iperacusia

Emicrania

1. Piccola enciclopedia medica. - M.: Enciclopedia medica. 1991-1996. 2. Primo soccorso. - M.: La grande enciclopedia russa. 1994 3. Dizionario enciclopedico di termini medici. - M.: enciclopedia sovietica. - 1982-1984

Scopri cosa sta "Hyperacusia" in altri dizionari:

Iperacusia - (Iperacusia originale): udito acuto o sensibilità dolorosa a suoni udibili. Occasionalmente osservato con una lesione del nervo facciale [1]. Note ↑ Sepp E. K., Tsuker M. B., Schmidt E. V. 2. Metodologia di ricerca e generale...... Wikipedia

Hyperacusia - n., Numero di sinonimi: 1 • hearing (35) ASIS Synonym Dictionary. VN Trishin. 2013... Dizionario Sinonimi

iperacusia - (iperacusia, iper + i grech akusis), la percezione di tutti i suoni è acuta, causando sensazioni dolorose causate dalla paralisi del muscolo stapediale con una lesione del nervo facciale nel canale facciale (Falloppio) prima del distacco del nervo stapedale... Ampio dizionario medico

IPERACUSIA - (iperacusia) udito anormalmente acuto o sensibilità dolorosa a suoni udibili... Dizionario medico

Iperacusia (iperacusia) - udito acuto o sensibilità dolorosa a suoni udibili. Fonte: Dizionario medico... Termini medici

Clordiazepossido -... Wikipedia

Elenium - Chlordiazepoxide (Chlordiazepoxide) Composti chimici... Wikipedia

Nervo facciale - Nervo facciale... Wikipedia

Chlozepid - Chlordiazepoksid (Chlordiazepoxide) Composti chimici... Wikipedia

Meningite - (meningite, unità, greco: meninge, meningos cerebrale guaina + itis) infiammazione delle membrane del cervello e (o) del midollo spinale. Può essere sotto forma di leptomeningite (infiammazione del guscio morbido e ragno), aracnoidite (infiammazione isolata...... Enciclopedia medica

Infezione da meningococco - [greco meninge, meningi meningi + grano kokkos, osso (del feto); infezione] una malattia infettiva, per cui il danno alla mucosa nasofaringea e generalizzazione sotto forma di setticemia specifica e purulenta è la più tipica...... Enciclopedia medica

Iperacusia. Cosa fare?! (Ear)

Cos'è l'iperacusia? È estremamente importante capire la sua manifestazione. Va notato che questo non è rumore e squittio, tinnito. Prima di tutto, è una risposta inadeguata ai suoni. C'è la sensazione che una parte di suoni abbastanza ordinari suoni estremamente sgradevole o rumoroso, sebbene in realtà il loro volume sia più che accettabile. Tutto questo è spesso accompagnato da sensazioni spiacevoli nelle orecchie. Spesso, altri problemi con l'udito verranno aggiunti all'iperacusia lungo il percorso, se non viene fatto nulla.

Per comprendere questa funzionalità, è necessario ricordare l'importante sfumatura dell'orecchio. Il fatto è che se il volume supera gli 80-90 dB, allora l'orecchio verrà compresso, proteggendosi dai danni causati da un suono troppo forte. Le persone possono sopportare facilmente il volume del suono di 120-130 dB. E si scopre, ad esempio, che il rumore di un flusso d'acqua da un rubinetto - terribilmente infuria. E quel muscolo nell'orecchio che lo comprime sta funzionando. Ma il volume è troppo basso per dare un senso al lavoro di questo muscolo. Allo stesso tempo, il suono è distorto, perché l'orecchio non si adatta alla situazione sonora al momento.

È anche solo un suono sgradevole. Le persone pensano di essere troppo sensibili ai suoni. In realtà, non c'è ipersensibilità - ma semplicemente una reazione eccessivamente brillante a ciò che ha sentito. Dovrebbe essere compreso che una persona con un buon orecchio può sentire suoni più tranquilli, e non più brillantemente. E tutto dipende dalla reazione sbagliata della psiche di nuovo.

C'è anche un'altra sfumatura. Ad esempio, una persona in una parte della gamma sente molto meglio del resto, ma allo stesso tempo ovunque - la norma. Supponiamo che dappertutto cadano da 10 a 15 dB e in una parte dell'intervallo - quasi 0 dB. Una goccia così grande, anche se spesso non causa rumore, ma rende le sensazioni della percezione estremamente strane. In questo caso, è necessario eliminare la perdita dell'udito e allineare la linea di percezione. In effetti, una volta che una voce perfetta, che è arrivata alla normalità, può causare tali sensazioni.

Il problema dell'iperacusia diventa chiaro. Per prima cosa devi guardare l'audiogramma, preferibilmente fino a 16 / 20kHz. Assicurati che non ci siano evidenti deviazioni. A proposito, succede che un aumento dell'intervallo tra ossa e ossa dà questi risultati. Nelle prime fasi di iperacusia - di solito non sono visibili deviazioni nella misurazione. E quindi dovresti immediatamente valutare il lavoro della psiche. Intervenire e ripulire i momenti sbagliati.

L'opzione più semplice è ascoltare la musica utilizzando altoparlanti e cuffie. Molti fanno un errore, privando le orecchie del carico. Ma devi ascoltare ad alta voce e in silenzio. E in generale - per cercare il carico sulle orecchie armoniose. Forse hai bisogno di un paio d'ore di comunicazione al giorno, o almeno un'ora per ascoltare musica. La musica - spesso causa anche disagio. Ma hai bisogno di mostrarti facilmente ogni volta che si tratta di un errore. L'orecchio non può funzionare e bloccato a un volume inferiore a 80 dB. Inoltre, il concetto di loudness è praticamente assente all'interno del corpo. Si può capire che qualcosa è più forte di un altro - e questo è tutto.

In effetti, la differenza di volume è la gamma dinamica dell'udito. E deve essere usato. I carichi metodici sull'udito con l'aiuto della musica sono estremamente utili perché la musica include la gamma da 20 Hz a 20 kHz, che è difficile da ottenere nella vita di tutti i giorni con azioni ordinarie. Dovresti anche monitorare attentamente i tuoi pensieri e le reazioni in quei momenti in cui l'iperacusia si manifesta.

All'improvviso si scopre che tutti questi problemi sono piuttosto una solita reazione errata. E niente di più. Non c'è alcun problema nelle orecchie - e specialmente nel lavoro della psiche. Ma se continui con questo spirito, prima o poi, la voce inizierà a deteriorarsi. In ogni caso, ci sono sfumature uniche e il tempo non può essere detto in anticipo, ma da diversi mesi a diversi anni questa pratica porterà a risultati non molto felici: la gamma di percezione si restringerà, e quindi l'udito inizierà a cadere, il che porta spesso a perdita dell'udito. Il tempo minimo per sbarazzarsi della reazione errata della psiche è di almeno 2-3 mesi, ma sarà molto meglio in 2-3 settimane e oltre.

