mettere personalmente la psiche e il sistema nervoso di ogni persona, che reagisce ai tranquillanti in modi diversi.

Per cominciare, il fenazepam è un tranquillante con un alto grado di attività.

Questo farmaco può sopprimere i sentimenti di ansia, allevia i crampi, può rilassare i muscoli e aiutare con l'insonnia.

Anche questo farmaco è pieno di effetti collaterali.

Ma se ti è stato prescritto questo farmaco, consideriamo quanto tempo dopo l'ingestione, è in grado di iniziare ad agire sul corpo umano.

L'azione del fenazepam arriva abbastanza rapidamente, dopo i venti e trenta minuti.

Devi anche sapere che prendere questo farmaco con l'alcol sarà distruttivo per te, quindi non puoi combinarli.

Quando bevi medicine, è importante ricordare che il tempo di esposizione dipende dalle caratteristiche individuali del tuo corpo.

Ovviamente, aprendo le istruzioni nella sezione Farmacocinetica, è possibile vedere il tempo di fluttuazione della concentrazione massima di questo farmaco nel sangue. Secondo le istruzioni, la concentrazione massima viene raggiunta in una o due ore.

Quindi, inizia ad agire nella prima ora di ammissione. Sulla base dell'esperienza di molte persone, si può concludere che i primi segni possono essere osservati in dieci minuti. Ma a volte devi aspettare fino ai primi segni e trenta minuti, dopo il primo ricevimento capirai quanto velocemente agisce su di te.

Quanto dura il fenazepam?

Quanto dura il fenazepam?

Dopo 40 minuti o un'ora, ma meglio non ne vale la pena.

Rapidamente. Dopo 10 minuti, letteralmente secondo un amico. Ma è generalmente all'estremo. Proprio così, invece del solito sedativo, non dovresti berlo. Meglio trovare un sostituto più sicuro. E anche le erbe, i preparati a base di erbe sono buoni.

Il fenazepam ha un effetto sedativo sul sistema nervoso centrale. Il farmaco è un forte tranquillante, quindi deve essere usato con attenzione, osservando attentamente le loro condizioni. E solo su appuntamento di un medico.

Poiché il fenazepam è assunto per via orale in pillole, affinché il farmaco inizi ad agire, è necessario che si dissolva e penetri nel sangue. Ci vogliono circa 20-30 minuti per farlo. A stomaco vuoto agirà più velocemente.

Dopo circa 15-40 minuti, avrà effetto, se vuoi avere più effetto, non ingoiarlo, ma dissolverlo, ma questo non è un buon sedativo, è meglio trovare un sostituto. Non usarlo spesso come sonnifero!

Per cominciare, il fenazepam è un tranquillante con un alto grado di attività.

Questo farmaco può sopprimere i sentimenti di ansia, allevia i crampi, può rilassare i muscoli e aiutare con l'insonnia.

Anche questo farmaco è pieno di effetti collaterali.

Ma se ti è stato prescritto questo farmaco, consideriamo quanto tempo dopo l'ingestione, è in grado di iniziare ad agire sul corpo umano.

L'azione del fenazepam arriva abbastanza rapidamente, dopo i venti e trenta minuti.

Devi anche sapere che prendere questo farmaco con l'alcol sarà distruttivo per te, quindi non puoi combinarli.

Il fenazepam è valido per 20 minuti-mezz'ora. Per una maggiore efficienza, è meglio non ingerire la pillola, ma per dissolversi, soprattutto perché è dolce al gusto. Questa è solo una piccola cosa: il fenazepam non è un sonnifero, è un tranquillante, cioè un farmaco lenitivo e rilassante che agisce sul sistema nervoso. Come sonnifero, potrebbe non funzionare affatto (non interessa la maggior parte delle persone).

Quando bevi medicine, è importante ricordare che il tempo di esposizione dipende dalle caratteristiche individuali del tuo corpo.

Ovviamente, aprendo le istruzioni nel quot: Pharmacokinetics quot;, è possibile vedere il tempo di fluttuazione della massima concentrazione di questo farmaco nel sangue. Secondo le istruzioni, la concentrazione massima viene raggiunta in una o due ore.

Quindi, inizia ad agire nella prima ora di ammissione. Sulla base dell'esperienza di molte persone, si può concludere che i primi segni possono essere osservati in dieci minuti. Ma a volte devi aspettare fino ai primi segni e trenta minuti, dopo il primo ricevimento capirai quanto velocemente agisce su di te.

Agisce abbastanza velocemente, non dirò per certo che tra 10 minuti, ma entro mezz'ora ti addormenterai. Ma voglio dire che in uno stato sovraeccitato potrebbe non funzionare.

E, naturalmente, non dovrebbe essere preso come un normale sonnifero.

Nelle istruzioni che è prescritto per bere dopo 25-30 minuti prima di dormire, dopo tanto un dato di fatto, inizia ad agire. Tuttavia, vale la pena notare che poiché questo è un tranquillante, oltre al suo potenziale chimico alla velocità d'azione, si può mettere personalmente la psiche e il sistema nervoso di ogni persona, che reagisce ai tranquillanti in modi diversi.

Il fenazepam ha un forte effetto, simile al tranquillante. Tuttavia, molte persone lo usano come sonnifero. Credo che tali farmaci possano essere usati solo con una prescrizione medica. L'effetto del fenazepam è evidente già 20 minuti dopo l'ingestione.

Il farmaco è molto efficace e forte nei suoi effetti.

Per l'insonnia, è sufficiente bere mezza pillola per addormentarsi entro 20-30 minuti.

Il fenazepam è accettato anche per altri disturbi nevrotici come sedativo. Il farmaco è molto efficace, ma allo stesso tempo può essere pericoloso se usato in modo improprio.

Quanto presto sarà l'effetto di Phenazepam?

Il fenazepam è un tranquillante piuttosto comune - i farmaci che inibiscono l'attività dei centri nervosi nel cervello umano. Il farmaco ha un effetto complesso e, pertanto, viene utilizzato in varie aree della medicina moderna.

Viene spesso prescritto a pazienti con malattie neurologiche e psichiatriche. Il farmaco viene utilizzato attivamente in anestesiologia in preparazione per la chirurgia e per l'anestesia supplementare. In questa pubblicazione, vedremo quanto Fenazepam inizierà a funzionare e quali sono le sue caratteristiche.

Con quale rapidità agirà Fenazepam

Phenazepam appartiene al gruppo di tranquillanti benzodiazen che hanno proprietà psicoattive. In latino, il nome del farmaco è scritto correttamente: Phenazepam. Il principio attivo di questo farmaco è bromodihydrochlorophenylbenzodiazepine. Il farmaco Phenazepam è disponibile in due forme di dosaggio: iniezioni e compresse completamente pronte all'uso.

Il tempo di comparsa di Phenazepam dipende dal metodo di ricezione. Quando una persona beve una pillola, entrerà in vigore in circa 15-20 minuti. Se viene effettuata un'iniezione intramuscolare, il farmaco agirà più velocemente. Con l'iniezione endovenosa, l'effetto di Fenazepam è ancora più rapido.

Qual è l'effetto di Phenazepam?

Il fenazepam fornisce i seguenti effetti:

  1. Sedativo o sedativo.
    È necessario per i pazienti che si trovano in vari stati eccitati. Soprattutto aiuta bene nei disturbi psichiatrici.
  2. Ansiolitico.
    Nella sua azione, è simile all'effetto precedente. Mira ad eliminare i sentimenti forti o l'ansia.
  3. Sonniferi
    Il farmaco ad alte dosi agisce da sonnifero ed è spesso usato per questo scopo in psichiatria.
  4. Anticonvulsivante.
    Per alleviare le convulsioni che si verificano in molte malattie, di norma, usare altri medicinali. Il fenazepam è utilizzato nella fornitura di cure mediche di emergenza a pazienti con sindrome convulsiva.
  5. Rilassante muscolare.
    Il farmaco provoca il rilassamento di quasi tutti i muscoli del corpo. Pertanto, viene utilizzato nella preparazione del paziente per la chirurgia. Ma il fenazepam, rispetto ad altri farmaci usati in anestesiologia, dà un effetto meno pronunciato.

