Distonia vascolare vegetativa - sintomi e trattamento

Trattamento

Neurologo, esperienza 13 anni

Pubblicato il 4 luglio 2018

Il contenuto

Cos'è la distonia vascolare? Le cause, la diagnosi e i metodi di trattamento saranno discussi nell'articolo del Dr. Patrina A.V., un neurologo con esperienza di 13 anni.

Definizione della malattia. Cause di malattia

Il sistema nervoso autonomo (BCH) è una parte del sistema nervoso del corpo che controlla l'attività degli organi interni e il metabolismo di tutto il corpo. Si trova nella corteccia e nel tronco cerebrale, nell'ipotalamo, nel midollo spinale e consiste in parti periferiche. Qualsiasi patologia di queste strutture, così come una violazione della relazione con il BCH può causare disturbi autonomici. [1]

La distonia vegetovascolare (VVD) è una sindrome presentata sotto forma di vari disturbi delle funzioni vegetative associate a un disturbo della regolazione neurogenica e derivanti dallo squilibrio dell'equilibrio dell'attività tonica delle divisioni simpatiche e parasimpatiche dell'ANS. [3]

La distonia vegetativa si manifesta con disturbi funzionali, ma sono causati da disturbi subcellulari. [5]

Questo disturbo può manifestarsi in persone di età diverse, ma soprattutto nei giovani. [5]

La VSD è un disturbo multi-causativo che può agire come una malattia primaria separata, ma più spesso è una patologia secondaria che si manifesta sullo sfondo delle malattie somatiche e neurologiche esistenti. [15] I fattori di insorgenza dell'IRR sono suddivisi in predisposizione e causa.

Fattori causanti:

  • Psicogeno [5] - stress psico-emotivo acuto e cronico e altri disturbi mentali e nevrotici [3], che sono i principali precursori della malattia. [10] L'IRR è, in effetti, un'eccessiva risposta autonoma allo stress. [9] Spesso i disturbi mentali - sindrome da depressione d'ansia - sono accompagnati da sintomi vegetativi in ​​parallelo con i sintomi mentali: in alcuni pazienti predominano i disturbi mentali, in altri casi i disturbi somatici vengono alla ribalta rendendo difficile la diagnosi. [10]
  • Fisico - fatica, insolazione (iperinsolazione), radiazioni ionizzanti, esposizione a temperature elevate, vibrazioni. Spesso l'impatto di fattori fisici associati all'implementazione di doveri professionali, quindi vengono posizionati come fattori di rischio professionale [1], che possono causare o esacerbare il quadro clinico della distonia vascolare. In questo caso, ci sono restrizioni sull'ammissione a lavorare con questi fattori (Ordine del Ministero della Salute della Federazione Russa del 2011 n. 302).
  • Chimico - intossicazione cronica, abuso di alcool, nicotina, spezie e altre sostanze psicoattive. [5] Manifestazioni di VSD possono anche essere associate ad effetti collaterali di alcuni farmaci: antidepressivi con un effetto attivante, broncodilatatori, levodopa e farmaci contenenti efedrina e caffeina. [10] Dopo il loro ritiro, i sintomi del regresso IRR.
  • Dishormonal - stadi di aggiustamento ormonale: pubertà, menopausa [3], gravidanza, disordini distruttivi [5], assunzione di anticoncezionali con periodi di sospensione. [10]
  • Infezioni infettive e acute del tratto respiratorio superiore, sistema urogenitale, malattie infettive del sistema nervoso (meningite, encefalite, ecc.). [5]
  • Altre malattie cerebrali: morbo di Parkinson, encefalopatia dincircolatoria (DEP), effetti della lesione cerebrale traumatica e altri. [3]
  • Altre malattie somatiche - gastrite, pancreatite, ipertensione, diabete, tireotossicosi. [1]

Fattori predisponenti:

  • Caratteristiche costituzionali ereditarie del corpo - la malattia si verifica durante l'infanzia o l'adolescenza, nel tempo, il disturbo è compensato, ma il ripristino delle funzioni compromesse è instabile, quindi la situazione è facilmente destabilizzata sotto l'influenza di fattori avversi. [10]
  • Caratteristiche della personalità [5] - maggiore attenzione alle sensazioni somatiche (corporee), che sono percepite come una manifestazione della malattia, che, a sua volta, innesca il meccanismo patologico della reazione psico-vegetativa. [6]
  • Condizioni socioeconomiche sfavorevoli - stato dell'ambiente in generale, basso tenore di vita, crisi economica nel paese, condizioni abitative degli individui, cultura alimentare (impegno per i fast food, produzione alimentare meno costosa dovuta all'uso di materie prime non naturali), cultura dello sport (nonostante la costruzione attiva di sport complessi, dopo tutto, non si verifica la piena integrazione degli sport nella vita quotidiana della popolazione). [5] Riguarda anche il clima nella parte centrale della Russia con un deficit di radiazioni ultraviolette nella stagione fredda, che porta all'esacerbazione di molte malattie croniche nel periodo autunno-primavera, compreso l'IRR. [1]
  • Patologie del periodo perinatale (prenatale) - infezioni e intossicazioni intrauterine, ri-conflitto, ipossia intrauterina (carenza di ossigeno), gestosi della madre, insufficienza placentare e altri. [6]