Iperacusia: quando il suono è doloroso

Una persona è costantemente circondata da un intero flusso di suoni di diversa intensità. Alcuni di essi sono chiaramente distinguibili, altri sono nella natura del rumore di fondo. I suoni possono causare una risposta emotiva. Duro e sgradevole hanno un colore negativo. Ma per le persone con iperacusia, anche i soliti suoni di bassa o minima intensità portano cattivi sentimenti.

L'iperacusia non è spesso una malattia indipendente, ma un sintomo che accompagna altre malattie neurologiche. È una percezione dei suoni che trasmette dolore anche da segnali deboli che sono percepiti come intensi. La condizione è dolorosa per il paziente, porta alla neurotizzazione e all'incapacità di vivere normalmente e svolgere il normale lavoro.

Sviluppo della patologia

L'ipersensibilità ai suoni è divisa in tre diversi tipi di malattia: reclutamento, fonofobia e iperacusia. Lo sviluppo del reclutamento è associato a una diminuzione del numero di cellule sensibili nell'orecchio interno. Di conseguenza, un piccolo cambiamento nella forza dello stimolo porta a una reazione eccessivamente forte dell'apparecchio acustico.

Il coinvolgimento del sistema limbico eccita automaticamente il sistema nervoso autonomo, causa la scarica di adrenalina e le corrispondenti reazioni corporee. L'ipersensibilità ai suoni in questa forma è la fonofobia. L'iperacusia di solito dipende dai meccanismi centrali di elaborazione del suono, con patologia dell'udito simultanea, a volte è combinata con il reclutamento.

Sai che l'ipoacusia si sviluppa con l'aumentare della pressione intracranica? I principali segni e cause.

Cause di iperacusia

Lo sviluppo della patologia è associato alla ripartizione dei processi di eccitazione e inibizione nei percorsi uditivi. Un certo ruolo in questo è giocato dal sistema limbico. L'aumento del rumore è osservato con forti emozioni: situazioni stressanti, esperienze, ma gli impulsi dall'orecchio hanno la stessa forza. Ciò porta ad un aumento dell'ansia e stimola i sistemi limbico e simpatico.

Una maggiore sensibilità del suono può svilupparsi a qualsiasi età. Succede:

  • parziale: alcuni suoni non vengono trasferiti;
  • completo: tutti i suoni forti causano dolore e ansia.

Le cause dell'iperacusia sono varie:

  1. Malattie infettive del cervello: meningite, encefalite.
  2. Ferite alla testa
  3. Malattie neurologiche: nevrosi, attacchi di panico.
  4. Patologia vascolare: ictus.
  5. Paresi del muscolo stapediale.
  6. La malattia di Meniere.
  7. Tumori al cervello

Ciascuna di queste condizioni è accompagnata da segni della malattia di base. Ci sono diversi gradi di disagio:

  1. Ci sono sensazioni di formicolio e schiocchi nelle orecchie, pressione quando esposti a rumore a bassa frequenza.
  2. Inoltre, le basse e alte frequenze di rumore sono disturbanti, c'è una sensazione di solletico, l'intelligibilità del parlato è ridotta del 10-30%.
  3. C'è dolore alle orecchie, i pazienti chiedono agli altri di parlare più tranquillamente, l'intelligibilità del parlato è ridotta del 40-80%.
  4. Il paziente non tollera rumori e suoni silenziosi, accompagnato da disturbi autonomici ed emotivi. Il discorso è illeggibile del 100%.

Manifestazioni della malattia

I sintomi dell'iperacusia possono variare di intensità in diversi stadi della malattia. Spesso è un fenomeno temporaneo, a volte appare dai suoni di una particolare chiave. L'ipersensibilità può essere a uno o due lati. Forse la sua combinazione con la perdita dell'udito.

Altri sintomi si manifestano nel tempo: mal di testa, vertigini, nausea, disturbi del sonno. Queste persone dormono molto sensibilmente e possono svegliarsi dal minimo rumore. Sono disturbati dal ticchettio dell'orologio, dal ronzio degli insetti, dall'annusare un'altra persona. I tentativi di utilizzare tappi per le orecchie non portano al risultato desiderato.

La tensione psicologica, il nervosismo e l'irritabilità aumentano. Un aumento delle esperienze emotive intensifica ulteriormente i sintomi della malattia. In parallelo, ci sono sintomi della malattia di base. I processi infettivi del cervello sono accompagnati da intossicazione, perdita di appetito, debolezza, febbre. Quando la meningite sulla pelle appare rash caratteristico, possibile confusione.

Le manifestazioni di lesioni cerebrali traumatiche sono determinate dalla gravità della lesione. In forma lieve è vertigini, dolore alla testa, nausea. Quando si verifica una grave commozione cerebrale, vomito, perdita di coscienza, amnesia. Ulteriori sintomi di un tumore al cervello dipendono dal processo di localizzazione. Questi possono essere convulsioni motorie, vocali, visive, epilettiche.

Misure terapeutiche per iperacusia

Il trattamento dell'iperacusia inizia dopo l'identificazione della malattia di base. L'obiettivo principale - sbarazzarsi della causa della malattia. Direttamente per iperacusia usare effetti locali. Sfere di cotone inumidite con olio vengono inserite nel condotto uditivo. Assegnare un ciclo di vitamine A, E, C, gruppo B, farmaci vascolari Vinpocetine, Kavinton, Piracetam, Eufillin.

Con l'aumento dei sedativi nevrotici vengono utilizzati. Iniziare con sedazione leggera con estratto di valeriana, motherwort, tintura di peonia, Hypericum Neuroplant e preparazioni Deprim. La sedazione più pronunciata ha:

  • preparati di bromo (Adonis Brom, Bromocamphor);
  • Nootrop Phenibut;
  • tranquillanti: Afobazol, Elenium, Valium, Fenazepam.

Il trattamento di un'infezione cerebrale comporta l'uso di antibiotici ad ampio spettro, la disintossicazione.

I tumori cerebrali vengono rimossi chirurgicamente, completando il trattamento con chemio e radioterapia. Il risultato del trattamento e la prognosi sono determinati dallo stadio di rilevazione del tumore e dalla localizzazione della lesione di massa.

Il trattamento del trauma cranico procede a seconda della gravità della lesione. Assegnare farmaci di supporto, diuretici, nootropici.

La malattia di Meniere in combinazione con iperacusia viene trattata con vasodilatatori con atropina e scopolamina nella composizione, diuretici, neurolettici.

Un buon effetto sulla manifestazione dell'iperacusia ha un effetto fisioterapeutico sulle correnti fluttuanti dell'orecchio esterno e medio. Allevia il gonfiore, migliora la riparazione dei tessuti e la riorganizzazione dell'infiammazione. I pazienti tollerano tale trattamento, procedure lunghe e intensive eliminano la manifestazione della malattia. Applicare l'apparecchio Slukh-OTO-1 per la sua implementazione. L'elettrodo positivo è posizionato nel condotto uditivo e il negativo nella bocca dal lato dell'orecchio del paziente. Il corso del trattamento dura fino a 10 giorni, 20 minuti al giorno.