Come puoi vedere, grazie agli effetti del fenazepam utilizzato in diverse aree della medicina.

Il meccanismo d'azione del farmaco Phenazepam

In astratto, il sistema nervoso centrale di una persona può essere descritto come un fascio di nervi attraverso il quale molti impulsi passano simultaneamente. Dopo tutto, il cervello controlla quasi tutti i processi che si verificano nel corpo umano e, naturalmente, le emozioni.

Nel corpo c'è una sostanza che può peggiorare la conduzione degli impulsi nervosi. Si chiama acido gamma-aminobutirrico (GABA). Il fenazepam, entrando nel corpo, stimola i recettori GABA e, quindi, migliorando la loro azione, blocca alcune aree del cervello per un po '. È così che agiscono i tranquillanti quando entrano nel corpo.

Considera quali strutture cerebrali influenzano il fenazepam:

  • l'amigdala: rimuove l'ansia;
  • formazioni reticolari - alleviare l'irritazione e favorire il facile addormentarsi;
  • subcorticale - riduce la loro attività.

Pertanto, il tranquillante Fenazepam ha un effetto complesso ed è venduto in farmacia solo su prescrizione medica.

Qual è la durata del ciclo di trattamento con Phenazepam?

Il corso standard di trattamento con Phenazepam è in media 2 settimane. Durante questo breve periodo di tempo, il paziente non ha il tempo di sviluppare la dipendenza dal farmaco. Di conseguenza, il ritiro di Fenazepam non si verifica, che è molto importante. In alcune malattie, i medici prescrivono un periodo di terapia entro 1-2 mesi.

In tali casi, dopo il completamento del trattamento sotto la supervisione di un medico, ci sarà una procedura per l'abolizione graduale del fenazepam. L'effetto di prendere il farmaco dura entro 6-8 ore. Ma se dopo questo periodo il paziente prende il sangue e le urine per l'analisi, allora si troveranno in esse dosi residue di farmaci.

Sono questi organi interni che facilitano la rimozione dei residui della sostanza attiva del farmaco dal corpo attraverso l'urina. Pertanto, una grave malattia renale è una controindicazione alla prescrizione del farmaco Fenazepam. Dopotutto, quando i reni funzionano male, il farmaco non viene più espulso dal corpo.

A chi viene prescritto il farmaco?

Il fenazepam è prescritto da un medico a pazienti con diagnosi delle seguenti malattie e condizioni:

  • frequenti esaurimenti nervosi;
  • con fobie;
  • stato di panico costante o periodico;
  • sviluppato insonnia;
  • con tic nervoso;
  • labilità emotiva spesso manifestata - cambiamento irragionevole dell'umore;
  • la schizofrenia;
  • epilessia;
  • quando si rompono dopo aver interrotto l'uso di alcol o droghe.

Come si vede, molti elementi della lista sono sintomi di varie malattie o condizioni.

Indicazioni per la prescrizione di farmaci

Per curare qualsiasi malattia è necessario eliminare la causa della sua insorgenza. Ad esempio, durante la menopausa, le donne manifestano i seguenti sintomi: frequenti sbalzi d'umore, irritabilità, insonnia.

Ma durante la menopausa, alle donne non viene prescritto il fenazepam, ma i preparati contenenti estrogeni o fitoestrogeni. Dopo tutto, i sintomi climaterici compaiono a causa della diminuzione del livello degli ormoni sessuali.

È importante capire che solo uno specialista può diagnosticare un disturbo mentale patologico dopo un esame completo di una persona. I singoli sintomi che abbiamo esaminato possono essere una manifestazione di emozioni o una conseguenza di una situazione difficile che abbiamo vissuto: perdita di lavoro o proprietà significativa e molto altro.

Di regola, il fenazepam è prescritto per i disturbi mentali cronici. Solo in alcuni casi, i medici prescrivono un corso breve per le persone che hanno subito uno stress emotivo acuto: la morte dei propri cari, la completa perdita di proprietà a causa di un incendio o di altre calamità naturali, cattive notizie, ecc.

Quando il panico attacca il fenazepam è prescritto una tantum. Dopotutto, non è una droga di scelta, poiché ha un effetto complesso sull'intero corpo umano.

Effetti collaterali del fenazepam

Come abbiamo già scritto, Phenazepam ha un effetto complesso. Colpisce le varie strutture del cervello e attraverso di esse gli organi interni ei processi che si verificano nel corpo umano. Questo spiega una lista impressionante di effetti collaterali del farmaco.

Ma gli esperti dicono che gli effetti collaterali compaiono in pazienti che hanno controindicazioni al farmaco o lo hanno abusato - il dosaggio o il regime del farmaco è stato violato. Pertanto, consideriamo in dettaglio tutti i possibili effetti collaterali di Fenazepam

Spesso si manifestano effetti collaterali

La maggior parte dei pazienti, dopo l'inizio del ciclo di trattamento con Phenazepam, nota le seguenti manifestazioni:

  1. Sonnolenza, apatia e affaticamento sono gli effetti collaterali più comuni del farmaco.
    È a causa loro che non è consigliabile prendere medicine durante il lavoro per le persone le cui professioni richiedono maggiore attenzione: spedizionieri, conducenti, ecc.
  2. Mal di testa - si verificano in quasi tutti i pazienti.
    Possono essere sia costanti che periodici.
  3. Depressione, depressione - quindi, i medici preferiscono non prescrivere farmaci a persone inclini al suicidio.
  4. La comparsa di disturbi della minzione.
    L'incontinenza urinaria appare più spesso, ma a volte ci sono ritardi.
  5. Varie manifestazioni dell'apparato digerente: c'è secchezza delle fauci o, al contrario, aumento della salivazione, il paziente soffre di nausea e vomito, così come il bruciore di stomaco.
    Ci può essere dolore nell'addome superiore e inferiore. Possibili violazioni della sedia: stitichezza o diarrea.

Per le donne, il trattamento con Phenazepam causa spesso varie irregolarità nel ciclo mestruale.

Effetti collaterali rari

Solo alcuni pazienti hanno i seguenti effetti collaterali:

  1. I disturbi di coordinazione si verificano, di regola, durante il trattamento con alte dosi del farmaco, ma non in tutti i pazienti. La manifestazione si esprime sotto forma di un'andatura incerta, movimenti insoliti e instabilità.
  2. Tremore: tremore involontario delle dita. Il fenazepam causa il tremore molto raramente. Nei pazienti con epilessia, può scatenare un attacco.
  3. Una varietà di disabilità visive - la nebbia davanti ai suoi occhi, visione doppia, un'immagine sfocata.
  4. Allucinazioni: appaiono molto raramente con farmaci a lungo termine. Sono annotati da pazienti in cui le allucinazioni sono un sintomo di una malattia che viene trattata con un farmaco. Pertanto, gli esperti ritengono che il fenazepam non causa allucinazioni.

Come cambiano i test quando si utilizza Fenazepam?

Dovresti sapere che durante il trattamento con Phenazepam, i risultati di alcuni test si discostano dalla norma.

Soprattutto ci sono molte discrepanze nei risultati del test del sangue generale: il livello di leucociti, piastrine e globuli rossi può essere abbassato. Nella maggior parte delle donne, non tutti i tipi di cellule saranno abbassati nei risultati dei test del sangue, ma solo alcuni di essi.