Myasishchev VN, uno straordinario psicoterapeuta russo, ritiene che l'IRR si sviluppi a causa dell'influenza dei disturbi psico-emotivi sulle anomalie vegetative esistenti. [13]

Inoltre, la malattia può manifestarsi in soggetti sani come una reazione psicofisiologica transitoria (temporanea) a qualsiasi emergenza, situazioni estreme. [10]

Sintomi di distonia vegetativa-vascolare

Il VSD è caratterizzato dalla manifestazione di complessi sintomatici simpatici, parasimpatici o misti. [1] La predominanza del tono della parte simpatica del BCH (simpaticotonia) è espressa in tachicardia, pallore della pelle, aumento della pressione sanguigna, indebolimento delle contrazioni delle pareti intestinali (peristalsi), dilatazione della pupilla, brividi e paura e ansia [2]. L'iperfunzione della divisione parasimpatica (vagotonia) è accompagnata da un rallentamento del battito del cuore (bradicardia), difficoltà di respirazione, arrossamento della pelle del viso, sudorazione, aumento della salivazione, diminuzione della pressione sanguigna, irritazione (discinesia) dell'intestino. [2]

Sintomi di distonia vascolare

VSD o distonia vascolare è un complesso di disturbi funzionali ed è accompagnato da una varietà di segni e sintomi. Diversi organi e sistemi del corpo umano soffrono di questa malattia. I sintomi dell'IRR sono utili a tutti per sapere in tempo per determinarne l'inizio. Un forte effetto negativo si verifica sullo stato del sistema cardiovascolare e nervoso.

Cos'è la distonia vascolare

Distonia vegetovascolare si manifesta con un gran numero di vari segni che indicano la formazione di alcune malattie che possono legare insieme alcuni organi. Il trattamento richiede molto tempo, ma la malattia è difficile da diagnosticare e identificare la malattia può essere solo un medico dopo una visita medica completa, con i test necessari.

"Quando ho trovato un modo per pulire i vasi con l'aiuto delle piante, mi è sembrato più giovane - il cervello ha iniziato a funzionare, come in 35, e la pressione è tornata rapidamente alla normalità"? Leggi oltre.

La distonia vegetativa è molto pericolosa, perché provoca fallimenti nel lavoro dei vari sistemi corporei:

  • se il cuore è stato colpito, allora c'è un cambiamento di pressione, tachicardia preoccupata, extrasistole, aritmia;
  • quando si osservano cambiamenti nel sistema respiratorio, il paziente è costantemente preoccupato per la mancanza di respiro, l'asfissia, c'è uno sbadiglio ossessivo e prolungato, la respirazione diventa difficile;
  • possono verificarsi malfunzionamenti dello stomaco, che provocano una sensazione di dolore nell'ipocondrio e nell'addome, preoccupazioni di nausea, soffocamento, gonfiore, eruttazione, diarrea, acidità possono diminuire o aumentare;
  • a volte il sistema urogenitale è interessato. Il paziente inizia a essere disturbato dal frequente bisogno di urinare, anche se il fluido non viene quasi mai usato. Ci sono dolori nella zona inguinale, bruciore, prurito grave, annessite ed enuresi. I sintomi di distonia vegetativa nelle donne adulte hanno il seguente: il ciclo mestruale è disturbato, la sterilità si sviluppa, aumenta il rischio di aborto spontaneo. Negli uomini si forma la prostatite;
  • i sintomi dell'IRR, che hanno colpito i vasi, si manifestano come segue: sensazione di brividi, aumento della temperatura della sottofibrilla, sensazione di freddezza alle gambe e alle mani, si avvertono forti vampate di calore e aumenta la sudorazione.

La distonia vegetativa è tra le malattie più sgradevoli e molto pericolose. Il suo sviluppo provoca fallimenti nel lavoro di quasi tutto il corpo umano, il che rende necessario adeguare il modo di vivere abituale, il ritmo del lavoro e del tempo libero. È suscettibile di trattamento medico, ma nei casi più gravi rimangono sintomi spiacevoli.

Tipi di IRR

Questa malattia, tenendo conto dei sintomi, è divisa in diversi tipi:

  1. Tipo cardiaco La malattia può manifestarsi con forti dolori lancinanti che disturbano il cuore. Spesso si manifestano sia durante uno sforzo fisico intenso che quando il paziente rimane a riposo. Spesso la cardialgia ha un carattere noioso e dura a lungo, può essere ripetuta con una certa frequenza. Questa caratteristica è considerata il segno distintivo della formazione di una complessa sindrome dei disturbi, che è chiamata distonia vegetovascolare.
  2. Tipo tachicardico. Questo tipo di malattia si manifesta negli anziani. La caratteristica principale è l'aumento del numero di contrazioni del muscolo cardiaco - circa 90 battiti al minuto. La manifestazione dei segni luminosi della distonia vascolare da parte dei medici viene diagnosticata come la formazione di una crisi tachicardica. Potrebbe essere necessario trattare un aggravamento specifico e non il complesso nel suo complesso. In alcuni casi, vi è un forte aumento della frequenza cardiaca, che raggiunge 140-150 battiti al minuto. Tenendo conto delle singole manifestazioni della sindrome IRR, la distonia neurocircolatoria è determinata dal tipo ipertonico. Con la formazione di questo tipo di disturbo vi è un aumento della gittata cardiaca, verrà mantenuta una resistenza vascolare periferica sana.
  3. Tipo bradicardico È molto meno comune, manifesterà una diminuzione del numero di battiti cardiaci. In media, la frequenza delle contrazioni del muscolo cardiaco è di circa 60 battiti al minuto, ma può scendere a 40. I segni di distonia vegetativa si manifestano sotto forma di frequenti svenimenti, il paziente è preoccupato per le vertigini, che si manifesta chiaramente durante l'aumento dell'attività fisica. Questa sindrome è accompagnata e sempre i piedi freddi, le mani. Le persone in giovane età possono soffrire della manifestazione di distonia neurocircolatoria di tipo cardiaco. L'indicatore principale è l'irritabilità, uno stato emotivo instabile.
  4. Tipo aritmico. Per determinare questo tipo di malattia è molto difficile. Ciò è dovuto alla manifestazione di sintomi simili con aritmie cardiache e polmone miocardico. Tali segni sono provocati da osteocondrosi, patologia della colecisti, iperfunzione della tiroide.

Come sbarazzarsi della distonia vascolare vegetativa a casa?

Distonia vegetativa-vascolare (VVD), o distonia neurocircolatoria (NDC) è un complesso disturbo polietiologico che si sviluppa con disfunzione del sistema nervoso autonomo, che regola l'attività degli organi interni e dei vasi sanguigni. Inoltre, questa malattia può essere trovata sotto il nome di "cardioneurosis", "vegetoneuroz", che mostra la relazione tra i sintomi dell'IRR e lo stato del sistema nervoso autonomo.

Sebbene la maggior parte dei medici non riconosca l'esistenza di una tale diagnosi e per la malattia dell'IRR, non crede, ma in MKH è possibile trovare la rubrica F45.3, che combina tutte le diagnosi di cui sopra. Tuttavia, per i pazienti con distonia vegetativa-vascolare diventa un vero test, dal momento che la malattia ha un sacco di opzioni per il corso e sintomi dolorosi, influenza in modo significativo la qualità della vita. Ma la sua durata non è influenzata, ha una prognosi favorevole e un decorso benigno.

Cos'è?

In parole semplici, l'IRR è una sindrome che appare a causa dei nervi. In generale, la maggior parte dei problemi appare proprio a causa di stress ed esperienze, ma la distonia vascolare è sempre la prima in linea.

Gli attacchi dell'IRR sono causati da disturbi nel sistema cardiovascolare, che a loro volta appaiono sullo sfondo di disturbi funzionali del sistema nervoso o endocrino. Cioè, gli shock nervosi sono quasi sempre la causa principale. Che, come è noto, raramente passa senza lasciare traccia e molto spesso può portare precisamente alla distonia neurocircolatoria - è così che una malattia viene chiamata altrimenti.

Cause di VSD

I medici chiamano fattori di predisposizione ereditaria tra le principali cause della sindrome della distonia vegetativa-vascolare. Sullo sfondo di fattori esterni sfavorevoli, queste cause possono avere un impatto significativo sullo stato del sistema nervoso autonomo umano. Il componente principale delle manifestazioni e dei miglioramenti della sindrome è il cervello, cioè l'ipotalamo, che è responsabile del controllo del sistema endocrino umano. I disturbi neuropsichiatrici portano ad un'eccessiva attività di alcuni processi e all'inibizione di altri, che in modo complesso colpisce vari sistemi del corpo, incluso il sistema cardiovascolare.

  1. Molto spesso, la distonia vegetativa-vascolare nei bambini viene rilevata come risultato dell'ereditarietà. L'aumento del nervosismo e dello stress nei primi mesi di gravidanza può avere un impatto significativo non solo sulla formazione della personalità del bambino, ma anche sull'attività nervosa superiore del cervello. I fatti dimostrano che l'instabilità emotiva del corpo del bambino provoca lo sviluppo dell'IRR, anche nell'infanzia.
  2. L'adolescenza è transitoria, non solo nel processo di trasformazione di un bambino in adulto, ma anche in quello neurofisiologico. Situazioni conflittuali, stress emotivi, malattie croniche, disturbi endocrini, mancanza di movimento e altri fattori sono in gran parte provocatori dello sviluppo della distonia vegetativa-vascolare negli adolescenti. L'aumento del carico mentale, con una componente ereditaria, porta a un certo squilibrio nel corpo, che porta all'emergenza e allo sviluppo della distonia vegetativa-vascolare.
  3. Nell'età adulta, i cambiamenti ormonali nel corpo svolgono un ruolo speciale nell'innescare i meccanismi VVD. Ecco perché la metà femminile della popolazione del pianeta soffre di VVD molto più spesso del maschio. Il periodo prenatale, la gravidanza, il periodo della menopausa, tutto questo, essendo momenti cruciali nella vita di una donna, possono essere il punto di partenza per la mobilizzazione dei sintomi della distonia vegetativa-vascolare. La distonia vegetativa-vascolare è particolarmente sfavorevole durante la gravidanza, quando anche piccole deviazioni nella salute della donna influenzano necessariamente le condizioni del feto.