Lo sapevi che quando si sviluppa un neuroma dell'angolazione Mosto-cerebellare destra, il paziente lamenta la perdita dell'udito sul lato destro.

Leggi cosa è prescritto per Betaver: indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali.

Scopri come la toxoplasmosi del cervello. Complicazioni della malattia.

conclusione

La terapia di iperacussione è lunga. Le malattie infettive e infettive con inizio del trattamento precoce hanno una buona prognosi per la cura e la riduzione dei sintomi patologici. La malattia di Meniere, le conseguenze di un grave ictus o lesioni non sono completamente guarite. Le manifestazioni di ipersensibilità ai suoni accompagneranno costantemente il paziente, ma è possibile ridurle durante il corso del trattamento. Iperacusia sullo sfondo della nevrosi arresta sotto l'influenza di sedativi.

Iperacusia: che cos'è? Sintomi, cause e trattamento

Cos'è l'iperacusia?


L'iperacusia è una perdita dell'udito che aumenta la sensibilità a determinate frequenze sonore e gamme di volume. Alcuni suoni sembrano troppo forti, invadenti, possono causare dolore.

Quando esposti al rumore, la maggior parte dei pazienti con iperacusia soffre di dolore nell'orecchio interno o sente distensione e pressione nelle orecchie. Questo effetto può essere paragonato a come l'aereo si prende cura delle sue orecchie. L'iperacusia può avere un impatto negativo sulla carriera, sui rapporti familiari e sulla soddisfazione morale.

La presenza di iperacusia caratterizza una persona?

L'ipersensibilità ai suoni forti può svilupparsi in una persona a qualsiasi età. L'iperacusia è comune tra le persone con determinate malattie, ma una persona senza fattori di rischio evidenti può essere confrontata con alcuni suoni forti o specifici. Le persone con una maggiore sensibilità dell'udito non hanno necessariamente problemi di udito somatici o neurologici.

Ciò che suona più spesso infastidisce le persone?

Rumori forti, irregolari e aspri, come lavori di allarme, asciugamani, aspirapolvere, tosaerba, sciacquone. Un lungo suono ad alto volume durante un concerto, in un circo, mentre si guarda un film o si ascolta una melodia, può provocare la sensazione che il rumore colpisca la testa o si attacchi alle orecchie.

Ci sono 3 tipi di rumore che sono difficili da tollerare durante l'iperacusia:

  • suoni improvvisi e acuti (campanello, sveglia, sveglia o telefonata, clic, scricchiolii con una forchetta o un cucchiaio su un piatto, fischiettando, scricchiolando, tossendo);
  • suoni ad alta frequenza (effetti sonori da elettrodomestici da cucina, aspirapolvere, condizionatore d'aria, generatore elettrico, trapano);
  • diversi suoni contemporaneamente (supermercato, teatro, club, stadio, qualsiasi posto affollato).

Alcuni provano disagio per i suoni spiacevoli specifici che normalmente sopportano: digrignare le unghie o la schiuma sul vetro, graffiare il gesso su una lavagna, frusciare la carta, masticare rumorosamente, piagnucolare, piagnucolare, chiacchierare.

L'intolleranza ai suoni forti può verificarsi nell'otite media?

Se l'essudato si accumula nella cavità dell'orecchio medio, la sensibilità ai suoni può aumentare. L'eccessiva reazione al rumore passa dopo la riabilitazione del rinofaringe. Dopo un trattamento efficace dell'otite, l'udito ridotto e una maggiore risposta ai suoni persistono per un po ', la condizione migliora gradualmente.

Quali sintomi devono prestare attenzione per capire che un adulto o un bambino soffre di hyperakusiya?

I bambini, quando provano disagio per i suoni fastidiosi, possono coprirsi le orecchie con le mani e piangere. Gli adulti cercano di evitare suoni sgradevoli: chiudi finestre e porte, accendi il televisore o ascolta la musica.

Il problema dell'iperacusia è esacerbato quando una persona si trova in un luogo affollato o rumoroso, in occasione di eventi in cui tutti si comportano a voce alta e attivamente. Se le orecchie infastidiscono il suono sgradevole, una persona può percepire il linguaggio degli altri.

I soliti segni di una reazione negativa al suono sono: rabbia, irritazione, panico. Gli adulti prendono in considerazione l'importanza dell'autocontrollo, quindi il rapporto di iperacusia con il comportamento non è sempre ovvio.

Un bambino con iperacusia può, per ragioni che non sono capite da altri, evitare certe attività o stanze, con grave disagio, un rifiuto categorico di frequentare l'asilo o la scuola non è escluso.

motivi

Le cause dell'iperacusia possono essere suddivise in 2 gruppi: biochimici (stress, dieta non salutare, effetti collaterali dei farmaci) e fisiologici. I medici non sempre prestano la dovuta attenzione ai reclami di un'eccessiva sensibilità al rumore, sebbene questo sia un sintomo importante nella diagnosi di alcune malattie.

L'iperacusia si sviluppa spesso in pazienti affetti da cefalea cronica o protopalgia (dolore facciale). Dal gruppo di pazienti con problemi di fibromialgia o dolore miofasciale, più della metà ha una maggiore sensibilità al rumore.

Nella maggior parte dei pazienti con iperacusia, una o più di queste anomalie sono presenti nella storia: dolore al collo, spalle, muscoli, malattia spinale denutrativa, disturbi del sonno, depressione.

Mancanza di magnesio nel corpo

Le persone con carenza di magnesio spesso soffrono di iperacusia. I preparati di magnesio migliorano la condizione in pochi giorni. Dosaggio: 20 mg per 5 kg di peso corporeo.

Droga ototossica

Tra gli effetti collaterali di alcuni farmaci, è indicata l'iperacusia e altri problemi associati agli apparecchi acustici: tortilcolles (tinnito), disfunzione vestibolare.

A rischio sono le persone che assumono:

  • antibiotici di classe aminoglicosidica - eritromicina, gentamicina, garamicina, neomicina, tobramicina e altri;
  • agenti antipiastrinici - Aspirina, ibuprofene;
  • antidepressivi - desipramina, imipramina;
  • diuretki (con cautela);
  • Benadryl;
  • naltrexone;
  • Tegretol;
  • Advil.

Effetti collaterali dell'aspartame

Prendendo aspartame, un sostituto dello zucchero popolare, può portare a iperacusia. Contiene molte vitamine masticabili e alimenti a basso contenuto calorico.

