Grave mal di testa dopo anestesia spinale

Tumore

Mal di testa dopo anestesia spinale sono considerati una complicazione della chirurgia. La loro frequenza è del 20%, ma portano problemi. I sintomi di tali complicazioni non sono solo associati a un mal di testa, ma spesso i pazienti lamentano nausea e vertigini. Le cause di queste condizioni variano dall'anatomia del paziente all'errore dell'anestesista.

Il trattamento delle complicanze viene eseguito in un ospedale sotto la supervisione di un medico, utilizzando la terapia sintomatica.

Tipi di anestesia

Ogni paziente è a rischio accettando un'operazione. Prima di un intervento chirurgico, l'anestesista raccoglie accuratamente una storia di malattie passate e reazioni allergiche.

La manipolazione chirurgica viene eseguita sotto questi tipi di anestesia:

  1. L'anestesia generale implica una perdita totale di coscienza. Il paziente può respirare da solo (anestesia per via endovenosa) o con l'aiuto di un tubo (anestesia intubazione). L'intero periodo operativo, il paziente non sente dolore.
  2. L'anestesia spinale è caratterizzata dall'inserimento di un ago speciale nello spazio intervertebrale nella parte bassa della schiena. Allo stesso tempo bucare la dura madre. Rimuovere 2-3 ml di liquido cerebrospinale, e invece viene somministrato un anestetico. Una caratteristica è la completa perdita di dolore e sensibilità tattile negli organi pelvici e nelle estremità inferiori.
  3. L'anestesia epidurale viene eseguita a qualsiasi livello della colonna vertebrale. Allo stesso tempo non perforare la dura madre. Per questo motivo, dopo anestesia epidurale, il dolore alla testa non si verifica. Solo un segmento specifico del corpo, l'addome o il torace superiore o inferiore, è anestetizzato.

Per condurre l'anestesia dovrebbe un anestesista esperto.

Mal di testa e altri sintomi

Il mal di testa dopo l'anestesia spinale appare più spesso che a causa dell'epidurale. Si manifesta in modi diversi, a seconda del paziente e della causa della complicazione.

I pazienti descrivono il mal di testa dopo l'anestesia spinale:

  • moderato o forte;
  • appare immediatamente dopo la ripresa della sensibilità alle gambe o il giorno successivo;
  • Dura da 1-2 ore o un giorno o più;
  • localizzazione principalmente nella nuca;
  • a volte il dolore va ai templi o alla testa intera;
  • la natura del dolore pulsa, schiaccia o scoppia;
  • aumenta quando si gira la testa;
  • le sensazioni più intense appaiono di sera o di notte;
  • raramente ci sono "sparatorie" nelle gambe, su tutta la colonna vertebrale.

Ma i pazienti spesso lamentano non solo un forte mal di testa. Ci sono tali sintomi di accompagnamento:

  • nausea;
  • raramente vomito;
  • bocca secca;
  • dolore al sito di iniezione;
  • vertigini;
  • oscuramento degli occhi;
  • bassa pressione sanguigna - 90/50 mm Hg. v.;
  • impulso raro e debole fino a 60 battiti al minuto;
  • debolezza e stanchezza;
  • ridotta sensibilità delle gambe;
  • sensazione di bruciore nella colonna vertebrale.

Dopo il trattamento chirurgico, il medico controlla direttamente il paziente per 2 ore, misura la pressione e valuta la coscienza.

È importante! L'identificazione di questi sintomi dopo l'intervento richiede una consultazione urgente con un anestesista.

Cause di mal di testa dopo anestesia spinale

Un'iniezione nel tessuto posteriore per il paziente è sempre dolorosa. La manipolazione viene eseguita dall'anestesista in sala operatoria. Il paziente giace su un fianco o si siede piegato. Dopo l'anestesia, il mal di testa appare nei seguenti casi:

  1. Rimuovendo più di 4 ml di liquido cerebrospinale, a causa di ciò, la pressione diminuisce bruscamente.
  2. L'introduzione di più di 4-5 ml di farmaco anestetico, con conseguente aumento della pressione intracranica.
  3. La sterilità dell'ago e il materiale a portata di mano non vengono osservati, a causa della quale può verificarsi meningite.
  4. Caratteristiche dell'anatomia del paziente. Curvatura spinale, osteocondrosi, trauma, modificare l'anatomia.
  5. L'anestesia spinale eseguita in precedenza lascia cicatrici nel canale spinale.
  6. L'introduzione dell'ago con un taglio smussato, invece di tagliare il tipo di "matita". Quest'ultima forma esfolia il tessuto, piuttosto che tagliarlo. Pertanto, il liquido cerebrospinale non espira attraverso l'apertura.
  7. Paziente a testa in giù durante l'intervento chirurgico. A causa di ciò, si verificano picchi di pressione intracranici.
  8. Posizione lunga del paziente sul tavolo operatorio a testa bassa.
  9. L'uso di un ago spesso comporta il postoperatorio immergendo il liquido cerebrospinale attraverso il foro della puntura.
  10. Meningite trasferita, encefalite, malattie congenite del midollo spinale. In questo caso si formano adesioni che bloccano la circolazione necessaria del fluido.
  11. Errori tecnici: scelta sbagliata del livello di iniezione, un ago che colpisce il midollo spinale, l'introduzione di anestetico nello spazio epidurale.
  12. Malattie concomitanti: aritmie, ipertensione arteriosa di 3 gradi, infarto miocardico, ictus nel periodo acuto.

Un anestesista esperto riconosce sempre la causa del mal di testa dopo l'anestesia.

L'anestesia epidurale ha una percentuale minore di complicanze, poiché non vi è alcuna connessione tra l'ago per la puntura e il liquido cerebrospinale. L'agente anestetico viene introdotto nello spazio dove si trovano solo le radici nervose. Ciò fornisce un effetto segmentale limitato. Ad esempio, è necessario eseguire un'operazione per l'ernia ombelicale - un ago viene inserito tra le 10-11 vertebre toraciche dello spazio.

È importante! Dopo l'anestesia epidurale, i mal di testa non compaiono. Se ciò accadeva, la guaina spinale dura era danneggiata.

Trattamento di mal di testa dopo anestesia

Perché la mia testa fa male dopo l'anestesia e cosa dovrei fare in questo caso? Dopo l'operazione, che è stata accompagnata da anestesia spinale, il paziente è posto sulla schiena senza un cuscino. È vietato girare la testa di lato, cercare di alzarsi o sedersi senza il permesso del medico.

Se, tuttavia, inizia un mal di testa dopo l'anestesia, viene eseguito un trattamento sintomatico:

Cosa si può fare con il mal di testa dopo l'anestesia spinale?

contenuto:

Mal di testa dopo anestesia spinale sono comuni, soprattutto nelle giovani donne. In totale, è consuetudine individuare due cause di questa condizione. Di solito il dolore è di intensità moderata e solo nell'1% di tutti i casi è molto grave.

Passa dopo poche ore senza alcun trattamento. Ma a volte capita che persista per molte settimane, e quindi è necessario prendere farmaci speciali e ulteriori esami.

Ma un mal di testa non è l'unica complicazione. Alcuni pazienti possono sviluppare ipotensione, oltre a problemi di minzione, e più spesso questo accade negli uomini.

La prima ragione

Il primo motivo è la grande dimensione dell'ago, che viene utilizzato durante la puntura per la somministrazione di droga. Ciò provoca una violazione della pressione intracranica e quindi il paziente può soffrire di dolore.