Nella formula dei leucociti, i neutrofili sono spesso ridotti. Ma non temerlo. Circa 1-2 settimane dopo la fine della terapia con Phenazepam, tutti gli indicatori torneranno alla normalità senza ulteriore trattamento.

Chi e quando è il farmaco controindicato?

Il fenazepam ha un effetto piuttosto grave sul sistema nervoso centrale del paziente. Pertanto, il suo uso può provocare un'esacerbazione di malattie croniche.

I medici distinguono le controindicazioni assolute e relative all'uso del farmaco.

Divieto assoluto di Phenazepam

Le controindicazioni assolute categoricamente escludono la nomina di un agente fenazepam a un paziente in cui può provocare una esacerbazione di malattie croniche, causare disturbi irreversibili e rappresentare una minaccia per la salute.

Questi includono:

  1. Malattie polmonari ostruttive croniche in cui la respirazione dei pazienti è difficile.
  2. Glaucoma ad angolo chiuso. Con questa forma di malattia, il fenazepam può causare una perdita della vista irreversibile.
  3. Condizioni di shock
  4. Quando un paziente con depressione ha tendenze suicide.
  5. Coma, indipendentemente dalla sua origine.
  6. Il primo trimestre di gravidanza e il periodo di allattamento al seno. Un bambino può presentare malformazioni congenite e acquisite.

Il farmaco Phenazepam è categoricamente controindicato nei pazienti che sono stati avvelenati da narcotici o droghe o bevande alcoliche. Il paziente è obbligato a informare il medico sulla presenza di malattie croniche e sulle condizioni.

Questo è necessario in modo che il medico non prescriva un farmaco che provoca il deterioramento della salute e porta anche una minaccia per la vita del paziente. Il fenazepam è prescritto a pazienti che hanno già 18 anni o più. Per i pazienti di età inferiore a questa età, ci sono altri farmaci efficaci.

Controindicazione relativa di Fenazepam

Le controindicazioni relative a volte possono essere trascurate dagli specialisti. Sanno come le condizioni del paziente possono peggiorare e saranno pronte a fornire assistenza medica in modo tempestivo.

L'elenco di tali controindicazioni:

  1. Malattie cerebrali disponibili: precedenti interventi chirurgici, presenza di lesioni e neoplasie.
  2. Psicosi in forma acuta.
  3. Patologia del rene, incluso insufficienza d'organo.
  4. Bassi livelli ematici di proteine ​​totali.
  5. Respiro disturbato durante la notte.

Il fenazepam è stato prescritto con cautela a pazienti di età superiore ai 65 anni.

Inoltre, è relativamente controindicato in quei pazienti che in precedenza avevano una dipendenza da farmaci o droghe. Dovresti sapere che il diabete non è una controindicazione alla nomina di Fenazepam, ma il medico deve essere informato della malattia.

Cosa devi sapere sull'abolizione del fenazepam?

Quando Phenazepam viene assunto per più di 2 settimane e in grandi dosi, può causare dipendenza nel paziente. In questo caso, con l'abolizione del farmaco Fenazepam, il paziente sviluppa una sindrome da rimbalzo o sindrome da astinenza.

Nella sindrome da ricochet, il paziente è eccitato dal sistema nervoso, che è stato soppresso durante il corso del trattamento con Phenazepam. Ha esacerbato i sintomi da cui è stato trattato con il farmaco: insonnia, irritabilità, agitazione emotiva e altri.

Un paziente può avere il seguente insieme di sintomi:

  • palpitazioni cardiache;
  • forte mal di testa;
  • salti di pressione sanguigna;
  • feci alterate;
  • desiderio di suicidarsi.

La durata di entrambe le sindromi può essere diversa. Dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Nella maggior parte dei casi, tutto va in 1-1,5 settimane. A volte questa condizione si estende per un mese o più. Per prevenire lo sviluppo di sindromi, Phenazepam si annulla gradualmente. Per fare questo, ogni giorno sotto la supervisione di un medico, ridurre la dose di farmaci.

Terapia di associazione con fenazepam

Il farmaco Phenazepam è prescritto insieme ad alcuni farmaci per migliorare l'effetto della terapia. Un regime di trattamento abbastanza comune è la somministrazione simultanea dei farmaci Amitriptilina e Fenazepam per il trattamento dei disturbi depressivi ad ampio spettro.

L'amitriptilina è un antidepressivo triciclico. Il fenazepam è prescritto con questa terapia per coprire l'antidepressivo. In questo caso, non cura nulla, ma solo temporaneamente ferma i sintomi della malattia e gli effetti collaterali causati da Amitriptilina - varie paure, ansia, ecc.

Il fenazepam è un tranquillante benzodiazen piuttosto comune che elimina efficacemente vari disturbi mentali e nevrosi, oltre a un grave stress psico-emotivo. Il farmaco ha una lista piuttosto impressionante di controindicazioni relative e assolute.

Condividi la tua esperienza con il trattamento con Phenazepam.

Dopo quante pillole sono Fenazepam - istruzioni per l'uso

Se sei interessato alle istruzioni per l'uso Fenazepam - trova informazioni dettagliate sul trattamento di questo farmaco, puoi farlo in questo articolo. Abbiamo descritto il dosaggio, le indicazioni per la terapia, le proprietà farmacologiche, i sintomi di overdose e come eliminarlo qui.

Il fenazepam appartiene al gruppo dei tranquillanti, il cui derivato è la benzodiazepina. Il farmaco ha un effetto anticonvulsivante, sedativo, ipnotico e miorilassante, grazie al quale viene utilizzato nel trattamento delle malattie mentali e nervose.

Fenazepam: effetto sul corpo e sulle proprietà del farmaco

Stimola i recettori delle benzodiazepine e riduce l'eccitabilità delle strutture sottocorticali nel cervello. Contribuisce all'inibizione dei riflessi spinali polisinaptici.

Colpisce il complesso a forma di mandorla del sistema limbico, a causa del quale, con l'ammissione regolare, i pazienti hanno una diminuzione dei sintomi correlati all'origine nevrotica, riduce la manifestazione di stress emotivo, riduce l'ansia e la paura nelle malattie mentali e nervose.

Influisce sulla formazione reticolare e sui nuclei aspecifici del talamo, fornendo un effetto sedativo. I disturbi affettivi, gli stati deliranti acuti e allucinatori non sono influenzati.

Dopo somministrazione orale, è ben assorbito dal tratto gastrointestinale, escreto sotto forma di metaboliti dai reni. Raggiunge la concentrazione massima di sangue dopo 1-2 ore dall'ingestione.

struttura

Il fenazepam come principio attivo attivo contiene bromodi-idroclorofenilbenzodiazepina (fenazepam). Anche nella produzione di componenti ausiliari sono utilizzati:

  • lattosio;
  • stearato di calcio;
  • fecola di patate;
  • povidone;
  • talco.

Indicazioni per l'uso

Prima di prendere Phenazepam, assicurati di leggere le istruzioni. Questo farmaco può essere prescritto solo da un medico con diagnosi così consolidate:

  • condizioni che sono accompagnate da forte paura, ansia, ansia;
  • malattie nevrotiche caratterizzate da tensione e aumentata irritabilità;
  • stati psicopatici, nevrosi, psicopatici;
  • sindrome da ipocondria-senesthopathic;
  • come agente profilattico per lo stress emotivo;
  • psicosi reattiva;
  • disturbi del sonno (insonnia);
  • epilessia - usato come un farmaco anticonvulsivante;
  • con labilità vegetativa, come terapia integrata con tic, ipercinesia e rigidità muscolare.

Controindicazioni

Il farmaco è proibito assumere le seguenti condizioni:

  • la presenza di ipersensibilità al farmaco;
  • scossa;
  • stati comatosi e shock;
  • glaucoma ad angolo chiuso - predisposizione, sia durante un decorso acuto;
  • intossicazione acuta da droghe e alcol;
  • avvelenamento con farmaci ipnotici con un indebolimento delle funzioni vitali;
  • depressione con una manifestazione di tendenze suicide;
  • alterazione della funzione respiratoria;
  • gravidanza, allattamento.