Stress e ansia

Durante il periodo di stress (settimana di esami a scuola, certificazione all'università, un progetto urgente al lavoro), molti riferiscono di iperacusia. Altre funzioni della percezione sensoriale (tatto, gusto, odore) possono anche aumentare. L'ipersensibilità è associata a cambiamenti biochimici nel cervello causati dallo stress. Non appena l'aumento dello stress psicologico è finito, i sintomi dovrebbero diminuire.

Effetto tossico sul sistema sensoriale

Il cervello non può far fronte al lavoro con cambiamenti biochimici negativi. Un aumento delle tossine dovuto a parassiti, batteri fungini, alcune sostanze chimiche e metalli pesanti può influenzare l'intolleranza di alcuni suoni.

Cause fisiologiche

La sensibilità al rumore è esacerbata nei seguenti casi:

  • trauma acustico (danni all'udito causati dal rumore);
  • lesioni fisiche;
  • gonfiore;
  • otite media;
  • chemioterapia e radioterapia;
  • funzionamento anormale del tronco cerebrale o dei centri corticali degli analizzatori;
  • Malattia di Lyme;
  • autismo (vari studi dimostrano che l'iperacusia nei bambini autistici è associata ad attività anormale nel tronco cerebrale, mancanza di processi di inibizione o cambiamenti nel funzionamento dell'analizzatore uditivo);
  • attività anormale nell'amigdala (l'effetto di questo fattore sull'aumentata sensibilità uditiva è suggerito da un neurologo infantile e da un ricercatore specializzato nel trattamento dell'autismo, Margaret Bauman);
  • La malattia di Fabry (una malattia geneticamente determinata, un metabolismo sfingolipidico alterato provoca il fallimento di molti organi).

L'iperacusia si trova spesso nel complesso dei sintomi delle malattie popolari.

Sindrome di Williams

I bambini con sindrome di Williams mostrano varie anomalie fisiche e ritardi dello sviluppo, tra cui caratteristiche speciali: un ponte piatto del naso, una fronte ampia e una bocca grande con labbra carnose. Questa malattia congenita si sviluppa come conseguenza della microdelezione della regione 7 del braccio lungo del cromosoma.

L'iperacusia si trova nel 95% dei pazienti con questa diagnosi. Nella patogenesi dell'intolleranza ad alcuni suoni, è importante tenere conto delle violazioni della modulazione sensoriale. Nella sindrome di Williams, le persone hanno diversi problemi sensoriali contemporaneamente: mancanza di funzioni adattative ed esecutive, comportamento aggressivo e problemi con il temperamento.

autismo

L'autismo è un ritardo nello sviluppo neurologico caratterizzato da una violazione della formazione di abilità di interazione sociale e abilità comunicative inferiori alla media. I bambini, e talvolta gli adulti con autismo, non possono navigare rapidamente nel significato di certe parole, avere difficoltà nella conversazione.

Il 20% dei pazienti con disturbo dello spettro autistico ha una risposta anormale ad alcuni stimoli uditivi. L'inizio dell'iperacusia corrisponde alle prime manifestazioni dei principali tratti autistici.

Quali medici contattare?


Se l'iperacusia è associata a una vasta gamma di suoni, cambia il comportamento e causa difficoltà emotive, fissa un appuntamento con un medico specializzato nel trattamento delle malattie dell'udito o dei problemi psicologici della percezione.

Trattamento di ipersensibilità ai suoni

In molti pazienti, l'inizio improvviso dell'iperacusia si ammorbidisce gradualmente. Se il numero di suoni fastidiosi è limitato, è necessario scrivere (o ricordare) quali di questi vengono portati fuori dalla zona di comfort. Ad esempio, se si tratta del suono di un robot da cucina, assegnare alcuni passaggi di cottura ad altri membri della famiglia. Metti i silenziatori alle finestre, se i suoni sulla strada interferiscono con il sonno. Chiedi di essere avvisato, prima di accendere la musica, il perforatore, per creare altri rumori. Puoi indossare auricolari o cuffie per un po 'di tempo, ma evitare il silenzio costante, poiché a lungo andare, la mancanza di un allenamento uditivo può peggiorare la prognosi, acuire ulteriormente la sensibilità ai suoni.

Alcuni saranno aiutati ascoltando il trigger del suono a casa, in un'atmosfera rilassata. Registralo sul microfono, accendilo al volume minimo. Dopo averlo ripetuto per diversi giorni, aggiungi un suono al potere che non ti irrita. Aumentare gradualmente il volume fino a quando non si riproduce il suono a un livello che solitamente provoca disagio e non si verificherà un'iperreattività (il metodo funziona con lieve iperacusia).

Terapia comportamentale cognitiva

Nel trattamento dell'iperacusia, vengono utilizzate le principali tecniche del CPT: allenamento, correzione della reazione emotiva agli stimoli con l'aiuto della terapia del suono, riduzione dello stress dovuto al rilassamento, fornitura di regole e consulenza del paziente per autoregolazione di situazioni più complesse e recupero di attività (attivazione comportamentale).

In coloro che hanno subito un trattamento, vi è una significativa diminuzione dell'iperacusia e un aumento della tolleranza ai suoni irritanti. CPT ha un effetto minimo sulla riduzione della depressione e alleviare i sintomi di ansia.

Lo studio di Fioretti e colleghi della rivista Otorinolaringoiatria ha descritto un caso di trattamento dell'iperacusia con l'aiuto di preparazioni farmacologiche, risonanza sonora e terapia cognitivo-comportamentale per 4 mesi.

I sintomi dell'iperacusia sono diminuiti, ma il paziente ha interrotto il trattamento a causa di un ciclo di chemioterapia per carcinoma mammario. Alcuni mesi dopo, la paziente riferì una ripresa della maggiore sensibilità ai suoni. I medici prescrissero un simile corso di trattamento con inibitori della ricaptazione della serotonina e sedute di psicoterapia cognitivo-comportamentale.

Nel periodo di ri-trattamento, è stato possibile ottenere un aumento della tolleranza ai suoni e un miglioramento dell'umore (depressione, tristezza, aggressività erano passati).

Terapia del ritrattamento

Usato per trattare iperacusia, tinnito e perdita dell'udito. Il primo stadio della terapia consiste nel consigliare i pazienti sulla questione del comportamento di evitamento (uso di tappi per le orecchie, evitamento di alcuni suoni o, al contrario, silenzio), terapia del suono, aumento della diversità del suono.

Per rimuovere la reazione dolorosa e abituarsi ai suoni, utilizzare i generatori di suoni. Il livello di rumore aumenta gradualmente, tenendo conto del livello tollerato dal paziente. L'arricchimento della tavolozza sonora è utile, solitamente vengono utilizzati motivi naturali per questo scopo. Più del 60% dei pazienti che hanno usufruito della terapia di riqualificazione riesce ad aumentare la soglia di percezione del rumore a 100 dB o più, che è una norma accettabile. Si ottiene un aumento della tolleranza agli stimoli sonori, una diminuzione dei disturbi del disagio e, in rari casi, una cura completa per l'iperacusia.