Ma solo gli aghi del vecchio campione, che gli anestesisti cercano di non usare oggi, sono consapevoli di questa caratteristica, che ha un grande diametro. Gli aghi moderni hanno una punta smussata sottile con un diametro minimo. In questo caso, il rischio di complicanze è ridotto al minimo.

Motivo due

La seconda ragione per cui un mal di testa dopo l'anestesia spinale fa male è la perdita di una grande quantità di liquido cerebrospinale che si trova nel canale spinale. Il liquore mantiene la pressione necessaria nel cranio, protegge il cervello e il midollo spinale da un pericolo come una commozione cerebrale.

Con la minima carenza di CSF, il disagio appare nel collo e nel collo. Il dolore di solito dura poche ore, a volte fino a diversi giorni, e in un caso difficile - settimane.

prevenzione

Anche quando si prepara per l'anestesia spinale, il medico intervista il paziente. Lui è un elettrocardiogramma, sangue e urina. Anche necessariamente condotto un sondaggio per la presenza di malattie croniche.

Dopo l'operazione con l'uso di anestesia spinale, si consiglia al paziente di non alzarsi dal letto per due ore ed è desiderabile rimanere sdraiati sullo stomaco per tutto questo tempo. Aiuta a normalizzare la pressione intracranica a causa di un aumento intra-addominale.

Se possibile, la camera non accende la luce e si assicura di disegnare le tende. Questo è un eccellente metodo di prevenzione per ridurre la probabilità di mal di testa dopo questo tipo di anestesia. Allo stesso tempo nella stanza dovrebbe essere il crepuscolo, altrimenti il ​​risultato non sarà.

Come sbarazzarsi

Il trattamento di mal di testa dopo anestesia spinale deve essere effettuato solo da un medico. I farmaci principali dovrebbero essere considerati quelli che appartengono al gruppo dei FANS. Il paracetamolo e i suoi analoghi hanno un buon effetto.

Questi farmaci aiutano a bloccare la produzione di sostanze che causano mal di testa. Si consiglia di assumere il farmaco su 500 mg, tre volte al giorno.

Se non ci sono controindicazioni, è possibile utilizzare farmaci come ibuprofene, paracetamolo o askofen.

Bene aiuta ad eliminare il mal di testa del caffè. Tuttavia, per ottenere il risultato, dovrai bere almeno 5 tazze di caffè senza latte e zucchero.

Se il farmaco non funziona per diversi giorni e la testa continua a fare male, l'anestesista può consigliarti di eseguire una procedura come una macchia di sangue epidurale.

Durante il suo sangue venoso viene iniettato nel sito di puntura, che è stato fatto durante l'anestesia epidurale. Allo stesso tempo, i globuli rossi aiutano a chiudere il lume, da cui si verifica la fuoriuscita di CSF.

La cefalea spesso passa dopo la prima volta. Se ciò non accade, ripetere di nuovo la procedura.

Un altro metodo di controllo è la somministrazione endovenosa di grandi dosi di soluzione salina normale. Viene somministrato per via endovenosa usando un contagocce. Dopo che la pressione è stata equalizzata, il mal di testa scompare. Ma una tale procedura richiede anche la ripetizione.

Cosa fare se un mal di testa dopo l'anestesia spinale? Questo dovrebbe essere detto al medico e seguire rigorosamente tutte le sue raccomandazioni. Il paziente deve essere consapevole che 7 ore prima dell'anestesia prevista, uno non dovrebbe mangiare o bere acqua, non è raccomandato fumare.

Ci sono molte controindicazioni per questo tipo di anestesia. Ad esempio, non può essere eseguito se ci sono tatuaggi, eruzioni cutanee e altri difetti della pelle nel sito di puntura.

Le controindicazioni includono scarsa coagulazione del sangue, allergia alla lidocaina, che è più spesso usata per questo tipo di anestesia, ernia spinale o malattia cardiaca e vascolare.

A proposito, potresti anche essere interessato ai seguenti materiali GRATUITI:

  • Libri gratuiti: "TOP 7 esercizi dannosi per esercizi mattutini, che dovresti evitare" | "6 regole di stretching efficace e sicuro"
  • Restauro delle articolazioni del ginocchio e dell'anca in caso di artrosi - video gratuito del webinar, che è stato condotto dal medico di terapia fisica e medicina sportiva - Alexander Bonin
  • Lezioni gratuite per il trattamento del mal di schiena da un medico certificato di terapia fisica. Questo medico ha sviluppato un esclusivo sistema di recupero per tutte le parti della colonna vertebrale e ha già aiutato più di 2.000 clienti con vari problemi alla schiena e al collo!
  • Vuoi imparare come trattare un nervo sciatico? Quindi guarda attentamente il video a questo link.
  • 10 componenti nutrizionali essenziali per una colonna vertebrale sana - in questo rapporto imparerai quale dovrebbe essere la tua dieta quotidiana in modo che tu e la tua colonna vertebrale siete sempre in un corpo e uno spirito sani. Informazioni molto utili!
  • Hai l'osteocondrosi? Quindi raccomandiamo di esplorare metodi efficaci di trattamento dell'osteocondrosi lombare, cervicale e toracica senza farmaci.

Mal di testa dopo anestesia spinale

Anestesia spinale o epidurale, recentemente ampiamente utilizzata nelle operazioni chirurgiche agli arti inferiori, nella cavità addominale, nella pratica ostetrica. Agisce come un'anestesia locale, con un intervento chirurgico nella parte inferiore del corpo, con taglio cesareo e aiuta a ridurre il grave disagio durante il travaglio. Ma, spesso, come effetto collaterale, i mal di testa compaiono dopo anestesia spinale, dolore al collo e alla schiena.

Per cosa e come viene eseguita l'anestesia

L'anestetico con anestesia simile viene iniettato con un ago più sottile attraverso un catetere nella regione della colonna lombare. L'anestetico, cadendo sulle terminazioni nervose, disabilita la loro sensibilità. Il paziente è cosciente in questo momento, ma non avverte dolore durante le procedure chirurgiche.

Durante l'iniezione, il paziente deve essere fermo, in posizione seduta o sdraiato su un fianco, per seguire tutte le raccomandazioni dell'anestesista per evitare complicazioni durante la manipolazione.

Mal di testa dopo anestesia spinale sono associati a stress sul sistema nervoso.

L'anestesia spinale viene utilizzata, spesso, ad esempio:

  1. ridurre il dolore durante l'intervento chirurgico sul perineo o sugli arti inferiori;
  2. rilassare i muscoli dell'intestino tenue durante l'intervento chirurgico;
  3. quando si rimuove un'ernia;
  4. con intervento urologico e ginecologico operativo;
  5. nella pratica ostetrica - per ridurre il dolore e il taglio cesareo.

Il più delle volte, l'anestesia spinale viene utilizzata durante il taglio cesareo e non è pericolosa per il neonato. La madre in questo momento, è pienamente cosciente, sente il primo pianto e può mettere immediatamente il bambino al petto. Molto spesso, ci sono vari dolori dopo l'anestesia spinale, come manifestazione di un effetto collaterale.

motivi

Un numero considerevole di pazienti lamenta che dopo l'anestesia, hanno mal di testa e nausea. Allo stesso tempo, la testa fa male un po 'diversamente rispetto a una situazione normale. Il dolore è concentrato nella regione del collo e si estende fino alla parte anteriore della testa, peggiorando le condizioni del paziente quando si trova in posizione eretta. Se ti sdrai, arriva un significativo sollievo.