A causa del fatto che l'efficacia e la sicurezza della terapia con l'uso di Phenazepam per bambini e adolescenti fino a 18 anni di età non è determinata, il trattamento non è utilizzato per il trattamento.

Applicare rigorosamente sotto la supervisione di un medico, regolando il dosaggio per tali condizioni:

  • tossicodipendenza;
  • disordini organici del cervello;
  • psicosi;
  • apnea del sonno;
  • atassia spinale o cerebrale;
  • insufficienza renale o epatica.

I pazienti di età avanzata devono essere usati con cautela.

Trattamento durante la gravidanza e l'allattamento

Il fenazepam è prescritto durante la gravidanza solo se ci sono speciali indicazioni vitali. Il principio attivo attivo, che fa parte del farmaco, può avere un effetto tossico sull'organismo in via di sviluppo e aumenta anche la probabilità di malformazioni congenite, specialmente se assunto nel primo trimestre di gravidanza.

Se la terapia viene eseguita in dosi terapeutiche in una fase successiva della gravidanza, è possibile che il neonato manifesti depressione del SNC. Se assume Phenazepam per tutta la gravidanza, può causare dipendenza fisica nel bambino, seguita da sindrome da astinenza.

Immediatamente prima o durante il parto, il farmaco non può essere preso, in conseguenza di ciò, il bambino può sperimentare i seguenti disturbi:

  1. ipotensione;
  2. debole riflesso che succhia;
  3. respirazione depressa;
  4. ipotermia;
  5. tono muscolare ridotto.
Fenazepam e alcol

Gli esperti raccomandano vivamente di non usare questo farmaco e l'alcool allo stesso tempo. Lo stesso vale per la sindrome da astinenza, dovuta al fatto che potrebbe esserci ancora alcol nel corpo umano, con il quale il principio attivo attivo può reagire per causare danni irreparabili all'organismo.

L'uso combinato dei due prodotti sopra elencati aumenta notevolmente gli effetti collaterali del farmaco sul sistema nervoso. Certo, ogni organismo è individuale, può reagire in modo diverso - tuttavia, l'esito in questa situazione è sconosciuto a nessuno.

Con l'uso simultaneo di fenazepam e bevande alcoliche tali condizioni possono svilupparsi:

  • allucinazioni;
  • letargia;
  • nausea, vomito;
  • diminuzione dell'emoglobina nel sangue;
  • mancanza di respiro;
  • violazione della coordinazione motoria;
  • vertigini.

In alcuni casi, la mancanza di respiro è così forte che può portare a un coma e persino alla morte.

Non senza ragione, molti suicidi mescolano compresse di Phenazepam e alcol - il rischio di salvezza in questi casi è minimo, ma poche persone possono prevedere il fatto che la morte sarà lunga e dolorosa.

Alcuni prendono un farmaco con bevande alcoliche al fine di migliorare l'effetto di intossicazione. Tali azioni possono portare alla dipendenza più forte, una persona avrà bisogno di un costante aumento della dose del farmaco, che alla fine si conclude con un sovradosaggio.

Istruzioni per l'uso

Usato per via orale, bere molta acqua pulita.

  1. Per i disturbi del sonno, 0,5 mg mezz'ora prima di coricarsi.
  2. Nel trattamento dei disturbi psicopatici e nevrotici, viene prescritto un dosaggio di 0,5-1 mg (dose minima) 2 volte al giorno. Se necessario (e ben tollerato), è accettabile un aumento del dosaggio.
  3. Con una forte paura o ansia irragionevole, il trattamento inizia con 3 mg al giorno. È accettabile aumentare il dosaggio per ottenere l'effetto desiderato.
  4. Quando l'epilessia è prescritta da 2 a 10 mg al giorno.
  5. Con ritiro di alcol - 2-5 mg di Fenozepam al giorno.

La dose giornaliera massima non deve superare i 10 mg. La dose media è di 1-5 mg al giorno.

Dopo la terapia, al raggiungimento dell'effetto terapeutico desiderato, la dose deve essere gradualmente ridotta - al fine di evitare la sindrome da astinenza. Al fine di evitare la dipendenza, il corso del trattamento può durare fino a 2 settimane, ma se necessario, il medico regolerà in modo indipendente la durata della terapia.

overdose

Il sovradosaggio può derivare da un uso eccessivo del farmaco. In nessun caso è possibile aumentare autonomamente la dose prescritta del farmaco, poiché ciò potrebbe causare:

  • depressione della coscienza;
  • grave sonnolenza;
  • depressione dell'attività respiratoria;
  • tremori;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • depressione dell'attività cardiaca;
  • confusione;
  • deterioramento di tutti i riflessi;
  • mancanza di respiro;
  • diartriyu;
  • a chi

Trattamento sintomatico Prima di tutto, il paziente viene lavato nello stomaco e gli vengono prescritti assorbenti. Il medico deve sempre monitorare le condizioni del paziente, fornire una terapia di supporto per l'attività respiratoria e cardiaca. L'emodialisi non è praticamente efficace.

Flumazenil è prescritto in trattamento ospedaliero perché è un antagonista specifico.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali possono verificarsi a causa di terapia impropriamente prescritta, uso troppo lungo del farmaco. In ogni caso, se noti almeno uno dei sintomi di cui sopra, questo è un motivo per cancellare Fenazepam e consultare un medico per un consiglio.

  1. Dal lato del sistema nervoso centrale:
  • sonnolenza - di solito si verifica all'inizio del trattamento;
  • stanchezza;
  • disorientamento nello spazio;
  • grave risveglio dopo il sonno;
  • atassia;
  • vertigini;
  • confusione;
  • squilibrio dell'andatura;
  • mal di testa;
  • diminuzione della concentrazione;
  • sensazione di euforia;
  • ansia o insonnia (molto raramente);
  • convulsioni epilettiche (in pazienti che soffrono di epilessia);
  • astenia;
  • allucinazioni.
  1. Da parte degli organi responsabili della funzione ematopoietica:
  • l'anemia;
  • leucopenia;
  • trombocitopenia;
  • agranulocitosi è una condizione che è accompagnata da grave debolezza, stanchezza e ipertermia.
  1. Dal tratto digestivo:
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • grave secchezza delle fauci;
  • vomito;
  • diarrea o stitichezza;
  • ittero (compromissione della funzionalità epatica);
  • eccessiva secrezione di saliva;
  • perdita di appetito.
  1. Dalla funzione urinogenitale:
  • diminuzione della libido;
  • aumento dell'attrazione sessuale;
  • problemi di ritenzione urinaria, ritenzione urinaria;
  • insufficienza renale;
  • dismenorrea.

Reazioni allergiche possono verificarsi anche con intolleranza individuale ai componenti del farmaco - prurito, orticaria e altre eruzioni cutanee.

Altri effetti collaterali includono:

  • abbassare la pressione sanguigna;
  • dipendenza dalla droga o dipendenza da esso;
  • anoressia;
  • menomazione della vista;
  • tachicardia, aritmia.

Il farmaco non è raccomandato per cancellare bruscamente, perché può causare sindrome da astinenza, che è caratterizzata da condizioni estremamente spiacevoli per il paziente:

  • nervosismo;
  • depressione;
  • irritabilità;
  • aumento della sudorazione;
  • nausea o vomito;
  • tendenza al suicidio;
  • tachicardia;
  • paura della luce;
  • la psicosi acuta è estremamente rara.

Al momento, è quasi impossibile acquistare Phenazepam senza prescrizione medica - questo medicinale può essere assunto solo dietro prescrizione medica.