La terapia di recupero aiuta a superare l'intolleranza ai suoni individuali nel disturbo da stress post-traumatico e nella depressione. L'uso di questa tecnica per 12 mesi riduce il livello di ansia, aiuta a migliorare il programma del sonno e comunica pienamente. Oltre al metodo di correzione dell'udito, vengono prescritti agenti farmacologici. Ad esempio, baclofen per il dolore, inibitori della ricaptazione della serotonina e norepinefrina come antidepressivi.

Allenamento acustico

Migliora la prognosi a lungo termine dell'iperacusia. La remissione può durare un anno o più. Il corso consiste in diverse sessioni, che si svolgono ogni 5 giorni. Ognuno inizia con la stimolazione del suono. Il rumore a banda stretta viene inviato al campo sonoro libero (incluso in presenza di partecipanti, non attraverso le cuffie) 5-10 volte.

Un tono chiaro con un volume di 60 dB (aumenta nelle sessioni successive) e con una durata di 3 minuti viene alimentato attraverso le cuffie, seguito da una pausa. Durante il corso, i medici possono aumentare il volume e la durata della stimolazione uditiva. I suoni ad alta frequenza causano disagio in alcuni pazienti durante l'ascolto attraverso le cuffie, ma non in un ambiente aperto.

Anche i suoni forti non provocano manifestazioni di iperacusia, dal momento che usano rumori che non sono tipici dell'ambiente. In precedenza, i partecipanti non sentivano solo tali suoni, quindi reagiscono con calma.

Mascheramento del rumore

I massaggiatori di acufeni sono dispositivi compatti che generano suoni di sottofondo: motivi naturali o sintetizzati, rumore bianco (la stessa potenza a tutte le frequenze) e rumore rosa (diminuzione della potenza con un aumento della banda di frequenza). I dispositivi sono ugualmente efficaci per i pazienti con acufene e iperacusia.

L'impatto inizia con un suono soglia che il paziente può tollerare senza disagio, il volume aumenta gradualmente. Una delle tattiche di trattamento: indossare i tappi per le orecchie durante il giorno (scegliere l'orario secondo il programma), utilizzare il programma di terapia del suono durante la notte.

Impianti cocleari

Utilizzato non solo per lo scopo previsto, ma anche per il trattamento della perdita dell'udito e della sordità. L'intervento a lungo termine per compensare la perdita dell'udito aiuta anche nella lotta contro l'acufene e l'iperacusia. È interessante notare che le manifestazioni di maggiore sensibilità ai suoni sono significativamente ridotte solo nei pazienti con perdita dell'udito unilaterale. La storia familiare influenza l'efficacia. I migliori risultati sono raggiunti dai pazienti nella cui famiglia non ci sono stati altri casi di perdita dell'udito, combinati con iperacusia.

Terapia farmacologica

Il trattamento dell'iperacusia con farmaci viene praticato con una combinazione di intolleranza a suoni forti con malattie concomitanti. Alcuni farmaci usati per curare malattie non associate all'iperacusia aiutano a ridurre i sintomi nel corso della loro somministrazione o per ottenere un effetto più duraturo.

Opzione di trattamento iperacusia

Golubovsky O.A. (Moscow)

L'iperacusia, per definizione, N.S. Blagoveshchenskaya (1990), è una condizione irritativa peculiare dell'analizzatore uditivo. Questa patologia si manifesta nella valutazione da parte dei pazienti di suoni deboli e di media intensità come ultra-loud, anche con una sfumatura dolorosa.

Iperacusia si riferisce alla disfunzione dell'elaborazione centrale delle informazioni sonore, mentre spesso la coclea rimane normale. È corretto dividere l'ipersensibilità al volume del suono in tre forme indipendenti: FUNG, fonofobia e iperaco, che hanno diversi aspetti fisiopatologici.

Il FUNG (reclutamento) è causato da una diminuzione del numero di elementi neurali nell'orecchio interno, con conseguente piccolo cambiamento nell'intensità dello stimolo causando un cambiamento sproporzionatamente grande nella risposta dell'orecchio.
La fonofobia si manifesta quando lo sviluppo di ipersensibilità, che coinvolge sempre il sistema limbico del cervello, provoca la stimolazione automatica del sistema nervoso autonomo con reazioni corporee indotte dall'adrenalina.

L'iperacusia (ipersensibilità al suono) è associata ai processi centrali dell'elaborazione del suono e in caso di deficit uditivo può essere combinata con il reclutamento. Tuttavia, nell'udito normale correlato all'età, l'ipersensibilità si riferisce sempre all'iperacusia, ma non è mai associata al FUNG. La percezione uditiva è controllata dal sistema limbico, aumentando i segnali sonori silenziosi ma significativi e sopprimendo i rumori forti ma neutri ("effetto di contrasto"). I cambiamenti nello stato emotivo di una persona come risultato di disturbi nel sistema nervoso simpatico in un numero di pazienti portano ad un iperacusia "globale" in quasi tutti i suoni.

La letteratura mondiale descrive una varietà di metodi per il trattamento dell'iperacusia, tutti si riducono all'uso di preparati di origine vascolare, vitamine e sedativi. Il compito di quest'ultimo è quello di bloccare il segnale patologico a livello della corteccia cerebrale. Un certo valore è dato all'azione meccanica inserendo temporaneamente tamponi di cotone inumiditi con soluzioni oleose nel canale uditivo esterno.

I metodi più efficaci nel trattamento dell'iperacusia continuano ad essere effetti fisioterapeutici sulla regione dell'orecchio esterno e medio. Un metodo che implica l'uso di correnti fluttuanti è stato usato per trattare i pazienti (Tokarev OP, Krasilnikov BV, 1995). La fluttuarizzazione è un metodo di influenza con lo scopo terapeutico di una corrente sinusoidale di bassa intensità e bassa tensione, che varia casualmente in ampiezza e frequenza entro 100 - 2000 Hz. Le correnti fluttuanti hanno effetti analgesici, antinfiammatori e resorzionali. La corrente simmetrica fluttuante riduce l'edema, accelera la rigenerazione dei tessuti e il riassorbimento del fuoco infiammatorio. Le correnti fluttuanti sono ben tollerate dai pazienti e l'effetto terapeutico è largamente correlato all'intensità e alla durata dell'esposizione della corrente applicata.

Attualmente, il dispositivo viene utilizzato "Rumor-OTO-1". Il dispositivo ha elettrodi di polarità positiva e negativa. Abbiamo proposto un metodo per il trattamento dell'iperacusia quando, durante il processo di fluttuazione, un elettrodo positivo è inserito nel canale uditivo esterno e un elettrodo di polarità negativa è posto nella cavità orale sul lato interessato, nella regione del settimo dente inferiore. I tamponi di cotone all'estremità degli elettrodi sono inumiditi con soluzione salina. Il regolatore di tensione del dispositivo aumenta la corrente fino a quando non si avverte una vibrazione indolore. Il corso del trattamento prevede 10 trattamenti della durata massima di 20 minuti ciascuno.