Lo stesso è vero in relazione alla presenza di eccesso di peso, che può essere una manifestazione provocatoria di distonia. Un aumento del peso corporeo porta allo sviluppo di ipertensione, che a sua volta è un onere aggiuntivo per il sistema cardiovascolare. Lo sviluppo della distonia vegetativa-vascolare in questo caso colpisce persone di età completamente diverse.

Tipi di malattia

Come risultato della distonia vascolare vegetativa, il cervello e il cuore, i reni, gli arti sono colpiti. Pertanto, la sindrome di distonia vegetativa è simile a un camaleonte: in diverse persone si manifesta con sintomi così diversi che è difficile sospettare la loro causa comune. Esistono tre tipi di patologia: ipertonica, ipotonica e mista.

  1. Se il sistema nervoso simpatico prevale indipendentemente dalla "necessità interna" durante il giorno, parla di un tipo ipertensivo di distonia vascolare. Una persona si lamenta di attacchi di cuore e / o attacchi di panico, ansia, si stanca rapidamente, ma si addormenta la sera. Pressione aumentata o instabile.
  2. Quando il parasimpatico NA prevale per tutto il giorno, la persona si sente debole, assonnata, stanca e occasionalmente capogiri e svenimenti, questo è un tipo ipotonico di IRR. Pressione ridotta.
  3. Quando i sistemi simpatico e parasimpatico "discutono" per la leadership, alternativamente sconfiggendo e perdendo, i sintomi iper- e ipotonici si sostituiscono a vicenda, parlando di un tipo misto.

Durante l'esame risulta che organi e sistemi sono in ordine, non ci sono patologie al loro interno e tale IRR è chiamato primario. Se il complesso dei sintomi della distonia vegetovascolare si verifica sullo sfondo di un'altra malattia, è considerato secondario.

Primi segni

Disturbi del sistema nervoso autonomo possono causare manifestazioni molto diverse, sono noti per circa 150. Per l'IRR, i sintomi più caratteristici associati alla reazione vascolare e al sistema nervoso centrale:

  • mal di testa;
  • tinnito;
  • vertigini;
  • tendenza a svenire;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • debolezza, sonnolenza;
  • sudorazione eccessiva;
  • aumento non chiaro della temperatura corporea;
  • dolore muscolare;
  • tremando nel corpo e nelle mani.

Per le persone con distonia vegetativa-vascolare, le caratteristiche mentali sono peculiari:

  • brusche gocce di emozioni;
  • tendenza al panico;
  • pensieri ossessivi;
  • aumento dell'ansia;
  • sospettosità nel carattere.

Sindromi cliniche dell'IRR

La sindrome da disfunzione autonomica combina complessi sintomatici simpatici, parasimpatici e misti di natura generalizzata, sistemica o locale, che si manifestano in modo permanente o come parossismi (crisi vascolari-vegetative), con una condizione subfebrilare non infettiva, una tendenza all'asimmetria della temperatura.