Interazione con altri farmaci
  1. Il fenazepam può aumentare significativamente le proprietà tossiche della zidovudina.
  2. Quando si trattano con ipnotici o sostanze psicotrope, l'effetto di Phenazepam è migliorato.
  3. L'etanolo (alcol), i farmaci antiepilettici aumentano il rischio di effetti collaterali.
  4. Quando si trattano farmaci con attività antipertensiva, il loro effetto può essere migliorato.
  5. La clozapina e la somministrazione concomitante di fenazepa possono aumentare la depressione respiratoria.

Analoghi e prezzi medi

Gli analoghi del fenazepam sono farmaci che hanno la stessa sostanza medicinale, ma diversi componenti ausiliari. Vale la pena notare che non è sempre consigliabile cercare sinonimi meno costosi del farmaco, poiché ciò potrebbe portare allo sviluppo di effetti collaterali.

Il costo medio di Phenazepam è da 90 a 146 rubli.

Analoghi del farmaco sono tali farmaci:

  • Gidazepam;
  • Fanazepam;
  • Grandaxinum;
  • diazepam;
  • ì;
  • Relium;
  • Sibazon.

Prima dell'uso, è necessario consultare il proprio medico circa il dosaggio del farmaco e determinare se l'analogo è completamente sicuro per la salute del paziente.

Istruzioni speciali
  1. In caso di insufficienza epatica o renale, in particolare con terapia a lungo termine con fenazepam, è necessario monitorare costantemente l'attività degli enzimi epatici, nonché il quadro generale del sangue periferico.
  2. Se un paziente ha precedentemente assunto antidepressivi, deve informare il proprio medico su questo. I pazienti che hanno precedentemente subito un trattamento con tali farmaci o che soffrono di alcolismo richiedono un dosaggio elevato, ed è necessario selezionarlo individualmente.
  3. Con una terapia prolungata a dosi elevate, il paziente può sviluppare dipendenza.
  4. Se il trattamento viene interrotto bruscamente, possono verificarsi sintomi di astinenza.
  5. Se il paziente ha una forte sensazione di paura, convulsioni, pensieri ossessivi sul suicidio, la terapia deve essere interrotta immediatamente.
  6. Durante il corso della terapia è vietato consumare bevande alcoliche.
  7. Se sta assumendo Phenazepam, è consigliabile evitare il lavoro che richiede una maggiore concentrazione (controllo del trasporto e altri meccanismi).

Recensioni di applicazioni

Soffro di attacchi di panico da più di 5 anni. Sentirsi sopraffare è semplicemente impossibile - solo quelle persone che almeno una volta affrontano questa malattia mi capiranno. Paura ossessiva di morire, sembra che non ci sia abbastanza aria, salti fuori dal mio cuore al petto - era tutto con me.

Ho chiamato l'ambulanza 5 volte al giorno - a volte i medici si sono semplicemente rifiutati di andare alla chiamata, perché non sapevano come aiutarmi. E poi, su consiglio di un amico (psicoterapeuta), ho comprato Fenazepam. Ho visto 1 compressa al giorno, al mattino. Da loro è diventato un po 'più facile per me - il sonno è tornato alla normalità, non una tale ansia, nessun senso di disperazione.

Ma qual è il problema: non appena termino il corso, tutto inizia con uno nuovo. Nella mia città, i medici non sono in grado di aiutare, quindi devo vivere in questo modo - con rare lacune in quei giorni in cui prendo la medicina.

Irina, 32 anni - Samara

Rivedi il numero 2

Io stesso sono una persona molto sensibile e creativa, prendo tutto molto vicino al mio cuore. Soffro di angoscia acuta - ma sono sempre riuscito a superarlo in me stesso, poi nel lavoro, poi negli affari di tutti i giorni. Un mese fa, una ragazza si licenziò - fu allora che i momenti difficili arrivarono, le esperienze mentali influenzarono la mia salute fisica e mentale.

Mi sono rivolto a uno psichiatra, prescritto Fenazepam. La medicina ti fa sentire meglio, ma vivo come uno zombi. Niente è interessante, la poesia ha smesso di scrivere. Respira, mangia bene e dormi. Ma penso che non sia la vita.

Ivan, 24 anni - Mosca

Rivedi il numero 3

Ho preso Phenazepam per alleviare i sintomi di astinenza. Ha bevuto per un tempo molto lungo, molto, spesso. Durante l'astinenza, c'erano condizioni terribili - irritabilità, paure gratuite, insonnia e se fosse possibile dormire - incubi.

Poi ho bevuto 2 settimane di farmaci, 2 compresse al giorno, ed era tutto finito. Ma ricordo ancora quei tempi con un brivido e non bevevo più.

Phenazepam. Il meccanismo di azione, indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali. Istruzioni per l'uso del farmaco, prezzo, recensioni ed efficacia, uso durante la gravidanza

Domande frequenti

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso. Qualsiasi farmaco ha controindicazioni. Consultazione richiesta

Il fenazepam è una medicina abbastanza comune in medicina, che viene utilizzata principalmente per colpire il sistema nervoso centrale (SNC) di una persona. Secondo l'effetto della droga, appartiene al gruppo dei tranquillanti, poiché inibisce l'attività di molti centri nervosi. Grazie a questo, si ottengono molti effetti diversi.

Il fenazepam è più comunemente utilizzato per ottenere i seguenti effetti:

  • Sedazione. La sedazione è sedazione in vari stati eccitati. Che è spesso necessario in psichiatria.
  • Anticonvulsivante. L'effetto anticonvulsivo o anticonvulsivante è necessario per alleviare rapidamente la sindrome convulsiva del paziente. In caso contrario, vi è il pericolo di compromissione delle funzioni vitali (arresto respiratorio o cardiaco, danni irreversibili agli organi). Per alleviare le convulsioni in pratica, è spesso usato non il fenazepam, ma altri farmaci dal suo gruppo. L'effetto anticonvulsivante è importante per fornire un sollievo immediato nella sindrome convulsiva.
  • Ansiolitico. Questo effetto è simile in effetti al sedativo. Consiste nell'eliminazione dell'ansia, delle forti esperienze. È anche spesso usato in psichiatria.
  • Rilassante muscolare. Questo effetto implica il rilassamento della maggior parte dei muscoli del corpo. È spesso usato in anestesiologia per preparare il corpo alla chirurgia. Tuttavia, nel fenazepam, questo effetto rilassante muscolare è relativamente debole.
  • Sonniferi Le alte dosi di fenazepam danno un pronunciato effetto ipnotico. È anche spesso usato in psichiatria per calmare i pazienti ribelli ed eccitati.
Pertanto, il fenazepam ha un effetto complesso sul sistema nervoso umano, che ne consente l'uso in varie aree della medicina. È largamente usato in psichiatria, neurologia e anestesiologia (per anestesia aggiuntiva o preparazione per la chirurgia).

Il fenazepam è una delle sostanze più potenti tra le benzodiazepine. Può potenzialmente essere abbastanza avvincente in futuro e, di conseguenza, la sindrome da astinenza. Nella maggior parte dei paesi, la vendita di fenazepam senza prescrizione medica è vietata a causa degli elevati rischi per la salute derivanti da un uso improprio. È anche proibito trasportare questo farmaco oltre confine senza documenti di accompagnamento (certificato dal medico che il passeggero ha bisogno del farmaco).

Gruppo farmacologico di fenazepam

Dal punto di vista della classificazione farmaceutica, il fenazepam si riferisce alle benzodiazepine. Il principio attivo di questo farmaco è bromodihydrochlorophenylbenzodiazepine. In generale, il gruppo delle benzodiazepine ha proprietà psicoattive. Per la maggior parte dei farmaci in questo gruppo, l'attività del SNC è depressa, ha un effetto ipnotico, sedativo e rilassante di varia gravità.