Quanto dura la testa dopo l'anestesia spinale? A seconda delle caratteristiche individuali dei pazienti, la correttezza delle manipolazioni eseguite dall'anestesista, il mal di testa può durare diverse ore o addirittura settimane. Il paziente avverte il dolore più intenso, nei primi giorni - 3-4, quindi il disagio diminuisce gradualmente, di solito entro una settimana.

Ci sono diversi motivi per cui un mal di testa dopo l'anestesia spinale.

  1. diminuzione della pressione dovuta a liquido cerebrospinale eccessivamente rimosso, superiore a 4 ml;
  2. aumento della pressione intracranica, a causa dell'introduzione erronea di anestetico superiore a 5 ml;
  3. le caratteristiche anatomiche della colonna vertebrale del paziente derivanti da infortuni e malattie;
  4. l'uso di un ago con un taglio più spesso o obliquo, invece di un ago come una "matita" quando viene iniettata l'anestetico;
  5. errori tecnici del personale medico;

Un anestesista esperto sarà in grado di determinare la causa del dolore e di prescrivere il trattamento corretto.

Rispondendo ai pazienti come alleviare il mal di testa dopo l'anestesia spinale, i medici danno alcune raccomandazioni:

  • osservanza del riposo a letto;
  • bere grandi quantità di liquido - acqua, succo, composta, tè e caffè in quantità limitate;
  • assumere analgesici e farmaci non steroidei.

Se la patologia dura a lungo e la sua intensità non diminuisce, viene utilizzata una "chiazza di sangue" - un'introduzione nello spazio epidurale del sangue del paziente prelevato da una vena. Il risultato è un grumo che chiude il foro della puntura.

Dolore al collo e alla schiena

Spesso, c'è dolore al collo dopo l'anestesia spinale. Il mal di testa e del collo a causa di una caduta della pressione intracranica, a seguito del liquido spinale che fuoriesce da una puntura da puntura. C'è dolore al collo e sullo sfondo dell'osteocondrosi esistente, scompare dopo 2-3 giorni.

Cosa fare se il collo fa male dopo l'anestesia spinale:

  1. prendere una pillola per un farmaco deprivante;
  2. fare un massaggio, accarezzando leggermente il luogo in cui si verifica il dolore;
  3. applicare i cubetti di ghiaccio di decotto alle erbe (menta, salvia, luppolo, origano) al punto dolente, avvolgendoli in un asciugamano in anticipo.

Se il dolore al collo non va via e non si attenua, dovresti contattare il medico per stabilire la vera causa. Spesso, i pazienti sperimentano dolore lombare dopo anestesia spinale e nella colonna vertebrale. Come risultato delle manipolazioni, i legamenti spinali possono allungarsi, si verifica uno spasmo muscolare riflesso e si verifica un mal di schiena, alcuni pazienti notano che un mal di spalla o un dolore alle gambe.

Gli esperti identificano diversi fattori per cui il dolore alla schiena dopo l'anestesia spinale:

  • nel sito di puntura, può essere causato da irritazione dei tessuti adiacenti durante la procedura o durante l'infezione;
  • dolore sacrale, di solito si verifica dopo anestesia generale ed è collegato da un grande feto, la sua produzione non è la testa, ma le gambe, la tensione eccessiva al momento del parto, il nervo pizzicato;
  • la colonna vertebrale fa male alla colonna lombare, a causa di un'ernia intervertebrale, con irritazione delle terminazioni nervose provocata dall'anestetico, se il catetere danneggia accidentalmente le radici nervose, i legamenti intervertebrali.

A volte, si verifica un dolore fantasma nella parte posteriore, a livello psicologico, anche se la vera ragione risiede nell'alto carico sulla colonna vertebrale.

Cosa devo fare se mi fa male la schiena dopo l'anestesia spinale? In questa situazione, il dolore può essere ridotto:

  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • impacchi, unguenti e cerotti riscaldanti;
  • se il dolore è causato dall'infezione, gli antibiotici sono prescritti o, in alcuni casi, è necessario un intervento chirurgico;
  • garantendo il riposo, non è consigliabile dormire sdraiato su una schiena.

Se il dolore non scompare per un lungo periodo, è necessario contattare il terapeuta, il neurologo, l'osteopata, che prescriverà gli esami necessari e sulla base di essi sceglierà il trattamento giusto. Un terapista manuale qualificato è anche in grado di assistere.

Spesso, i cattivi sentimenti scompaiono dopo pochi giorni. Per evitare complicazioni dopo la procedura, è necessario prepararsi in anticipo, scegliere una clinica con personale qualificato e con la disponibilità delle attrezzature più recenti. Se questo non è possibile, dovresti considerare le opzioni con l'uso dell'anestesia abituale.

Cause e trattamento del mal di testa dopo anestesia spinale

Complicazioni dopo anestesia spinale indicano circa il 30% dei pazienti che hanno subito questa procedura. Alcuni pazienti lamentano dolore alla schiena, alle gambe, intorpidimento al collo, difficoltà di respirazione. A volte ci sono mal di testa dopo l'anestesia spinale.

Cos'è l'anestesia spinale?

Le operazioni nell'area del bacino e delle gambe che richiedono anestesia e allo stesso tempo preservano la coscienza del paziente vengono eseguite sotto anestesia spinale. Il farmaco introdotto nello spazio subaracnoideo agisce direttamente sulle terminazioni nervose. In questo caso, una persona a volte può anche muovere le gambe, ma non provare dolore. Indicazioni per la procedura:

  • Chirurgia sugli arti inferiori.
  • Intervento chirurgico sugli organi pelvici.
  • Chirurgia sull'intestino tenue.
  • Taglio cesareo
  • Parto complicato.

Se è necessario eliminare il dolore severo che si verifica durante l'infiammazione dei dischi intervertebrali, può essere utilizzata anche l'anestesia spinale.

Per la procedura, al paziente viene chiesto di giacere dalla sua parte o sedersi con la schiena all'anestesista e rilassare la schiena il più possibile. La testa scende più in basso possibile, le spalle si rilassano, la schiena deve essere piegata con la ruota in modo che le vertebre sporgano con un "pennello". Quindi viene effettuata una puntura e viene iniettata lentamente una piccola quantità di anestetico.

Un'anestesia può anche essere offerta alle donne in travaglio per facilitare il travaglio, ma l'anestesia epidurale viene somministrata alle donne, in quanto non comporta una perdita di sensibilità generale e rilassamento muscolare. In questo tipo di anestesia, in contrasto con l'anestesia spinale, l'anestetico viene introdotto nello spazio epidurale della colonna vertebrale e durante l'anestesia spinale viene introdotto nel subaracnoide.

Non tutti i pazienti dopo l'anestesia hanno mal di testa, molte persone notano che non ci sono stati disturbi durante o dopo l'operazione. Ma c'è anche una percentuale di pazienti che riferiscono la comparsa di complicazioni:

  • Il dolore a una gamba, parti dell'arto, si sentiva per diversi giorni.
  • Intenso mal di schiena
  • La sensazione di pesantezza e pressione sul petto, difficoltà a respirare.
  • Dolore al collo
  • Difficoltà di movimento del collo.

La paralisi degli arti inferiori è estremamente rara e solo se ci sono state complicazioni impreviste durante l'operazione, il paziente era allergico al farmaco iniettato.

Perché dopo l'anestesia un mal di testa?