  1. La vagotonia è caratterizzata da bradicardia, difficoltà di respirazione, arrossamento della pelle del viso, sudorazione, salivazione, abbassamento della pressione sanguigna, discinesia gastrointestinale. La crisi vagoinsulare si manifesta con una sensazione di calore alla testa e al viso, asfissia, pesantezza alla testa, nausea, debolezza, sudorazione, vertigini, voglia di defecare, aumento della motilità intestinale, vi è miosi, diminuzione del polso a 45-50 battiti / mi, diminuzione della pressione sanguigna fino a 80/50 mm Hg. Art.
  2. La simpaticotonia è caratterizzata da tachicardia, scottatura della pelle, aumento della pressione sanguigna, indebolimento della motilità intestinale, midriasi, brividi e sensazione di paura e ansia. Con la crisi simpatico-adrenale, il mal di testa appare o aumenta, si manifestano intorpidimento e freddezza degli arti, pallore del viso, la pressione arteriosa sale a 150 / 90-180 / 110 mm Hg, l'impulso aumenta a 110-140 battiti / min, si nota dolore cuore, c'è eccitazione, irrequietezza motoria, a volte la temperatura corporea sale a 38-39 ° C.
  3. La sindrome dei disturbi mentali - disturbi comportamentali e motivazionali - labilità emotiva, pianto, disturbi del sonno, paura, cardiofobia. Nei pazienti con VSD, un livello più elevato di ansia, sono inclini all'autodecisione, hanno paura di prendere decisioni. I valori personali prevalgono: grande preoccupazione per la salute (ipocondria), l'attività diminuisce durante il periodo di malattia. Nella diagnosi, è importante differenziare la disfunzione autonomica somatoforme, in cui non ci sono disturbi mentali, e il disturbo ipocondriaco, anche considerato come uno stato simile alla nevrosi somatogenica, così come il disturbo di panico e le fobie, altre malattie nervose e mentali.
  4. Le crisi miste sono caratterizzate da una combinazione di sintomi tipici per le crisi o la loro manifestazione alternativa. Ci possono anche essere: dermografismo rosso, zone di iperalgesia nella regione atriale, iperemia "macchiata" della metà superiore del torace, iperidrosi e acrocianosi delle mani, tremore delle mani, sottotrapero non infettivo, tendenza a crisi vegetativo-vascolari e asimmetrie di temperatura.
  5. La sindrome da iperventilazione (respiratoria) è una sensazione soggettiva di mancanza d'aria, compressione del torace, difficoltà di respirazione, bisogno di respiri profondi. In un certo numero di pazienti, procede come una crisi, il cui quadro clinico è vicino al soffocamento. Le cause più comuni dello sviluppo della sindrome respiratoria sono l'attività fisica, lo sforzo mentale, il rimanere in una stanza soffocante, un improvviso cambiamento di freddo e caldo e una scarsa tolleranza al trasporto. Insieme ai fattori mentali della dispnea, la riduzione delle capacità compensative-adattive della funzione respiratoria allo stress ipossico è di grande importanza.
  6. Sindrome dei disturbi dell'adattamento, sindrome astenica - rapida affaticabilità, debolezza, intolleranza allo stress fisico e mentale, dipendenza meteorologica. I dati ottenuti sulla base della sindrome astenica sono i disturbi metabolici transcapillari, il ridotto consumo di ossigeno da parte dei tessuti e la compromissione della dissociazione dell'emoglobina.
  7. Sindrome cardiovascolare - la cardialgia nella metà sinistra del torace che si verifica durante lo sforzo emotivo piuttosto che fisico, è accompagnata da disturbi ipocondriaci e non viene arrestata dall'analisi analitica coronale. Fluttuazioni della pressione sanguigna, labilità del polso, tachicardia, rumore funzionale. Sull'ECG e l'ergometria della bicicletta, il più delle volte si osservano aritmie sinusali ed extrasistoliche, non vi sono segni di ischemia miocardica.
  8. Sindrome neurogastrica - aerofagia neurogastrica, spasmo dell'esofago, duodenostasi e altri disturbi del motore-evacuazione e funzioni secretorie dello stomaco e dell'intestino. I pazienti si lamentano di bruciore di stomaco, flatulenza, stitichezza.
  9. La sindrome del tessuto metabolico e dei disturbi vascolari periferici - edema tissutale, mialgia, angiotrofonervrosi, sindrome di Raynaud. Al centro del loro sviluppo ci sono cambiamenti nel tono vascolare e nella permeabilità vascolare, nel metabolismo transcapillare e nei disturbi del microcircolo.
  10. Sindrome cerebrovascolare - mal di testa, vertigini, rumore alla testa e alle orecchie, tendenza allo svenimento. La base del loro sviluppo è l'angiodistonia cerebrale, la cui base patogenetica è la disregolazione del tono vascolare del cervello ipertonico, ipotonico o misto. In alcuni pazienti con sindrome cefalgica persistente, vi è una violazione del tono non solo delle arterie, ma anche vasi venosi, ipertensione venosa funzionale cosiddetta.

Attacco di panico

Questa è un'altra sindrome che sarà un sintomo caratteristico della distonia vegetativa-vascolare. Una persona prova una forte paura, una sensazione di ansia in arrivo, un'ondata di paura lo copre.

Allo stesso tempo, il corpo invia segnali sul pericolo, ma non fornisce soluzioni al problema. Pertanto, il paziente ha una forte paura della morte, sembra a lui - il cuore si ferma, intercetta la respirazione. È interessante notare che letteralmente in 10-15 minuti l'attacco di panico sullo sfondo dell'IRR passa, la condizione umana ritorna normale.

Il corso dell'IRR

Nella maggior parte dei casi, senza fattori provocatori, la malattia ha un carattere latente (asintomatico).

Tuttavia, sotto l'influenza di condizioni avverse e sovraccarichi sono frequenti manifestazioni di crisi. Tali crisi a volte hanno una natura improvvisa e sono accompagnate da sintomi peculiari di molte malattie: pallore, sudorazione grave, diminuzione della pressione sanguigna, dolore all'addome, nausea e vomito, diminuzione della temperatura corporea.

Il picco di crisi nell'attività della malattia è più grave negli anziani, specialmente in quelli con malattie concomitanti. In molti casi, la crisi è il risultato di componenti accumulati a lungo, e quindi ci sono frequenti casi di manifestazioni di un gran numero di sintomi allo stesso tempo.

diagnostica

Come già accennato, l'IRR è una diagnosi di esclusione. Pertanto, per la sua diagnosi, sono necessari tutti i metodi aggiuntivi che elimineranno la patologia organica. Abbiamo bisogno di un esame generale del paziente, la consultazione con un neurologo, cardiologo, gastroenterologo ed endocrinologo.

Effettuare un esame cardiologico completo: esami di laboratorio, colesterolo, ECG, ecografia del cuore, test con carico, POS capestro e pressione sanguigna. Vengono inoltre prescritti radiografie del torace, ecografia degli organi addominali, reni e ghiandola tiroidea, fibrogastroscopia e colonscopia per disturbi gastrointestinali. Determinare il livello degli ormoni tiroidei, poiché la sua patologia è accompagnata da sintomi simili.

Se durante tutti gli esami aggiuntivi non viene trovata alcuna patologia, al paziente viene diagnosticata una distonia vegetativa-vascolare in accordo con:

  • sindrome clinica di primo piano (cardiaco, ipotonico, ipertensivo, respiratorio, astenico, nevrotico, corso misto);
  • gravità - lieve (3-6 denunce e sintomi), moderata (8-16 segni), grave (oltre 17 segni e crisi frequenti);
  • fase della malattia (esacerbazione o remissione).