Insieme al fenazepam, i seguenti farmaci sono inclusi nel gruppo delle benzodiazepine:

  • diazepam;
  • lorazepam;
  • alprazolam;
  • clonazepam;
  • midazolam e altri
Nonostante il meccanismo di azione simile sul sistema nervoso centrale, non in tutti i casi, questi farmaci sono intercambiabili. Ognuno di loro ha una propria gamma di applicazioni, che dovrebbero essere seguite ogni volta che è possibile. Per utilizzare uno qualsiasi degli analoghi precedenti, se il paziente è stato assegnato esattamente al fenazepam, è impossibile. Ogni farmaco ha una propria durata d'azione, dosaggio e può essere diversamente combinato con altri medicinali (con trattamento complesso).

Dopo aver consultato un medico o un farmacista, il fenazepam può essere sostituito con i seguenti analoghi (farmaci con lo stesso principio attivo):

  • fenorelaksan;
  • fezanef;
  • fezipam;
  • elzepam;
  • trankvezipam.

Come si scrive il fenazepam in latino?

Il meccanismo d'azione del farmaco fenazepam

Come accennato in precedenza, il fenazepam ha un effetto complesso sul sistema nervoso centrale. Questo effetto è principalmente dovuto alla reazione con alcuni recettori. Il lavoro del sistema nervoso centrale può essere rappresentato astrattamente sotto forma di un groviglio di nervi attraverso il quale molti impulsi passano simultaneamente. L'irritazione di certe aree o strutture del cervello controlla non solo le emozioni umane, ma anche il movimento, la sensibilità, il lavoro degli organi interni e quasi tutti i processi in generale. Nel corpo umano c'è una sostanza speciale, l'acido gamma-aminobutirrico (GABA), che peggiora la conduzione degli impulsi nervosi nel sistema nervoso centrale. Il fenazepam attraverso i recettori migliora l'azione di questa sostanza, bloccando alcune parti del cervello. Questo spiega i principali effetti terapeutici del farmaco.

L'effetto di prendere il fenazepam si ottiene attraverso i seguenti meccanismi:

  • diminuzione dell'attività delle strutture sottocorticali del cervello;
  • stimolazione dei recettori GABA (riduce la conduttività degli impulsi nervosi);
  • indebolimento e inibizione dei riflessi spinali;
  • l'effetto sull'amigdala (una delle strutture cerebrali) riduce il disagio emotivo, l'ansia, la paura, ecc.;
  • l'oppressione delle cellule della formazione reticolare (una delle strutture cerebrali) riduce l'irritazione del sistema nervoso e facilita il processo di addormentarsi;
  • effetti su nuclei talamici non specifici (una delle strutture cerebrali);
  • l'impulso del motore di frenatura (motore) fornisce la cessazione dei crampi e il rilassamento muscolare.
Pertanto, il farmaco ha un effetto complesso su varie strutture del sistema nervoso centrale. In parte, questo dà un forte effetto che può essere utilizzato nel trattamento di un certo numero di patologie. D'altra parte, un effetto così complesso comporta alcuni rischi (ci sono molte controindicazioni ed effetti collaterali). Questo è il motivo per cui il farmaco viene venduto solo su prescrizione medica e in nessun caso viene utilizzato senza la nomina di uno specialista.

Quanto si trova il fenazepam nel sangue e nelle urine?

Nonostante il fatto che l'effetto del fenazepam di solito dura da 6 a 8 ore (non più di un giorno), le dosi residue possono essere rilevate nel sangue e nelle urine per un tempo più lungo. In media, i prodotti di decadimento di questo farmaco vengono rimossi entro una settimana. Durante questo periodo, può essere rilevato utilizzando l'analisi chimico-tossicologica del sangue o delle urine. Questo studio è molto costoso e raramente utilizzato. La quantità residua di fenazepam nel sangue non dà più effetti tossici quando si assumono altri medicinali o alcool.

Va notato che in alcune malattie del fegato o dei reni il periodo di completa eliminazione del farmaco dal corpo può aumentare leggermente. Ciò è spiegato dal fatto che sono il fegato e i reni a "neutralizzare" il fenazepam e a promuoverne l'escrezione nelle urine. Per i disturbi gravi nel lavoro di questi organi, il farmaco non è prescritto proprio perché non sarà rimosso dal corpo per un lungo periodo di tempo.

Indicazioni per l'uso di fenazepam

A causa dell'ampio spettro d'azione, il fenazepam viene utilizzato in vari campi della medicina e per vari scopi. Nella maggior parte dei casi, è prescritto secondo il piano dopo un esame approfondito del paziente. Il corso di trattamento è condotto con consultazioni periodiche del dottore. In situazioni estreme o in assenza di farmaci alternativi, il fenazepam può essere applicato una sola volta (ad esempio per alleviare le convulsioni). In tutti i casi, devi fare i conti con una vasta gamma di effetti collaterali.

Il più delle volte, il fenazepam è prescritto per le seguenti malattie e condizioni patologiche:

  • psicosi reattiva;
  • irritabilità patologica;
  • aumento dell'ansia;
  • guasti nervosi;
  • cambiamento dell'umore irragionevole (labilità emotiva);
  • insonnia;
  • sindrome da astinenza (astinenza) dopo l'interruzione dell'uso di alcol o di stupefacenti;
  • alcuni disturbi del sistema nervoso autonomo;
  • tic nervoso;
  • sotto certi stati convulsi;
  • in alcune forme di schizofrenia;
  • in alcune forme di epilessia;
  • stati di panico;
  • alcune fobie;
  • per la sedazione (preparazione del farmaco) prima dell'intervento chirurgico.
Va notato che molti degli stati di cui sopra sono una normale manifestazione di emozioni. Solo uno specialista dopo aver esaminato un paziente può distinguere i disturbi mentali patologici dalla norma. L'uso a lungo termine del fenazepam è giustificato principalmente nei disturbi mentali cronici. A volte è usato per prevenire lo stress emotivo acuto (morte di una persona cara, cattive notizie, ecc.), Ma anche dopo aver consultato un medico.

Il fenazepam aiuta con paure e attacchi di panico?

Per il suo effetto terapeutico, il fenazepam è anche un farmaco ansiolitico, cioè può alleviare vari stati d'ansia. Questo effetto è spesso usato per trattare la schizofrenia, vari tipi di paranoia e altre malattie mentali. Con queste patologie, allevia i sintomi corrispondenti. Inoltre, il farmaco può essere utilizzato una volta in caso di un attacco di panico.

Va notato che in tutti questi casi, il fenazepam non è il farmaco di scelta, poiché il suo effetto sul corpo sarà complesso. Esistono ansiolitici con uno spettro d'azione più ristretto, il cui uso sarà più sicuro e più efficace. Tuttavia, nel caso di suscettibilità del paziente al fenazepam, può essere prescritto come un ciclo di trattamento piuttosto lungo. Naturalmente, in questo caso, il paziente dovrebbe osservare regolarmente uno specialista.

Controindicazioni all'uso del fenazepam

Poiché il fenazepam ha un grave effetto sul sistema nervoso centrale, la sua ricezione può seriamente influire sul decorso di numerose patologie. Questo riguarda principalmente le malattie croniche che possono essere esacerbate. Patologiche e alcune condizioni fisiologiche in cui il fenazepam può danneggiare la salute del paziente sono controindicazioni.

Tutte le controindicazioni possono essere divise in relativo e assoluto. Le controindicazioni relative implicano che il danno alla salute sarà moderato e che il farmaco può essere usato se il medico, ad esempio, non ha accesso alle sue controparti e le condizioni del paziente senza assunzione di fenazepam sono molto peggiori. Le controindicazioni assolute escludono categoricamente l'uso del fenazepam, dal momento che un forte deterioramento della salute del paziente molto spesso creerà una minaccia diretta alla vita o causerà danni irreversibili.