Usando questa tecnica, abbiamo trattato 9 persone con iperacusia. In 6 di essi, i fenomeni dell'iperacusia erano in contrasto con l'udito normale dell'età, in uno dei quali quest'ultimo era accompagnato da un rumore uditivo soggettivo. Tre pazienti hanno sofferto di sordità neurosensoriale cronica con una piccola percentuale di ipoacusia. Contemporaneamente alla fluttuazione, i pazienti ricevevano preparati vascolari (Cavinton) e vitamine B e C. In tutti questi casi, i fenomeni di iperacusia diminuivano significativamente dopo la terza procedura e la gamma di frequenze irritanti si restringeva. Alla fine del ciclo di trattamento, il fenomeno dell'iperacusia è scomparso in 8 pazienti, in uno di essi, con un rumore dell'orecchio soggettivo, quest'ultimo è diventato significativamente meno intenso. Iperacusia non è scomparsa in un solo paziente.

Questi risultati sono incoraggianti e la ricerca in questa direzione può essere considerata promettente.

Iperacusia.

nell'orecchio, nella gola, nel naso 23.06.2018 0 16 viste

L'iperacusia è una condizione in cui un individuo diventa estremamente consapevole dei suoni in una certa gamma di frequenze. In effetti, i suoni di tutti i giorni che di solito passano inosservati o che, almeno, non fanno male, diventano estremamente fastidiosi e distraenti. Ci sono una serie di ragioni che possono provocare iperacussione, incluso lo sviluppo degli acufeni.
Una delle fonti più comuni di iperacusia è l'esposizione a forti rumori. L'impatto del tiro al cannone o della musica ad alto volume in un concerto può portare allo sviluppo dell'acufene, che progredisce fino all'intolleranza acuta nei suoni di tutti i giorni. La condizione può anche essere causata da lesioni alla testa smussate, vari tipi di farmaci usati per trattare le infezioni dell'orecchio, e anche a causa di un intervento chirurgico. Anche se in molti casi questa sensibilità anomala del suono alla fine passerà, ma alcune persone hanno lottato con questa condizione per molti anni.

Ci sono altre cause comuni di iperacusia che possono causare questa condizione. Le cause principali possono essere le infezioni all'orecchio croniche. Grave emicrania può anche portare a questo tipo di udito ipersensibile. Un numero di disturbi può includere l'iperaco tra i loro sintomi; Questi includono la sindrome di Williams, la sindrome di Asperger e la paralisi di Bell.

Le persone con questa condizione spesso hanno periodi di estrema irritabilità e una costante sensazione di dolore in una o entrambe le orecchie. Il dolore emotivo può essere così grave che l'individuo diventa soggetto a attacchi e sbalzi d'umore che rendono impossibili le normali attività sociali. A causa del desiderio di evitare i rumori che causano questi sintomi, alcuni pazienti possono diventare agorafobici a tal punto che non saranno in grado di lasciare le loro case.

Le persone che non hanno mai sperimentato l'iperacusia hanno spesso problemi con una persona cara che sta affrontando questo problema di salute. Poiché la condizione è attivata da qualsiasi suono a un dato livello di frequenza, spesso accade che diversi rumori vicini rientrino in questa gamma di frequenze. Di conseguenza, l'individuo percepisce essenzialmente un solido muro di suono che sembra chiudersi rapidamente, rendendo impossibile ignorare il suono o focalizzare l'attenzione.

Quando si tratta di trattare iperacusia, rimuovere la causa sottostante a volte può causare sollievo. Anche risolvere il problema del dolore dovuto all'emicrania o alla causa sottostante delle infezioni persistenti all'orecchio può aiutare ad alleviare questo problema. Nei casi di acufene e iperacusia, l'uso della terapia di allenamento per le orecchie o TRT può aiutare un individuo a regolare lentamente il modo in cui lui o lei risponde ai suoni in generale. Nel tempo, TRT consente di ripristinare almeno una certa tolleranza al suono, che a sua volta riduce l'irritabilità e la frequenza degli attacchi di panico.

Trattamento e prevenzione delle ulcere

Ranitidina (ranitidina)

Iperacusia: quando il rumore diventa tormento

Il termine medico per l'ipersensibilità del suono "iperacusia" è poco conosciuto, sebbene il fenomeno sia abbastanza comune. Spesso ci sono pazienti con acufene - costante tinnito. Circa il 40% di loro soffre di iperacusia.

Infatti, i test neurofisiologici con risonanza magnetica funzionale mostrano una chiara distinzione tra acufene e iperacusia. Dove trovare una risonanza magnetica può essere trovata su http://mrtprioritet.ru/mrt/. Quest'ultima rappresenta non solo l'amplificazione del rumore ambientale molte volte, ma anche l'amplificazione ripetuta del rumore nelle orecchie stesse.

Il problema può essere correlato al meccanismo interno dell'amplificatore nel cervello, che è suscettibile di correzione. Un amplificatore interno troppo rumoroso trasforma il normale rumore di tutti i giorni in un ruggito sgradevole e minaccioso.

A volte ha un'influenza importante sulla vita di tutti i giorni: i pazienti temono costantemente per il loro udito, hanno paura del danno e usano tappi per le orecchie o anche cuffie per proteggersi dal rumore. Cominciano ad evitare consapevolmente situazioni che coinvolgono suoni sgradevoli. Senza un bisogno estremo, evitano le visite ai luoghi affollati, non vanno nei supermercati e al cinema. Anche l'idea di guardare semplicemente un film con un suono forte diventa insopportabile per loro. La gioia della vita e la qualità della vita sono perse. Molti si ritirano in se stessi e vivono soli.

Allo stesso tempo, l'udito nelle persone di solito è in buone condizioni. La ragione è l'elaborazione del suono neurologico. L'iperacusia può essere associata a malattie organiche, ma questi sono principalmente problemi di salute psicologica. Solo relativamente rara è la sensibilità del rumore in sé. Spesso accompagna disturbi d'ansia, depressione, tinnito o disturbi post-traumatici. Oppure può essere associato a disturbi psicosomatici. Almeno circa un terzo dei casi inizia con l'acufene che è stata poca o nessuna cura, rumore o ronzio nelle orecchie.

Il trattamento con iperacusia inizia con l'ascolto dei test. Se non viene rilevato alcun danno, questo di solito calma il paziente ed è un buon punto di partenza per ulteriori trattamenti. Si basa sulla costante opposizione a suoni spiacevoli. Qualsiasi silenzio dovrebbe essere evitato. A poco a poco, il cervello inizia a rallentare l'amplificatore interno. I pazienti dovrebbero ascoltare la musica nei momenti di silenzio, prestare attenzione coscientemente ai rumori e ai suoni circostanti.