Trattamento della distonia vegetativa-vascolare

Nel caso della violazione descritta, il regime di trattamento deve essere complesso, a lungo termine, prendere in considerazione le peculiarità delle disfunzioni, il fattore eziologico e le specifiche individuali della persona. Con il corso in corso di questa violazione le misure terapeutiche saranno lunghe.

Quindi, come sbarazzarsi della distonia vegetativa-vascolare negli adulti? Di norma, le misure terapeutiche prevedono l'uso di schemi non farmacologici, che possono essere integrati con sedativi.

Le misure terapeutiche non farmacologiche includono:

  1. Ottimizzazione dei periodi di lavoro e di riposo. Al fine di eliminare i sintomi dell'IRR, è necessario alternare in modo uniforme classi di lavoro mentale e fisico, per ridurre al minimo il tempo trascorso davanti al monitor di un computer e alla TV. In assenza di tale opportunità, ogni 60-90 minuti per fare una pausa, condurre esercizi per gli occhi, riscaldarsi per la schiena.
  2. Conformità con una routine quotidiana stabile con un riposo completo obbligatorio. La normale durata della notte di sonno per ogni persona è individuale. Ma per la maggior parte, questa cifra non dovrebbe essere inferiore a 8-9 ore. Anche le condizioni per dormire sono importanti. La camera da letto non deve essere soffocante, è necessario regolare l'areazione e la pulizia a umido. Il letto dovrebbe essere comodo, adatto alla crescita e alla costruzione di una persona. È meglio dare la preferenza al materasso e al cuscino ortopedico.
  3. Dieta con l'inclusione nella dieta di alimenti ricchi di potassio e magnesio. Sono questi minerali che sono coinvolti nella trasmissione degli impulsi nelle terminazioni nervose, migliorare l'attività del cuore e dei vasi sanguigni, ripristinare l'equilibrio nel lavoro del sistema nervoso. Pertanto, quando VSD raccomandato l'uso di grano saraceno e farina d'avena, legumi, frutta secca, noci, erbe, patate, carote e melanzane.
  4. Un'adeguata attività fisica. I migliori sono esercizi che si svolgono all'aria aperta o in acqua, ma allo stesso tempo non sovraccaricano significativamente i sistemi muscolari e cardiovascolari. Soprattutto, i pazienti affetti da distonia vegetativa-vascolare sono adatti per il nuoto, aerobica in acqua, danza, sci e ciclismo. Con tali carichi, si verifica un delicato allenamento del cuore, lo stato psico-emotivo viene normalizzato. Allo stesso tempo, è necessario evitare gli sport in cui è necessario fare movimenti bruschi, salti alti o rimanere in tensione statica per lungo tempo. Questo crea un carico aggiuntivo sulle navi e può portare ad un peggioramento del decorso della malattia.
  5. L'agopuntura e il massaggio favoriscono il rilassamento, eliminano l'ansia, normalizzano i livelli di pressione sanguigna e ripristinano il sonno. Nel tipo iperteso, i movimenti del massaggio sono mostrati a un ritmo lento con un maggiore effetto sulla zona del collo. Nella variante ipotonica dell'IRR, al contrario, il massaggio dovrebbe essere rapido e intenso.
  6. L'uso di droghe a base di erbe. Quando il VSD aumenta la pressione sanguigna, sono adatte erbe con azione sedativa e ipotensiva (tintura di valeriana, peonia, motherwort). La variante ipotonica della malattia richiede la somministrazione di farmaci con effetto stimolante e attivante (Eleuterococco, Aralia, Ginseng).
  7. I metodi di fisioterapia hanno un effetto positivo nella distonia vegetativa-vascolare dovuta alla normalizzazione dell'interazione di varie parti del sistema nervoso, il tono vascolare. Tali procedure migliorano la circolazione del sangue negli organi e nei tessuti, attivano i processi metabolici. L'elenco dei metodi utilizzati è piuttosto ampio: elettroforesi con soluzioni medicinali sulla colonna cervicale, applicazione di ozocerite o paraffina alla zona del colletto, irradiazione laser in combinazione con terapia magnetica. L'effetto eccellente ha trattamenti dell'acqua. Per tutti i tipi di IRR, vengono visualizzati bagni a contrasto, docce circolari e a ventaglio, massaggi subacquei e nuoto.
  8. Quando l'IRR sul tipo ipotonico è necessario per utilizzare prodotti che aumentano il tono dei vasi sanguigni: tè verde, caffè naturale, latte. Nella variante ipertensiva della malattia, gli alimenti che provocano un aumento della pressione sanguigna dovrebbero essere esclusi dalla dieta: tè e caffè forti, sottaceti e piatti speziati.

Quando si diagnostica la distonia vegetativa-vascolare, i farmaci sono prescritti esclusivamente dal medico curante. L'effetto terapeutico è focalizzato sul ripristino dell'equilibrio nel funzionamento del sistema del ganglio.