È possibile utilizzare il fenazepam durante la gravidanza e l'allattamento (alimentazione)?

Il fenazepam ha un effetto teratogeno (può causare danni al feto e mutazioni congenite a livello del DNA). A questo proposito, il farmaco non è raccomandato per l'uso durante la gravidanza. Il periodo più pericoloso è il primo trimestre, poiché in questo momento le cellule del feto sono divise più attivamente. Eventuali effetti tossici su di essi (ad esempio il fenazepam) con un'alta probabilità porteranno a gravi malformazioni congenite.

Nei trimestri II e III, l'uso del fenazepam è possibile, ma non desiderabile. Durante questo periodo, il rischio di malformazioni congenite è ridotto, ma la salute del bambino è ancora minacciata. Il rischio di varie complicanze durante gli aumenti della gravidanza. Prendere il farmaco alla vigilia del parto può portare al fatto che il bambino dopo la nascita avrà problemi di respirazione. Tuttavia, l'uso del fenazepam durante la gravidanza è ammissibile per motivi di salute (se l'assunzione del farmaco può salvare la vita del paziente e i medici non hanno mezzi più sicuri).

Durante l'allattamento, il fenazepam può essere escreto dal corpo della madre in piccole quantità con il latte e quindi entrare nel corpo del bambino. Anche queste dosi trascurabili possono influire sulla sua salute. Pertanto, durante l'allattamento, l'uso di fenazepam non è raccomandato.

Posso bere alcol e fenetepam?

Bere alcolici durante l'assunzione di fenazepam è severamente proibito a causa dell'alto rischio di complicanze. L'alcol stesso agisce sul sistema nervoso centrale e quando assume il fenazepam aumenta l'effetto del farmaco. Inoltre, con l'influenza simultanea dell'alcol, l'effetto terapeutico necessario potrebbe non funzionare. In altre parole, il farmaco potrebbe non aiutare il paziente, ma gli effetti collaterali e i sintomi del sovradosaggio saranno notevolmente esacerbati.

Poiché il fenazepam può potenzialmente inibire i processi vitali (respirazione e battito cardiaco), assumerlo contemporaneamente al consumo di alcol è potenzialmente letale. Il grado di pericolo è direttamente proporzionale alla dose di alcol e droga. In caso di assunzione regolare di fenazepam per un lungo periodo di tempo, l'alcol non deve essere assunto durante l'intero corso del trattamento. Solo dopo una graduale riduzione della dose e poi la completa abolizione del farmaco, puoi bere alcolici. Nella maggior parte dei casi, è meglio discutere il tempo del loro uso e la dose in anticipo con il medico.

Da che età i bambini possono prendere il fenazepam?

In generale, si ritiene che il gruppo delle benzodiazepine, a cui appartiene il fenazepam, possa avere un effetto molto forte sul corpo dei bambini. Poiché l'effetto principale del fenazepam è l'inibizione di vari processi nel sistema nervoso centrale, il suo uso nell'infanzia può essere semplicemente pericoloso. Attualmente non ci sono dati precisi sul dosaggio sicuro nei bambini, quindi il farmaco non è prescritto a pazienti di età inferiore ai 18 anni.

Se il bambino assume la dose standard per adulti di fenazepam, c'è un alto rischio di sovradosaggio o gravi effetti collaterali. Il più grave di questi è pronunciato compromissione della coscienza, respirazione, palpitazioni e coma. Il problema sta nel fatto che anche dosi più piccole possono avere lo stesso effetto (dopotutto l'organismo dei bambini è più sensibile). Questo è il motivo per cui questo farmaco non è prescritto ai bambini.

I pazienti con fenazepam possono avere diabete mellito?

In linea di principio, il diabete non è una controindicazione all'uso del fenazepam, poiché questo farmaco non aumenta i livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, con questa patologia, deve essere presa con cautela. È necessario informare il medico curante circa la presenza di diabete mellito, anche se al momento dell'esame il livello di zucchero è normale.

Il fatto è che con il diabete mellito alcuni organi interni possono essere danneggiati. La patologia di questi organi può modificare l'effetto dell'assunzione di fenazepam. Ad esempio, con la nefropatia diabetica, il farmaco verrà espulso più lentamente dal corpo, pertanto la sua azione potrebbe essere più lunga e più tossica. Aumenta il rischio di sovradosaggio e di effetti collaterali.

Istruzioni per l'uso del farmaco fenazepam

Il fenazepam può essere acquistato sotto forma di compresse o soluzione per iniezioni intramuscolari e endovenose (colpi). Il medicinale deve essere assunto esattamente nella forma e nella dose prescritta dal medico curante. Solo in questo caso, la sua azione sarà ottimale e faciliterà il recupero.

Compresse lavate con una piccola quantità di liquido. La sincronizzazione dell'assunzione di pillole con il cibo non ha importanza. Più spesso, il fenazepam è bevuto di notte per evitare l'effetto collaterale della sonnolenza durante il giorno. Le fiale con una soluzione sono vendute in forma pronta per l'uso. La soluzione viene aspirata in una siringa e iniettata in un muscolo o in una vena. Dopo l'introduzione o l'uso di fenazepam, si raccomanda di rimanere a casa e di non impegnarsi in attività che richiedano un'elevata concentrazione di attenzione o attività fisica.

Data di scadenza del farmaco fenazepam

Qual è il pericolo di un fenazepam tranquillante scaduto?

Dosaggio e modalità di utilizzo del fenazepam

Se necessario, sollievo urgente di attacco, è consigliabile introdurre il farmaco per via endovenosa o intramuscolare per ottenere un effetto più rapido. Successivamente, se necessario, si raccomanda l'uso a lungo termine per passare alla somministrazione orale (in pillole).

Per la maggior parte delle patologie, la dose singola media è di 0,5-1 mg e la dose giornaliera media è di 1,5-5 mg (suddivisa in diverse dosi). La dose massima giornaliera è di 10 mg, in rari casi può essere un leggero eccesso.

Tutti i dosaggi sono dati approssimativamente, poiché ogni patologia specifica richiede l'uno o l'altro effetto (e dipende dalla dose del farmaco). I pazienti devono attenersi rigorosamente alla dose prescritta dal medico curante. L'auto-somministrazione del farmaco senza consultare un medico è pericolosa anche in dosi subterapeutiche (meno del minimo indicato in tabella).

Quanto dura un ciclo di trattamento con pillole e iniezioni di fenazepam (iniezioni)?

La durata del trattamento dipende principalmente dalla patologia alla quale viene prescritto il fenazepam. Va notato che non ci sono così tante patologie di questo tipo, e nella maggior parte dei casi, i medici cercano di utilizzare il fenazepam una volta, e non dai corsi. Questo perché per il trattamento a lungo termine ci sono altri farmaci che sono meglio tollerati.

Se parliamo di nevrosi, psicosi, epilessia e alcune altre malattie per le quali il corso del fenazepam è veramente necessario, dura in media circa due settimane. Durante questo periodo, quando somministrati correttamente, i pazienti non hanno il tempo di sviluppare una dipendenza dal farmaco e non si verificherà alcuna sindrome da astinenza. In alcuni casi, la durata del corso può raggiungere 1 - 2 mesi (a discrezione del medico), ma poi il farmaco dovrà essere cancellato gradualmente.

È possibile overdose di fenazepam (avvelenamento)?

Quando si assumono dosi troppo elevate del farmaco il fenazepam può sovradosare, il che costituisce un serio pericolo per la salute del paziente. C'è il rischio di morte. In caso di sovradosaggio, le condizioni del paziente si deteriorano rapidamente. Ci sono principalmente sintomi neurologici caratteristici di disturbi a livello di varie strutture del sistema nervoso centrale. All'inizio può sembrare che ci siano solo effetti collaterali. Ma la combinazione di diversi effetti collaterali in un paziente immediatamente dopo la somministrazione è molto rara. Inoltre, i sintomi sono pronunciati e aggravati.