Un sottile anestesista spilla il guscio duro del midollo spinale. Nello spazio tra la membrana e il tronco cerebrale, c'è del fluido che protegge il tessuto cerebrale dai danni. In caso di foratura, il liquore potrebbe iniziare a perdere. Allo stesso tempo, il paziente cade la pressione intracranica e c'è mal di testa. Più a lungo continua il deflusso del liquido cerebrospinale, più forte è il mal di testa.

Per minimizzare il rischio di complicanze ed evitare perdite di liquido cerebrospinale, per la procedura vengono utilizzati aghi molto sottili, affilati con uno speciale metodo a "matita". Allo stesso tempo, non è sempre possibile eliminare il mal di testa dopo l'anestesia se la puntura non è stata eseguita ad angolo retto, l'ago è stato spostato o il foro non è stato chiuso. La tecnica di anestesia impropria conduce all'emorragia subaracnoidea. Ci sono anche pazienti che l'anestesia spinale non aiuta, sentono ancora dolore da contrazioni o incisioni.

La natura del dolore postoperatorio

Il periodo di anestesia è da 2 a 5 ore, a seconda della quantità di farmaco iniettato. Il disagio può verificarsi già con l'introduzione del farmaco, che dovrebbe essere segnalato all'anestesista. Il mal di testa compare immediatamente dopo i "rilasci" dell'anestesia o dopo un breve periodo di tempo durante il giorno.

Poiché il problema principale è il cambiamento nella pressione intracranica, è questa patologia che colpisce le condizioni del paziente. Le seguenti sensazioni sorgono:

  • Spara al collo.
  • La fronte dolorante opaca.
  • Un dolore alla testa.
  • Spremere la testa come un cerchio.
  • La sensazione di gravità del cranio.

Alcuni pazienti non solo hanno un mal di testa dopo l'anestesia spinale, ma hanno anche capogiri, una sensazione di perdita di sostegno sotto i piedi. In ogni caso, l'anestesia subaracnoidea è più facilmente tollerabile di quella generale. Dopo l'anestesia generale, i pazienti non solo provano mal di testa, ma anche una forte diminuzione della pressione sanguigna, nausea, allucinazioni.

Come prevenire un mal di testa?

Il modo migliore per prevenire la comparsa di sensazioni spiacevoli nella testa è usare un ago per forare, il cui diametro non superi 25G, dovrebbe essere affilato con una "matita". Oltre alle complicazioni dopo che la procedura non era necessaria per rispettare le raccomandazioni dei medici:

  • 6 ore prima che l'operazione non possa essere fumata.
  • Per sdraiarsi dopo un intervento chirurgico per almeno 7 ore, è auspicabile aderire al riposo a letto durante il giorno.
  • Abbandona il cuscino per 24 ore, prendi la posizione più orizzontale in cui la colonna vertebrale è a filo con la testa.
  • Bevi molti liquidi - più di due litri al giorno.
  • Non sollevare pesi.
  • Non eseguire movimenti bruschi, piegature per 5 giorni.

Se ha un mal di testa dopo l'anestesia, deve informare immediatamente il medico in modo che possa prescrivere un trattamento per eliminare le complicanze.

Modi per eliminare il mal di testa

Come sbarazzarsi di un mal di testa che è apparso dopo l'anestesia? A volte passa da solo dopo che il paziente ha riposato in un giorno, limita i suoi movimenti e beve molto liquido.

farmaci

Non puoi iniziare autonomamente a bere alcun farmaco per il mal di testa, se solo poche ore fa hai avuto un'operazione con l'anestesia. In un ambiente ospedaliero, un paziente può essere prescritto:

  • Askofen, Citramon. Questi farmaci contengono caffeina, che agisce in modo stimolante sul sistema nervoso, bloccando i centri del dolore.
  • Paracetamolo, ibuprofene. Farmaci di questo tipo non hanno solo effetti analgesici, ma anche anti-infiammatori.

Le compresse devono essere dosate secondo le raccomandazioni del medico. Non puoi bere medicine per più di un giorno, se non allevia il dolore alla testa.

Procedure speciali

Se un mal di testa non passa dopo 24 ore dopo l'anestesia spinale, il trattamento include procedure speciali per ripristinare il flusso sanguigno cerebrale. Tutte le manipolazioni devono essere eseguite dall'anestesista in condizioni di completa sterilità.

Viene presa in considerazione la chiazza di sangue più efficace e sicura. Il paziente assume sangue venoso, il volume viene selezionato individualmente. Un sangue sottile di sangue venoso viene iniettato nell'area della colonna vertebrale, dove precedentemente veniva prodotta l'anestesia spinale. Con l'introduzione del sangue coagula naturalmente e chiude il foro nella membrana, fermando il deflusso del liquido cerebrospinale. Molto raramente è la procedura richiesta per essere ripetuta. Possibili complicazioni:

  • Di infezione.
  • Individuazione nella posizione del patch.
  • Violazione della sensibilità delle gambe.
  • Intorpidimento degli arti inferiori.

Invece del sangue, la soluzione salina può essere iniettata nello spazio subaracnoideo. Tipicamente, questo metodo di ripristino del liquido cerebrale viene effettuato direttamente nel corso della giornata. quando viene eseguita la chirurgia, se il paziente si lamenta di un intenso mal di testa. A seconda del volume di liquore perduto, viene selezionata la dose della soluzione - da 1 ml a 1500 ml. Salina viene versata gradualmente, per tutto il giorno.

Grave mal di testa dopo anestesia spinale può essere eliminato solo in ospedale, consente al medico di monitorare il paziente, tracciare eventuali cambiamenti nelle sue condizioni.

Cosa aiuterà la medicina tradizionale?

Alcune donne notano che subito dopo l'anestesia spinale non hanno avuto mal di testa. E dopo un giorno si sentirono grandi. Ma, letteralmente un paio di settimane dopo, hanno avuto attacchi di emicrania. Potrebbe anche essere una complicazione ritardata dell'anestesia. Affinché il mal di testa possa recedere, le seguenti azioni sono consentite a casa:

  • All'inizio dell'attacco, puoi fare un pediluvio caldo, cercando il deflusso di sangue dalla testa alle gambe.
  • Bevi tè caldo dolce alle erbe: camomilla, menta, melissa.
  • Prendi alcuni cucchiai di succo di viburno, mirtilli.
  • Eseguire l'auto-massaggio, massaggiare il collo, massaggiare il cuoio capelluto con le dita.

Se soffri di mal di testa per molto tempo dopo l'anestesia spinale, la temperatura aumenta, gocciola nel sudore, non ti auto-medicare, contatta immediatamente un neurologo per aiuto.

Data di pubblicazione: 23/03/2017

Neurologo, riflessologo, diagnostica funzionale

Esperienza 33 anni, la categoria più alta

Competenze professionali: diagnosi e trattamento del sistema nervoso periferico, malattie vascolari e degenerative del sistema nervoso centrale, trattamento del mal di testa, sollievo delle sindromi dolorose.

Quando viene applicata l'anestesia spinale e perché ha un mal di testa dopo di essa

Durante l'intervento, viene spesso utilizzata l'anestesia spinale. Questo tipo di anestesia ha una serie di effetti collaterali. Il mal di testa dopo l'anestesia spinale è una delle complicanze più comuni. Per capire come evitare questo problema, è importante sapere cos'è l'anestesia spinale, con il risultato che possono comparire forti mal di testa, come prepararsi a questa procedura ed evitare conseguenze indesiderabili.