Queste misure, combinate con il rilassamento e l'allenamento per la gestione dello stress, migliorano la sensibilità della percezione del suono, in genere entro poche settimane - specialmente se vengono trattati altri problemi mentali. Circa un anno dopo, nel 90% dei pazienti il ​​problema scompare completamente.

discussioni

iperacusia

133 messaggi

Avendo studiato il problema dell'iperacusia, sono giunto alla conclusione che si tratta di un meccanismo protettivo del corpo, necessario per preservare l'udito. Conserva le voci restanti. È indebolito quando prende l'alcol. Ci sono anche sintomi simili con nevrastenia.

La nevrastenia è un disturbo mentale del gruppo di nevrosi, che si manifesta con maggiore irritabilità, affaticamento, perdita della capacità di prolungare lo stress mentale e fisico.. La nevrastenia di solito si verifica quando si verifica una combinazione di trauma e lavoro eccessivamente intenso e privazione fisiologica (privazione cronica del sonno, mancanza di riposo, ecc.). La nevrastenia viene promossa indebolendo il corpo di infezioni e intossicazioni (alcol, fumo), disturbi endocrini, malnutrizione, ecc.

Lo stadio iniziale, la forma più frequente, si manifesta principalmente in irritabilità ed eccitabilità, con cui la malattia debutta, manifestata da maggiore irritabilità mentale, pronunciata irritabilità. I pazienti sono infastiditi dal minimo rumore, conversazioni di persone intorno a loro, qualsiasi suono, movimento rapido di persone, solo una folla di persone intorno a loro, raduni affollati. Sono facilmente infastiditi, urlano contro i propri cari, i dipendenti, gli interlocutori, sono in grado di offendere, cioè, facilmente perdono la pazienza, sono molto impazienti.

Iperacusia è l'iperreflessia del muscolo muscolare. Una sorta di convulsione di irritazione.
Forse hai bisogno di riconsiderare il tuo atteggiamento verso il caffè, se c'è una dipendenza da esso.
conversazione con un omeopata.

Rumore dell'orecchio soggettivo e iperacusia

Registra la navigazione

Trattamento da correnti fluttuanti

OA Golubovskii
Istituto di ricerca scientifica di Mosca di orecchio, naso e gola

L'ipersensibilità al suono dovrebbe essere divisa in tre forme indipendenti: FUNG, fonofobia e iperaco, che hanno diversi aspetti fisiopatologici.
Il reclutamento uditivo (FUNG) è causato da una diminuzione del numero di elementi neutri dell'orecchio interno (di solito le cellule ciliate), con un leggero cambiamento nell'intensità dello stimolo che causa un cambiamento sproporzionatamente grande nella risposta dell'orecchio. In altre parole, molto più grande del normale, il numero di fibre nervose viene "reclutato" (reclutato) per rispondere al corrispondente stimolo sonoro.
La fonofobia si manifesta quando lo sviluppo di ipersensibilità, che coinvolge sempre il sistema limbico del cervello, causa la stimolazione automatica del sistema nervoso autonomo con reazioni corporee adrenaliniche, come aumento della frequenza cardiaca, sudorazione, tensione muscolare, aggressività (irritazione, rabbia, ansia) e così via. d. Psicologicamente, una persona non può concentrarsi, teme la sordità, evita certe situazioni acustiche e infine si rivolge a un medico ORL su un disturbo dell'udito o un neuropsichiatra sulle condizioni generali del sistema nervoso.
Lo stesso iperacusia (ipersensibilità al suono) è associato ai processi centrali dell'elaborazione del suono e può essere combinato con il reclutamento in caso di deficit uditivo. Tuttavia, con l'udito normale, adatto all'età, l'ipersensibilità si riferisce all'iperacusia, ma non è associata al FUNG.

Ogni suono complesso è codificato da 10.000 fibre nervose acustiche e solo dopo 100 ms raggiunge la porzione uditiva del lobo temporale del cervello. Durante questo periodo, il segnale codificato viene elaborato (più complesso di un programma per computer).
Le parti centrali del sistema uditivo valutano innanzitutto l'importanza del segnale di un dato suono confrontandolo con i campioni dell'esperienza precedente memorizzati in memoria. Il suono potrebbe avere poca energia, ma un enorme valore di segnale. La percezione uditiva è controllata dal sistema limbico (centri di emozioni e apprendimento), rinforzando silenziosi ma significativi segnali sonori e sopprimendo rumori forti ma neutri ("effetto di contrasto"). I cambiamenti nello stato emotivo di una persona come risultato di disturbi nel sistema nervoso simpatico in un numero di pazienti portano ad un iperacusia "globale" su quasi tutti i suoni, così come su altri stimoli, come visivo, olfattivo, gustativo.

Per definizione, N.S. Blagoveshchensk [2], iperacusia è un tipo di condizione irritativa dell'analizzatore uditivo. Questa patologia si manifesta nel fatto che i pazienti valutano i suoni deboli e di media intensità come ultra-rumorosi, anche con una sfumatura dolorosa.
Nella fisiopatologia di questo fenomeno, oltre allo stato irritativo del sistema nervoso centrale, il riflesso acustico creato dai muscoli della cavità timpanica svolge un ruolo significativo. È generalmente accettato che il riflesso acustico nell'uomo sia principalmente il risultato della contrazione del muscolo stapediale, poiché il muscolo che tesa il timpano risponde solo a suoni particolarmente intensi. La sconfitta dell'apparato recettore della coclea è spesso accompagnata da un aumento del tono dei muscoli della cavità timpanica, che è una reazione protettiva volta a proteggerlo dal trauma acustico. In assenza di questa reazione protettiva o a causa di una violazione dell'innervazione dell'orecchio medio con una violazione della funzione contrattile dei muscoli della cavità timpanica, si può osservare il fenomeno dell'iperacusia.
I meccanismi per lo sviluppo di iperacusia e rumore uditivo soggettivo *, e in molti casi i fattori eziologici, non sono abbastanza chiari.

Il rumore dell'orecchio soggettivo (SUSH) può essere definito come una sensazione uditiva patologica,
sorgere nell'orecchio in assenza di una fonte sonora esterna,
ma, di regola, alla presenza della patologia più varia su qualsiasi parte dell'analizzatore del suono.