Riconoscere il sovradosaggio di fenazepam dai seguenti sintomi e segni:

  • grave confusione e disorientamento;
  • oppressione del battito del cuore (polso debole, rallentamento del battito cardiaco, ecc.);
  • depressione respiratoria (respiro superficiale);
  • indebolimento dei riflessi (ginocchio, gomito, ecc.);
  • grave sonnolenza;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • vertigini, tinnito, nausea;
  • tremore involontario agli arti (tremore);
  • movimenti rapidi involontari delle pupille (verticalmente o orizzontalmente).
Quando si assumono alte dosi di droga può arrivare il coma e la morte. È difficile dire esattamente come il paziente risponde a una dose elevata del farmaco (più di 7-8 mg / die). Pertanto, il fenazepam viene solitamente prescritto in piccole dosi e gradualmente aumentato se non si verifica l'effetto terapeutico atteso. Una singola dose di una dose elevata del farmaco è altamente probabile che causi un sovradosaggio e mette a rischio la vita del paziente.

In caso di sovradosaggio di fenazepam, il paziente deve essere portato urgentemente in ospedale. Il trattamento principale è la lavanda gastrica e l'uso di assorbenti (carbone attivo, ecc.). L'emodialisi per rimuovere il farmaco dal sangue di solito non dà un effetto sufficiente. Forse la nomina di flumazenil (già in ospedale). Inoltre, se necessario, sostenere la respirazione e il battito cardiaco.

Quanti milligrammi (mg) di fenazepam devono essere assunti per dormire?

Qual è la differenza tra le compresse di fenazepam e le iniezioni di fenazepam (iniezioni)?

In linea di principio, l'effetto del fenazepam rimane lo stesso indipendentemente da come entra nel corpo. In entrambi i casi, vi è un effetto sui recettori nel SNC con la sua successiva inibizione. La principale differenza in questo caso è la velocità del farmaco. Dal momento che il tempo sarà diverso, ci sono anche caratteristiche nella nomina di iniezioni o compresse.

Le compresse, entrando nel corpo, passano attraverso l'esofago e lo stomaco, e solo nell'intestino il farmaco viene assorbito nel sistema circolatorio. Ci vuole del tempo per il passaggio del tratto gastrointestinale superiore, quindi il fenazepam agisce più lentamente. Quando somministrato per via intramuscolare (di solito nel muscolo gluteo massimale), il farmaco entra nel flusso sanguigno più velocemente e l'esordio dell'effetto si riduce. L'effetto più rapido si ottiene con la somministrazione endovenosa, poiché la soluzione entra quindi direttamente nel flusso sanguigno. Si nota inoltre che più velocemente l'effetto del farmaco viene, meno dura.

Va notato che il fenazepam alle iniezioni causa un po 'più spesso effetti collaterali e il rischio di sovradosaggio con una selezione errata della dose è maggiore. Pertanto, le pillole sono principalmente i medici cercano di prescrivere pillole (soprattutto se hai bisogno di un lungo ricevimento). L'amministrazione endovenosa può essere un singolo in situazioni di emergenza. Ad esempio, il fenazepam può essere somministrato al paziente sotto anestesia se la pressione sanguigna aumenta, se altri farmaci non aiutano. È anche preferibile somministrare un'iniezione in caso di attacco di panico o attacco di epilessia. In ogni caso, il corretto metodo di utilizzo del farmaco in una specifica patologia richiederà al medico curante.

Possibili effetti collaterali del fenazepam

Quando si utilizza il fenazepam, possono verificarsi vari effetti collaterali. Poiché il farmaco colpisce varie strutture del sistema nervoso centrale, attraverso di esso può colpire vari organi e tessuti. Questo spiega una vasta gamma di possibili problemi. In generale, tuttavia, appaiono molto raramente. Gli effetti collaterali sono più comuni nei pazienti con determinate controindicazioni o quando il farmaco viene utilizzato in modo scorretto (dose o regime non corretti).

Quando si utilizza il fenazepam, possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • Eruzione cutanea e prurito. Più spesso, questi sintomi sono un segno di intolleranza a determinati componenti del farmaco e rappresentano una forma di reazione allergica.
  • Sonnolenza, stanchezza e apatia. Sono manifestazioni di sedazione e sono abbastanza comuni. A causa di questi effetti collaterali, il fenazepam non è raccomandato per i conducenti, i dispatcher e altre specialità che richiedono maggiore attenzione durante il loro lavoro.
  • Mal di testa. È un effetto collaterale abbastanza comune, ma non appare regolarmente e non tutti i pazienti.
  • Depressione, depressione. Sono il risultato di oppressione del sistema nervoso centrale. Questi sintomi possono accompagnare il paziente durante il corso del trattamento. Con tendenze suicide, cerca di non prescrivere il farmaco.
  • Disturbi di coordinazione Può essere espresso in instabilità, incertezza, movimenti insoliti. Questo effetto collaterale si verifica raramente e principalmente durante il trattamento con alte dosi del farmaco.
  • Consapevolezza e compromissione della memoria. Sono una conseguenza della depressione del SNC e sono piuttosto comuni durante il trattamento.
  • Tremore (tremore involontario negli arti). È osservato molto raramente. Nei pazienti con epilessia, il farmaco può causare convulsioni.
  • Violazioni della libido (aumento o diminuzione del desiderio sessuale). Spiegato dall'impatto su alcune aree del sistema nervoso centrale.
  • Disturbi della minzione Sia il ritardo che l'incontinenza possono essere osservati.
  • Disturbi a livello del tratto gastrointestinale (GIT). Le violazioni possono essere variate e influenzare il lavoro di vari organi. Sono dovute all'intolleranza del farmaco o alla ridotta innervazione della muscolatura liscia che controlla il tratto gastrointestinale. Può causare sbavando o secchezza della bocca, bruciore di stomaco, vomito o dolore addominale. Durante il trattamento, il paziente può soffrire di stitichezza o, al contrario, diarrea (indigestione).
  • Dismenorrea. Nelle donne, l'uso a lungo termine può causare mestruazioni irregolari.
  • Abbassare la pressione sanguigna Raro effetto collaterale.
  • Peso corporeo inferiore. Può verificarsi sullo sfondo di uso a lungo termine del farmaco a causa della mancanza di appetito e disturbi del tratto gastrointestinale.
  • Danno visivo (visione doppia, mancanza di chiarezza, nebbia prima degli occhi). È osservato raramente, principalmente quando si assumono alte dosi di farmaco.
  • Malformazioni congenite. Si verificano nei bambini se la madre ha preso il farmaco durante la gravidanza nel primo trimestre.
Anche durante l'assunzione di fenazepam, potrebbero esserci delle deviazioni in alcuni risultati del test. In particolare, nell'analisi generale del sangue, si osserva spesso una diminuzione del livello di leucociti, piastrine o globuli rossi (anemia), ma raramente tutti i tipi di cellule del sangue diminuiscono. Nella formula dei leucociti, i neutrofili sono generalmente abbassati. Dopo la fine del trattamento, i cambiamenti delle analisi del sangue possono essere osservati per qualche tempo (in media, 1-2 settimane).

Molto raramente, quando si utilizza il fenazepam, si verificano i cosiddetti effetti collaterali paradossali (opposti all'effetto principale del farmaco). Ad esempio, è possibile un attacco di psicosi o forte eccitazione.

In generale, va notato che la maggior parte degli effetti indesiderati sopra elencati compaiono solo sullo sfondo di un uso prolungato o dopo aver cambiato il dosaggio durante il corso del trattamento. Se si segue la prescrizione del medico curante, la probabilità di queste violazioni è notevolmente ridotta.