Anestesia spinale e suo uso

Esistono numerosi metodi moderni di anestesia, che includono la solita anestesia generale (disabilitazione della sensibilità al dolore in tutto il corpo del paziente) e l'anestesia locale (anestesia di un'area specifica del corpo). Quest'ultimo può essere attribuito all'anestesia spinale.

L'anestesia spinale è una forma di anestesia locale, il suo compito è quello di spegnere le terminazioni nervose che conducono il dolore. Gli anestetici, cioè gli antidolorifici, vengono iniettati nello spazio spinale della colonna vertebrale, riempiti con uno specifico liquido trasparente - CSF. In precedenza, l'introduzione della soluzione anestetizza ulteriormente, in modo che il paziente non provi disagio. Attraverso la cavità, che è piena di liquido cerebrospinale, gestisci i nervi che trasmettono un segnale di dolore al cervello. L'anestetico blocca questo segnale, causando intorpidimento della regione inferiore del corpo.

L'anestesia spinale non solo spegne il dolore, ma riduce anche significativamente il rischio di perdita di sangue durante l'intervento chirurgico, quindi è spesso usato per:

  • operazioni urologiche;
  • Taglio cesareo nelle donne;
  • operazioni alla schiena, alla vita e agli arti inferiori;
  • operazioni ginecologiche.

L'uso di questo tipo di anestesia non è sempre consentito, gli esperti identificano una serie di controindicazioni:

  • infezioni batteriche del corpo;
  • scarsa coagulazione del sangue;
  • malattie del midollo spinale e del sistema nervoso centrale;
  • gravi malattie del sistema cardiovascolare;
  • intolleranza agli anestetici.

Cause di mal di testa dopo anestesia spinale

Durante la procedura, un foro nelle membrane del midollo spinale può risultare più del necessario, di conseguenza, i pazienti iniziano a essere disturbati da sensazioni dolorose nell'area della testa. Perché sta succedendo questo? Dopo l'operazione, il liquido spinale (liquido cerebrospinale) inizia a fuoriuscire dal foro nel canale spinale in cui è stata iniettata la soluzione anestetica. Di conseguenza, la pressione intracerebrale viene significativamente ridotta, il che porta alla comparsa di un forte mal di testa. Quando l'area della puntura è piccola, il liquido praticamente non cola, quindi non ci sono fattori che provocano il mal di testa.

Misure preventive per prevenire il mal di testa

Puoi far fronte a questa spiacevole complicazione. Qui i seguenti fattori sono importanti:

  • qualifiche anestesisti;
  • adeguata attrezzatura per anestesia;
  • conformità del paziente con tutte le raccomandazioni dei medici.

Tra le principali misure preventive per ridurre il rischio di mal di testa dopo anestesia spinale sono i seguenti:

  1. Preparazione preoperatoria

7 ore prima dell'operazione programmata, il paziente deve smettere di mangiare, limitare l'assunzione di liquidi, non fumare, fare una passeggiata all'aria aperta, dormire completamente e prepararsi mentalmente alla procedura imminente. Certamente, queste raccomandazioni sono relative, perché non sono adatte per quei pazienti che sono operati urgentemente.

  1. La posizione corretta del paziente.

Fattore non meno importante, influisce sulla correttezza dell'input della medicina anestetica nello spazio spinale della colonna vertebrale. Il paziente può sedersi o sdraiarsi dalla sua parte. La preferenza è data alla postura seduta, in cui la schiena è estremamente inclinata, il mento è spostato al petto, le braccia sono piegate ai gomiti e giacciono tranquillamente sulle ginocchia. La completa immobilità del paziente è una delle condizioni principali per l'uso di questo tipo di anestesia. Questo aiuterà nel più breve tempo possibile a introdurre l'anestetico.

La misura preventiva più elementare è un ago piccolo di non più di 25G. Se durante la procedura l'anestesista usa un ago piccolo che ha una affilatura simile a una matita, il rischio di dolore alla testa dopo l'operazione è ridotto, poiché l'apertura minima nel canale spinale impedisce la fuoriuscita di CSF. Sfortunatamente, questi aghi non sono sempre usati dagli anestesisti a causa del loro alto costo.

  1. Osservanza del regime nel periodo postoperatorio.

Se segui alcune raccomandazioni dei medici, puoi anche prevenire l'insorgenza di dolore. Il paziente nei primi giorni dopo l'intervento dovrebbe:

  • posto orizzontalmente, senza appendere la testa o alzarsi;
  • bere 2-3 litri di liquidi al giorno;
  • osservare il rigoroso riposo a letto;

Trattamenti di mal di testa

Il mal di testa postfunzionale raramente richiede un trattamento speciale con i farmaci, poiché nella stragrande maggioranza dei casi scompare entro un giorno dall'intervento. Se il dolore continua o peggiora, puoi utilizzare i seguenti strumenti:

  1. Bevi diverse tazze di caffè per tutto il giorno. La caffeina contenuta in questa bevanda aiuta a restringere i vasi sanguigni e ridurre il dolore. Tuttavia, non bisogna essere troppo portati via con questo metodo, specialmente per quei pazienti che hanno una storia di ipertensione arteriosa (pressione del sangue alta).
  2. Prendi degli antidolorifici. Il più popolare in questo caso può essere chiamato citramon, ibuprofen, paracetamolo. Che tipo di medicina usare, informi il medico curante.
  3. Droppers con magnesia e soluzione salina o con una soluzione di glucosio e caffeina. Possono essere posizionati quasi immediatamente dopo l'operazione, le sostanze iniettate nella vena possono anche ridurre il mal di testa.
  4. Bere più liquidi migliora la circolazione sanguigna.
  5. Usa un'illuminazione soffusa nel luogo in cui si trova il paziente. La luce troppo intensa provoca un aumento di mal di testa.
  6. Sdraiati sullo stomaco, non sulla schiena. In questa posizione, la pressione nell'area del midollo spinale aumenta, di conseguenza, il dolore diventa meno evidente.

Cerotti epidurali

Quando i farmaci non aiutano e il mal di testa postfunzionale diventa più intenso, gli esperti suggeriscono al paziente di applicare un cerotto epidurale. Un anestesista dovrebbe farlo. Un po 'di sangue viene prelevato dalla vena del paziente, svolgerà la funzione di un tipo di riempimento. Il sangue viene iniettato nello spazio spinale della colonna vertebrale allo stesso modo, dove collassa e alla fine intasa il buco nei tessuti. Il liquido cerebrospinale smette di scorrere e il mal di testa si arresta.

Dopo questa procedura, i mal di testa spesso scompaiono entro 24 ore. Se ciò non accade, i medici eseguono la procedura una seconda volta per ottenere l'effetto desiderato.

Una controindicazione all'installazione di un cerotto epidurale può essere un aumento della temperatura corporea del paziente. Inoltre, il paziente dopo aver eseguito questa procedura può presentare alcune gravi complicazioni:

  • processi infettivi;
  • sanguinamento;
  • disturbi nell'attività motoria della parte inferiore del corpo;
  • mal di schiena.

Iniezione salina

In alcuni casi, invece del cerotto epidurale, viene iniettata una soluzione salina (cloruro di sodio) nel canale spinale. Se confrontiamo la somministrazione di soluzione salina con il cerotto epidurale, possiamo individuare un vantaggio pesante e un inconveniente significativo. L'effetto della procedura è quasi lo stesso, ma il rischio di infezione è ridotto al massimo, poiché il cloruro di sodio è una soluzione sterile. Allo stesso tempo, ha una densità inferiore a quella del sangue, quindi viene assorbito più velocemente. Di conseguenza, la pressione non si normalizza così rapidamente come quando si utilizza un riempimento di sangue.