Farmaci per VSD

Il trattamento farmacologico è determinato da sintomi preferenziali in un particolare paziente. Il principale gruppo di farmaci per l'IRR sono farmaci con effetto sedativo:

  1. Phytopreparations - valeriana, motherwort, new-passit, ecc.;
  2. Antidepressivi - tsipraleks, paroxetina, amitriptilina;
  3. Tranquilizers - seduksen, elenium, tazepam, grandaxine.

In alcuni casi, farmaci nootropici prescritti (piracetam, omnaron), droghe vascolari (cinnarizina, aktovegin, cavinton), psicofarmaci - grandaxine, mezapam, sonapaks. Nel caso del tipo ipotonico di VSD, l'uso di adattogeni e fitochimiche toniche aiuta - Eleuterococco, Ginseng, Pantocrinum.

Di norma, il trattamento inizia con altri rimedi a base di erbe "lievi", in assenza di effetti, si aggiungono tranquillanti leggeri e antidepressivi. Con una forte ansia, attacchi di panico, disordini simili alla nevrosi, non è possibile fare nulla senza la correzione del farmaco.

La terapia sintomatica ha lo scopo di eliminare i sintomi di altri organi, principalmente il sistema cardiovascolare.

Con tachicardia e aumento della pressione sanguigna, vengono prescritti anaprilina e altri farmaci dal gruppo di beta-bloccanti (atenololo, egilok). La cardialgia viene solitamente rimossa prendendo sedativi - seduksena, korvalol, valokordin.

La bradicardia a meno di 50 battiti al minuto richiede l'uso di atropina, preparati di belladonna. I bagni e le docce tonificanti e l'esercizio fisico sono utili.

Rimedi popolari

Il primo trattamento dei rimedi popolari IRR prevede la fornitura di navi di supporto.

  • Costi lenitivi Per ripristinare lo stato armonico del sistema nervoso è utile bere bevande a base di erbe, che possono essere acquistate in farmacia o cucinare da soli. Ecco uno di questi: mescolare in proporzione proporzione radice di valeriana, cumino, motherwort, aneto e calendula. 1 cucchiaino della miscela versare 150 ml di acqua bollente, infondere per 2 ore e filtrare. Prendi la medicina 5 volte al giorno, 15 ml per un mese. Non è consigliabile fare salti, poiché la regolarità della somministrazione influenza direttamente l'efficacia del trattamento.
  • Un altro balsamo è preparato non solo per rafforzare i vasi, aiuta con ictus e attacchi cardiaci, aterosclerosi dei vasi, rumore nella testa, orecchie, processi infiammatori - tenendo conto della composizione, si rivela essere uno strumento molto potente. Per prepararlo, vengono preparate tre tinture: 40 grammi di fiori di trifoglio rosso vengono versati con il 40% di alcol in una quantità di 500 ml e lasciati al buio per 14 giorni, quindi filtrati. La seconda infusione è preparata dalla radice della Dioscorea Caucasica nella quantità di 50 grammi, precedentemente schiacciati. L'ingrediente è versato con alcool al 40% in un volume di 500 ml, insistere come trifoglio. La terza tintura è fatta di propoli morbido, che viene schiacciato e versato alcool al 70% in un contenitore di vetro scuro nel rapporto di 100 grammi per 1000 ml. Capacità strettamente chiusa, insistere al buio per 10 giorni a temperatura ambiente, filtrata. Quindi la tintura viene accuratamente miscelata in un rapporto 1: 1: 1. Il balsamo viene preso su un cucchiaino tre volte al giorno dopo i pasti, precedentemente diluito con acqua in un volume di 50 ml. La durata di tale terapia è di due mesi. Quindi dovresti fare una pausa per 14 giorni e ripetere il corso.
  • È necessario prendere un bicchiere di semi di aneto secco, aggiungere due grandi cucchiai di radice di valeriana tritata, mettere il composto in un thermos e versare un litro di acqua bollita. La composizione viene infusa per 24 ore, dopo di che viene filtrata e 500 ml di miele naturale vengono aggiunti al liquido. Tutto è completamente miscelato, posto nel frigorifero. Il farmaco viene assunto tre volte al giorno prima dei pasti. Prima di mangiare dovrebbero impiegare almeno 30 minuti. Una singola quantità della miscela è un cucchiaio grande. Il corso del trattamento dura fino alla fine del farmaco preparato.

Questo non dovrebbe essere fatto

Cosa non dovrebbe essere fatto ai pazienti con distonia vegetativa-vascolare?

  1. Partecipa alle diete e al digiuno.
  2. Negativamente guarda cosa sta succedendo nella vita.
  3. Per creare ulteriore stress per il corpo - douches, pratiche respiratorie moderne.
  4. Pratica la meditazione.
  5. Esaurisci te stesso con uno sforzo fisico pesante.
  6. Cercando di trovare una nuova manifestazione della malattia.
  7. Bere alcolici.

Ascolta anche i dilettanti in materia (vicini, amici, conoscenti, parenti che non hanno istruzione medica), soprattutto per quanto riguarda la prescrizione di farmaci!

IL VERDETTO

Molti medici ritengono che tale diagnosi non esiste. È allarmante che nessuno abbia ancora deciso la nomenclatura della malattia, tutti la chiamano in modo diverso, nessuno può dire esattamente come si manifesta.