Sia il rumore soggettivo che l'iperacusia possono essere considerati come un fantasma della percezione uditiva (a proposito, N.V. Belogolovov nel 1947 [1] chiamato mascheramento dal rumore "traccia", che sostituisce il proprio rumore): la percezione del suono udita "nelle orecchie" o "In the head" è molto reale, ma non connesso a una sorgente sonora esterna, e un suono a bassa intensità è considerato super-rumoroso.
Tutti ascoltano questo suono dopo l'esposizione a forti rumori o rimangono in completo silenzio.
Il rumore costantemente presente nella maggior parte dei casi (circa il 75%) è un'abitudine a reagire a un segnale che provoca solo un leggero disagio. In alcuni casi, la percezione del rumore dell'orecchio o il fenomeno dell'iperacusia sono associati a emozioni negative, come la paura della perdita dell'udito o della malattia del cervello, che porta a concentrarsi su questi sintomi.
L'essiccazione della generazione di emozioni negative coinvolge il sistema nervoso limbico (emozioni) e simpatico in uno stato di costante ansia. Il cervello aumenta il volume di questi suoni e li rende importanti, come il danno reale o potenziale nel corpo (possiamo udire coscientemente) il ticchettio della sveglia, anche se in un altro momento questo suono, entrando nell'orecchio, non esce alla coscienza). La conferma del coinvolgimento del sistema limbico del cervello nella percezione del rumore aumenta il rumore delle emozioni - lo stress, le sensazioni sulla pensione, l'infelicità, ecc., Anche se il segnale dell'orecchio rimane lo stesso. La conservazione di tale rumore soggettivo o iperacusia sviluppa ansia, senso di disperazione e disperazione, stimolando il sistema nervoso limbico e simpatico a produrre emozioni negative e ossessive che riducono la qualità della vita.

Abbiamo schematicamente descritto l'ipotesi dello stato funzionale del sistema nervoso centrale, che induce il paziente ad avere un rumore dell'orecchio soggettivo o iperacusia.

Convenzionalmente, le aree corrispondenti della corteccia cerebrale sono indicate come "coscienza" (blocco 1). In queste aree, vengono fatte la percezione e la valutazione dei segnali sensoriali a una persona.
La parte inferiore dello schema è convenzionalmente chiamata "subconscio". Consiste in una serie di blocchi morfofunzionali.
L'unità 2 comprende formazioni recettoriali e conduttrici di neuroni di varie modalità. Questa unità è una fonte di impulsi dell'attività neuronale causata da influenze esterne e interne.
Il blocco 3 è il centro nevralgico che rileva l'irritazione sensoriale, che va dalla soglia al disagio.
Nel blocco 4, tutti i segnali provenienti dalla coscienza e dal subconscio causano associazioni emotive, il più delle volte mentali (cioè "Ho già visto questo"; "Lo so già") e associazioni di sopravvivenza ("questo è pericoloso, questo dovrebbe essere evitato"). Le associazioni di sopravvivenza sono strettamente legate alla capacità di apprendimento e sono fornite principalmente dal sistema limbico. Nella vita umana generale, le manifestazioni istintive (evitare il pericolo, la caccia alla preda, il comportamento sessuale) sono le più rapide ed efficaci. Il sistema di sopravvivenza (limbic centrale) è strettamente connesso al sistema nervoso autonomo, alla base del quale si trova il sistema nervoso simpatico (plesso solare, gangli cervicali superiori, ecc.).
In condizioni di irritazione negativa del sistema nervoso limbico, una persona sperimenta ansia, irritabilità, paura, disagio interno (blocco 5).

In generale, la funzione dello schema proposto è la seguente. Dal blocco 2 senza cambiamenti significativi, il segnale del recettore arriva al blocco 3. Il segnale rilevato nel blocco 3, attraverso la retroazione, agisce sul blocco 2, vale a dire. rende l'input sensoriale più sensibile o, al contrario, cambia le sue caratteristiche in protezioni. Inoltre, dal blocco 3 (dal subconscio), il segnale rilevato entra nelle corrispondenti aree della corteccia cerebrale, dove viene percepito e valutato. A sua volta, dal blocco 1, il sistema per rilevare un segnale viene attivato per gli scopi necessari al momento. Inoltre, il segnale dal blocco 3 passa al centro associativo (blocco 4), che ha anche un feedback. Se lo stato attuale dell'organismo si trova in condizioni di sopravvivenza ottimale, questa informazione passa nel blocco 1 e non causa alcun effetto dei centri superiori della corteccia cerebrale nei centri subcorticali.

Tuttavia, se il sistema nel blocco 4 fornisce un segnale al blocco 1 su pericolo o disagio, allora la "coscienza" genera impulsi regolatori per la funzione protettiva del sistema nervoso autonomo (blocco 5). Inoltre, la coscienza può dare impulsi al sistema nervoso autonomo (blocco 5) per la corrispondente attività fisiologica.

In condizioni di rumore uditivo soggettivo e iperaco, la comunicazione bilaterale tra il blocco 1 e i blocchi 3 e la comunicazione bilaterale tra il blocco 1 e il blocco 5 viene stabilita come permanente e la persona percepisce l'acufene come uno stato di "malsano".

La letteratura mondiale descrive vari metodi originali per il trattamento di femmine secche e iperacusia.
I metodi più efficaci nel trattamento di SUSH e iperacusia, secondo la letteratura, sono vari tipi di effetti fisioterapici sulla regione dell'orecchio esterno e medio. Per il trattamento dei pazienti esaminati sono stati utilizzati metodi e dispositivi, compreso l'uso di correnti fluttuanti [3].

La fluttuarizzazione è un metodo di influenza con lo scopo terapeutico di una corrente sinusoidale di bassa intensità e bassa tensione, che varia casualmente in ampiezza e frequenza nell'intervallo di 100-2000 Hz.
A causa del cambiamento irregolare dei parametri delle correnti fluttuanti durante l'intero tempo di esposizione, i fenomeni di adattamento non si sviluppano nei tessuti, causano la formazione di impulsi asincroni nei sistemi eccitabili. Le correnti fluttuanti hanno effetto analgesico, antinfiammatorio e respzionale.

Nel meccanismo di azione antinfiammatoria, la risposta vascolare è di grande importanza: sotto l'influenza di queste correnti viene attivato il tessuto trofico, l'attività enzimatica e, di conseguenza, i processi di riassorbimento di sostanze tossiche di decadimento tissutale. La corrente simmetrica fluttuante riduce il gonfiore, accelera la rigenerazione dei tessuti e il riassorbimento del fuoco infiammatorio. Le correnti fluttuanti sono ben tollerate dai pazienti e l'effetto terapeutico è largamente correlato all'intensità e alla durata dell'esposizione della corrente applicata. Controindicazioni per il loro uso sono neoplasie, malattie del sistema cardiovascolare in fase di scompenso, malattie trombobliter, emorragia, ipertensione e età fino a tre anni.

RIFERIMENTI
1. Belogolovov N.V. Rumori dell'orecchio e le basi della loro terapia. Il sabato lavora Len. Istituto di ricerca per le malattie dell'orecchio, della gola, del naso e del linguaggio. L 1947; 8: 90-122.
2. Blagoveshchenskaya N.S. Sintomi e sindromi otoneurologici. M 1990; 256-334.
3. Krasilnikov B.V. Trattamento del rumore dell'orecchio soggettivo da corrente fluttuante in combinazione con un pneumatico chiuso. Problemi attuali di otorinolaringoiatria. M 1997; 72-74.