Uso di rimedi popolari

Non sottovalutare il ruolo della medicina tradizionale nel trattamento del mal di testa. Esistono alcuni modi efficaci per alleviare il dolore dopo l'anestesia spinale.

aromaterapia

Durante il mal di testa, è possibile accendere il bruciatore di olio o utilizzare speciali bastoncini imbevuti di oli essenziali. Ben alleviare lo stress all'olio di menta, lavanda, camomilla.

impacchi

Varie erbe sono adatte per la compressione: origano, menta, luppolo, salvia. Per prima cosa devi fare un decotto di erbe, lasciar riposare un po ', quindi congelare il liquido. Per fare questo, puoi usare i soliti stampi per il ghiaccio. Quindi i cubetti già congelati vengono avvolti in un asciugamano e applicati all'area della testa dove il dolore si fa sentire più forte.

Puoi fare un impacco di patate. Per fare questo, prendere i frutti freschi, pelati, strofinato su una griglia e mescolato con la tazza di latte vaccino молока. L'impasto viene infuso per 30 minuti, strizzato in una purea e applicato con uno spesso strato su un tessuto sottile, che deve essere posto sulla testa, e avvolgere con qualcosa di caldo sopra o mettere un cappello a maglia. Un tale impacco si consiglia di fare prima di coricarsi, fa fronte a un mal di testa.

Erbe medicinali

Puoi preparare decotti di erbe o semplicemente aggiungere foglie di menta, fragole o lamponi nel tè normale durante la preparazione. Queste piante hanno un buon effetto analgesico. Per la preparazione del brodo i frutti di biancospino sono adatti.

massaggio

Uno dei mezzi più efficaci per sbarazzarsi di un mal di testa è il massaggio. Facile, rilassante, ha un effetto benefico sui tessuti del corpo, migliora la circolazione sanguigna e i processi metabolici. Il massaggio allevia lo stress e blocca il dolore. È necessario colpire leggermente in senso orario quelle parti della testa dove si verifica un mal di testa.

conclusione

Mal di testa dopo anestesia epidurale sono abbastanza comuni, che può essere considerato un grave effetto collaterale di questa procedura. Prima di accettare di eseguirlo, è importante valutare le capacità del tuo corpo, la necessità di questo particolare tipo di anestesia e le qualifiche degli specialisti. Se l'anestesia spinale è inevitabile, è necessario prepararsi adeguatamente alla procedura per evitare spiacevoli conseguenze sotto forma di forti mal di testa.

Come sbarazzarsi dei mal di testa dopo l'anestesia: tipi di sollievo dal dolore e dei loro effetti collaterali

Trattamento delle malattie chirurgiche - stress per tutto il corpo. L'operazione viene eseguita in anestesia, che spesso causa una serie di effetti collaterali.

In alcuni casi, la testa inizia a ferire dopo l'anestesia (anestesia). Succede che non prestano attenzione a questo segnale allarmante, aspettandosi pazientemente che tutto passerà da solo.

Non si dovrebbe trattare questo sintomo con negligenza - dopo l'anestesia, il mal di testa può verificarsi per diversi motivi, ognuno dei quali richiede misure urgenti. Quali fattori causano mal di testa, che significa far fronte all'effetto collaterale, in quali casi è necessario suonare l'allarme e andare immediatamente dal medico?

Tipi di sollievo dal dolore

Prima dell'operazione, l'anestesista, tenendo conto di tutte le caratteristiche del corpo e della malattia, seleziona il tipo di anestesia. Esistono diversi tipi di sollievo dal dolore:

  • Anestesia epidurale Questa è l'introduzione del fluido anestetico nello spazio epidurale della colonna vertebrale senza danneggiare il guscio duro del midollo spinale. La comparsa di mal di testa dopo l'anestesia è esclusa. L'anestesia spinale viene utilizzata, ad esempio, durante il parto.
  • Anestesia generale C'è una completa perdita di coscienza, se necessario, un tubo speciale viene inserito nella trachea per la respirazione. Il dolore o il disagio sono completamente assenti.
  • Anestesia spinale Si raccomanda l'uso dell'anestesia spinale se necessario per anestetizzare la parte inferiore del corpo (arti inferiori, organi pelvici). L'ago viene inserito nella regione lombare, attraverso il guscio duro del midollo spinale, viene rimossa una parte del liquido cerebrospinale. L'iniezione viene fatta nello spazio subaracnoideo.

In qualsiasi tipo di anestesia, molto dipende dalla professionalità dell'anestesista - un medico esperto dovrebbe prepararsi per l'operazione.

Effetti collaterali dell'anestesia

I pazienti spesso si lamentano che dopo l'anestesia il mal di testa inizia a far male. Le donne che hanno partorito si lamentano anche delle sensazioni dolorose dopo l'anestesia epidurale durante il taglio cesareo. Oltre al mal di testa, anche altri sintomi si preoccupano, ognuno dei quali richiede un trattamento speciale. Di tutte le reazioni del corpo all'anestesia, i pazienti più spesso soffrono dei seguenti sintomi:

  • dolore nella zona in cui è stato inserito l'ago;
  • nausea prolungata, accompagnata da secchezza in bocca (il vomito compare raramente);
  • vertigini regolari (a volte terminano con svenimento);
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • il collo perde mobilità e dolore (specialmente dopo l'anestesia spinale);
  • polso raro;
  • debolezza, affaticamento, diminuzione dell'attività fisica;
  • disagio (prurito, bruciore) nella colonna vertebrale;
  • l'apparizione di macchie rosse sulla testa sotto i capelli;
  • ridotta sensibilità degli arti inferiori.

Per 2-4 ore, l'anestesista monitora le condizioni generali del paziente. Se gli effetti collaterali compaiono 1-2 giorni dopo l'intervento, dovresti assolutamente segnalare al medico i segnali di avvertimento del corpo.

Cause del mal di testa dopo l'anestesia

Iniezioni nella parte posteriore portano sempre dolore e disagio al paziente. Le manipolazioni sono eseguite dall'anestesista in sala operatoria. Perché dopo l'applicazione di anestesia un mal di testa? Cefalea immediatamente dopo anestesia spinale può verificarsi in questi casi:

  • rimozione di grandi quantità di liquido, che porta ad una forte diminuzione della pressione intracranica;
  • superando la quantità raccomandata di farmaco anestetico, che causa un forte aumento della pressione all'interno del cranio;
  • problemi spinali (osteocondrosi, lesioni precedenti, scoliosi);
  • ansia del paziente nella continuazione dell'operazione, che è accompagnata da bruschi giri della testa - questo provoca picchi di pressione;
  • l'uso di un ago spesso - il liquido cerebrospinale filtra attraverso il foro;
  • anomalie congenite del midollo spinale;
  • disidratazione.

Gli effetti dell'anestesia di solito compaiono dopo 1-4 ore dopo la fine dell'anestesia. Un anestesista dovrebbe immediatamente informarti sui possibili effetti collaterali dell'anestesia, uno dei quali è il dolore prolungato alla testa. Se, dopo un'anestesia generale, la cefalea è disturbante, dovresti consultare un medico che determinerà la causa del sintomo e prescriverà il trattamento necessario.

Come alleviare il mal di testa dopo l'intervento chirurgico

Se hai un mal di testa dopo l'anestesia, che solo un medico qualificato determina i metodi di trattamento. Se si utilizzava l'anestesia spinale, si consiglia di trascorrere le prime ore postoperatorie distese, senza cuscino. Non dovresti girare la testa, cercare di alzarti o alzarti se il medico non ha dato il permesso.

Il primo giorno dopo l'intervento, si raccomanda di seguire rigorosamente le istruzioni del medico. Non è desiderabile camminare o sedersi, si può solo capovolgere, spostare gli arti, girare la testa con attenzione.

Il trattamento del mal di testa, che è apparso come risultato dell'anestesia, viene eseguito con diversi metodi. L'uso di droghe, l'introduzione di soluzione salina, un cerotto epidurale - solo il medico decide quale sarà il modo più efficace per far fronte alle complicanze della chirurgia. Ciascuno dei metodi ha le sue caratteristiche, limitazioni, reazioni collaterali.

farmaci

Il mal di testa che si verifica dopo l'anestesia epidurale non è raro, quindi non dovresti tollerarlo, è meglio informare immediatamente il medico di sensazioni spiacevoli. Il più delle volte, quando le complicazioni sono usate droghe.

I seguenti farmaci sono prescritti per i farmaci contro il mal di testa:

  1. Antidolorifici narcotici. Si raccomanda l'uso singolo di farmaci che possono causare dipendenza. L'effetto analgesico dura fino a 10 ore.
  2. Agenti anti-infiammatori non steroidei. Alleviare il mal di testa che è apparso dopo l'introduzione dell'anestesia, rimuovere l'edema nel sito di iniezione.
  3. Antidolorifici che non hanno un effetto narcotico. Vive per via intramuscolare, il dolore non disturba fino a 5-8 ore.
  4. Farmaci antiemetici. L'uso di questi farmaci è consigliato solo per malessere generale e attacchi gravi di nausea.
  5. Sostituti del plasma Utilizzato con una forte diminuzione della pressione, mal di testa prolungato.

Le medicine sono selezionate individualmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche del corpo. I medici ricorrono spesso a trattamenti complessi - l'uso di diversi gruppi di farmaci.

Cerotti epidurali

Se ci sono forti mal di testa immediatamente dopo l'anestesia spinale, il trattamento viene effettuato con una chiazza di sangue. L'essenza della tecnica: da una vena, passando nell'area della curva del gomito, viene prelevato il sangue, che viene iniettato nell'area dell'iniezione precedente.

Dopo pochi minuti, il sangue inizia a coagularsi. Il coagulo che si è formato riempie il buco nel guscio duro del midollo spinale, che rimane dopo l'iniezione dell'anestetico. Grazie ad un coagulo di sangue, la fuoriuscita di liquido cerebrospinale si arresta. La chiazza di sangue aiuta a normalizzare la pressione intracranica, dopodiché il mal di testa scompare completamente.

Iniezione salina

L'uso di una chiazza di sangue non è sicuro per la salute del paziente e ha molte controindicazioni. Se un mal di testa dopo l'applicazione di anestesia epidurale, l'introduzione di soluzione salina è considerata un trattamento più delicato. L'effetto non è molto diverso dal bloccare un foro in un guscio duro di un midollo spinale con un coagulo di sangue - i mal di testa scompaiono completamente. Il vantaggio dell'introduzione della soluzione salina - riduce il rischio di infezione.

Nell'applicazione di soluzione salina c'è un grosso inconveniente. La sua densità è molto inferiore a quella del sangue. Pertanto, la pressione ritorna normale non così veloce come dopo la patch.

massaggio

Il massaggio aiuterà ad alleviare il mal di testa dopo l'anestesia, che nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico dovrebbe essere effettuato solo da uno specialista. I movimenti di massaggio alleviare il disagio, alleviare il dolore, ripristinare l'apporto di sangue ai tessuti della testa e normalizzare i processi metabolici.

Per liberarsi dalla sensazione di disagio, si consiglia di massaggiare la zona dolorosa della testa con movimenti di carezza. La durata delle manipolazioni è non più di un quarto d'ora. Un giorno può essere effettuato non più di 2-3 procedure.

Rimedi popolari

L'uso di medicine alternative per il mal di testa dopo l'anestesia è un metodo efficace di trattamento. L'unica regola: consultare prima il medico. Se non ci sono controindicazioni, il medico certamente permetterà l'uso di rimedi casalinghi.

Se sei preoccupato per il mal di testa dopo l'anestesia, si consiglia di bere il tè alla menta.

  1. Macinare le foglie di menta (15 g).
  2. Far bollire la pappa con acqua bollente (200 ml).
  3. Insistere per 3 ore, filtrare.

Bevi poco prima di andare a dormire. Dosaggio: 100 ml. Liquido aromatico allevia il dolore, gonfiore, allevia la nausea.

Succhi di frutti di ribes, mirtillo, viburno possiedono un'azione efficace contro il mal di testa. Si raccomanda di prenderli 120 ml tre volte al giorno. Assicurati di cucinare solo succo fresco. L'alto contenuto di vitamine nella bevanda consente di migliorare il lavoro del sistema nervoso, normalizzare la pressione sanguigna, alleviare il dolore.

Vasche idromassaggio per gli arti inferiori - un modo comprovato per far fronte al mal di testa. Basta tenere le gambe in un liquido caldo per almeno un quarto d'ora per salutare a lungo le complicazioni che si presentano dopo l'anestesia.

Come prevenire il verificarsi di mal di testa dopo l'anestesia

Ridurre la probabilità di mal di testa dopo l'anestesia aiuterà semplici misure che non richiedono particolari abilità e sforzi. Regole importanti per aiutare a prevenire complicazioni:

  • 10-12 ore prima dell'introduzione di soluzioni anestetiche per abbandonare l'uso di alcol, cibo, dormire completamente, fare una passeggiata all'aria aperta;
    un anestetico deve essere somministrato solo dopo che il paziente ha preso la posizione corretta - sdraiato su un fianco o seduto;
  • un ago per l'iniezione dovrebbe avere un'affilatura a "matita" - il diametro minimo del foro non consentirà il flusso del liquido spinale;
  • osservare attentamente il regime raccomandato dal medico - per trascorrere il tempo stabilito a letto, non fare movimenti bruschi, se possibile usare più fluido.

Un altro requisito importante è dormire solo in posizione orizzontale, su una superficie solida senza cuscino.

In conclusione

Se dopo l'operazione la testa fa male e senti un malessere generale, non dovresti tollerarlo - spesso una visita tempestiva al medico può prevenire complicazioni pericolose per la salute dei pazienti.

Prendendo i farmaci prescritti, è necessario monitorare le condizioni generali durante la settimana. Se i segni premonitori non scompaiono, il che è estremamente raro, dovresti consultare nuovamente un medico.

Mal di testa dopo anestesia spinale - Cause e metodi di trattamento

Non esiste una persona simile che non abbia paura di un intervento chirurgico. Abbiamo paura della probabilità del dolore, del rischio di complicazioni e di altre emergenze. Secondo la maggior parte degli anestesisti, l'anestesia spinale è uno dei metodi più moderni e sicuri per alleviare il dolore con conseguenze minime. Ma, in un terzo dei casi dopo un tale intervento, la testa inizia a dolere. Comprendere le cause di questo fenomeno?

Cos'è l'anestesia spinale?

L'anestesia spinale è un tipo di anestesia locale (regionale). La sua essenza è che il farmaco anestetico viene iniettato attraverso la puntura (puntura lombare) nello spazio spinale della colonna vertebrale. Il farmaco agisce sulle terminazioni nervose, la parte del corpo che si trova sotto la puntura perde sensibilità, ei muscoli si rilassano.

Se la descrizione ha causato orrore, allora calmati. Ora diremo l'algoritmo della procedura:

  • il paziente è disteso su un fianco o piantato;
  • il medico palpa il sito, scegliendo il sito di puntura;
  • la pelle nella zona di iniezione viene trattata con un antisettico;
  • fare una puntura tra le vertebre del canale spinale;
  • la comparsa di correnti di liquido cerebrospinale;
  • amministrazione della droga
  • in 20-30 minuti il ​​corpo diventa insensibile e può essere operato.

Il video mostra chiaramente tutto.

Suona comunque terribile? Perché i pazienti ci provano? Sì, e perfino persuadere i medici a fare questa particolare anestesia.

Tutti i vantaggi del metodo:

  1. Adatto a persone con asma e ventilazione polmonare.
  2. A causa di una diminuzione della pressione del sangue durante la procedura, viene utilizzato per le operazioni ipertensive.
  3. Non ha limiti di età.
  4. Ha una maggiore velocità di escrezione dal corpo.
  5. Il paziente non ha bisogno di ventilazione artificiale dei polmoni e altre azioni ausiliarie.

Chiunque sia stato in anestesia generale almeno una volta sa quanto sia difficile svegliarsi, nausea e vertigini. Quando l'anestesia spinale di questi fenomeni spiacevoli non lo è.

Questo metodo è usato per:

  • riduzione del disagio durante l'intervento chirurgico nel perineo e nelle gambe;
  • rilassamento del paziente con infiammazione polmonare, altre malattie acute o infettive del corpo, alleviare il disagio nella zona posteriore;
  • ridurre il rischio di trombosi, tromboflebiti durante la rimozione di coaguli di sangue o vene varicose nelle gambe;
  • interventi chirurgici nell'area dell'intestino tenue;
  • taglio cesareo.

Mal di testa e altri sintomi

Come con qualsiasi procedura chirurgica, questo tipo di sollievo dal dolore può avere complicazioni e conseguenze:

  • mal di testa. La complicazione più comune. Oltre il 30% di tutte le conseguenze negative dopo l'anestesia ricade su questo problema. Il dolore severo è solo dell'1%. Nel resto, il malessere è tollerabile o nella media, se ne va dopo poche ore. Ma nei casi avanzati, la testa fa male per settimane;
  • ipotensione. La riduzione della malattia arteriosa è causata dalla perdita di liquido cerebrospinale. Meno dell'1% dei pazienti soffre di questa complicanza;
  • problemi di urinare. Le complicazioni si verificano negli uomini e vanno senza una correzione medica entro un paio d'ore;
  • il sito di iniezione fa male. Come ogni sito di iniezione, fa male un paio d'ore.

Ma: se il dolore aumenta, c'è brividi e febbre, quindi consulta immediatamente un medico!

  • disturbi neurologici. Nell'area della puntura nella parte posteriore e nelle aree adiacenti temporaneamente perso sensibilità. O viceversa, c'è una sensazione di formicolio o di bruciore. Nella maggior parte dei casi, passa senza trattamento.

Perché la testa inizia a ferire dopo l'anestesia spinale?

L'anestesiologia distingue 2 principali cause di complicanze:

  • grande dimensione della puntura. Se il diametro dell'ago spinale è stato scelto in modo errato, la pressione intracranica è disturbata, il paziente soffre di mal di testa. Probabilmente, questi sono gli aghi spinali del vecchio tipo sovietico. Le opzioni moderne e straniere hanno una punta smussata e un diametro piccolo, che riduce significativamente il rischio di complicazioni. Ma sono più costosi di quelli sovietici più volte. Pertanto, la maggior parte dei pazienti deve giocare alla roulette con aghi di grande diametro;
  • perdita di liquido spinale. Mantiene una pressione stabile nel canale spinale e nel cranio e protegge il midollo spinale e il cervello da urti durante qualsiasi movimento. Quando la mancanza si manifesta, disagio al collo e al collo. Un personaggio dolente o penetrante ha una durata diversa. Puoi sopportare un paio d'ore, ma non giorni o settimane. Quindi, è necessaria la correzione medica o chirurgica del problema.

Trattamento mal di testa dopo anestesia spinale

Anche nella fase di preparazione per l'anestesia, il medico chiede al paziente di malattie croniche, droghe, che ha usato di recente. Le misure preparatorie riducono il rischio di mal di testa.

Immediatamente dopo la procedura, al paziente viene attribuito il riposo a letto. A ciò che il paziente è posto sullo stomaco. Questa situazione provoca un aumento della pressione intra-addominale, una riduzione del disagio alla testa e al collo. Se possibile, spegni o oscura le luci nella stanza, tira le tende. In piena luce, il dolore si intensifica. Pertanto, solo un piacevole crepuscolo.

Per alleviare la condizione farmaci usati dal gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei:

  • il paracetamolo e simili bloccano la sintesi di sostanze simili agli ormoni: i perpetratori del mal di testa. Per combattere gli effetti della manipolazione, bere 500 mg del farmaco 3 volte al giorno;
  • se non ci sono controindicazioni, usare paracetamolo, ibuprofene, askofen, tsitramon.

Se i farmaci non aiutano, allora l'anestesista fa la manipolazione - la macchia di sangue epidurale. Il sangue dalla vena del paziente viene iniettato nel sito dell'iniezione del farmaco antidolorifico. Le cellule chiudono il lume, la perdita di liquido spinale si ferma in pochi minuti. La cefalea si allontana dopo la prima procedura.

Le iniezioni saline hanno un effetto simile. Con forti mal di testa in un ospedale, versare fino a 1,5 litri di soluzione fisiologica. Equalizza la pressione e il disagio scompare.

Come alleviare o prevenire il mal di testa

Anestesisti e terapisti della riabilitazione consigliano ai pazienti di ridurre il disagio:

  • indossare una fasciatura addominale. Aumenta la pressione intra-addominale, che influenza riflessivamente i punti sensibili. Gli impulsi da loro entrano nel cervello e il dolore passa. Scegli la benda corretta (e può essere di diverse dimensioni e disegni) aiuterà la farmacia;
  • bevi un antiemetico se sei tormentato dal vomito. A causa sua, una persona ottiene disidratazione, intossicazione, debolezza. Le medicine bloccano i segnali responsabili del bavaglio. Si consiglia l'anestesiologia di bere metoclopramide. Sarà sufficiente 1 compressa prima dei pasti. Non appena l'impulso cessa, rifiuta il rimedio;
  • 7 ore prima della manipolazione non bere acqua, bere, non mangiare cibo. Ma allora non limitarti. Bere immediatamente almeno 2 litri di acqua. Il divieto di caffè, "Cola" e altre bevande analcoliche contenenti caffeina viene temporaneamente revocato. Livella rapidamente la pressione intracranica, elimina la deficienza del liquido cerebrospinale. Per questo bastano 500 ml di caffeina o 5 tazze di caffè;
  • rimuovere le protesi, se presenti;
  • Smettere di fumare 6 ore prima e dopo la procedura. Una limitazione così rigorosa riduce significativamente la probabilità di mal di testa.

L'anestesia spinale e i suoi effetti non dovrebbero essere temuti. Con un atteggiamento positivo nelle mani esperte del medico, la probabilità di mal di testa e altre complicazioni dopo la procedura è minima.