Qualsiasi dei sintomi correlati ai sintomi della distonia vegetativa-vascolare può essere trovato in qualsiasi persona durante qualsiasi periodo della sua vita. Tutte le persone nel mondo non possono essere ammalate da alcuna malattia.

  1. I sintomi della distonia vegetativa-vascolare sono descritti molto vagamente e in diverse fonti in modi diversi. La maggior parte dei pazienti che sono stati diagnosticati per anni, è difficile da spiegare che non hanno una tale malattia, e infatti una tale malattia non esiste. Altrimenti, sorge una domanda completamente logica: da che cosa è stato trattato tutti questi mesi o anni?
  2. Per molti medici, questa diagnosi è una "scialuppa di salvataggio" o "cestino della spazzatura", a seconda di quale lato guardare. Se il paziente ha un numero di sintomi, ma durante l'esame non viene rilevata alcuna patologia organica significativa, è impossibile dirgli che sta bene.
  3. Dopotutto, veniva con delle lamentele, qualcosa lo infastidiva, qualcosa lo aveva portato nell'ambulatorio del dottore. Semplicemente non capisce il medico e decide che non è abbastanza competente e andrà da un altro dottore, nella speranza che capirà il problema. Pertanto, il medico usa un metodo provato, scrive una diagnosi di "distonia vegetativa-vascolare" sulla carta.

Quindi prescrive al paziente un'innocua valeriana, motherwort, cammina nelle sere sotto la luna, accompagnata da riflessioni su qualcosa di positivo. Cosa abbiamo? E i lupi sono nutriti e le pecore sono intere. Il paziente è contento che la causa dei suoi problemi sia stata, fortunatamente, trovata banale, perché esiste anche una distonia vegetativa-vascolare per la maggior parte dei suoi conoscenti e parenti.

Distonia vegetativa

La distonia vegetativa-vascolare è un complesso di disturbi funzionali basati sulla disregolazione del tono vascolare del sistema nervoso autonomo. Si manifesta parossistica o costante battito cardiaco, sudorazione eccessiva, mal di testa, formicolio al cuore, arrossamento o pallore del viso, sensazione di freddo, svenimento. Può portare allo sviluppo di nevrosi, ipertensione persistente, peggiorare significativamente la qualità della vita.

Distonia vegetativa

La distonia vegetativa-vascolare è un complesso di disturbi funzionali basati sulla disregolazione del tono vascolare del sistema nervoso autonomo. Si manifesta parossistica o costante battito cardiaco, sudorazione eccessiva, mal di testa, formicolio al cuore, arrossamento o pallore del viso, sensazione di freddo, svenimento. Può portare allo sviluppo di nevrosi, ipertensione persistente, peggiorare significativamente la qualità della vita.

Nella medicina moderna, la distonia vegetativa-vascolare non è considerata una malattia indipendente, poiché si tratta di una combinazione di sintomi che si sviluppano sullo sfondo del corso di qualsiasi patologia organica. La distonia vegetativa-vascolare viene spesso definita disfunzione vegetativa, angioneurosi, nevrosi psico-vegetativa, distonia vasomotoria, sindrome da distonia vegetativa, ecc.

Il termine "distonia vegetativa-vascolare" implica una violazione della regolazione vegetativa dell'omeostasi interna del corpo (pressione arteriosa, frequenza cardiaca, trasferimento di calore, ampiezza delle pupille, bronchi, funzioni digestive ed escretorie, sintesi di insulina e adrenalina), accompagnata da variazioni del tono vascolare e della circolazione sanguigna nei tessuti e negli organi.

La distonia vegetativa-vascolare è un disturbo estremamente comune e si riscontra nell'80% della popolazione, un terzo di questi casi richiede assistenza terapeutica e neurologica. L'emergenza delle prime manifestazioni di distonia vegetativa-vascolare si riferisce, di regola, all'infanzia o all'adolescenza; le violazioni pronunciate si fanno conoscere all'età di 20-40 anni. Le donne sono inclini allo sviluppo di disfunzione autonomica 3 volte più degli uomini.

Caratteristiche morfologiche e funzionali del sistema nervoso autonomo

Le funzioni svolte dal sistema nervoso autonomo (ANS) nel corpo sono estremamente importanti: controlla e regola l'attività degli organi interni, garantendo il mantenimento dell'omeostasi - il costante equilibrio dell'ambiente interno. Secondo il suo funzionamento, l'ANS è autonomo, cioè non è soggetto a controllo cosciente, volitivo e ad altre parti del sistema nervoso. Il sistema nervoso vegetativo fornisce la regolazione di una varietà di processi fisiologici e biochimici: mantenimento della termoregolazione, pressione sanguigna ottimale, processi metabolici, formazione e digestione delle urine, endocrine, cardiovascolari, reazioni immunitarie, ecc.

L'ANS consiste di divisioni simpatiche e parasimpatiche, che hanno effetti opposti sulla regolazione di varie funzioni. Gli effetti simpatici dell'ANS comprendono dilatazione della pupilla, aumento dei processi metabolici, aumento della pressione sanguigna, diminuzione del tono della muscolatura liscia, aumento della frequenza cardiaca e aumento della respirazione. Per parasimpatico - costrizione della pupilla, abbassamento della pressione sanguigna, miglioramento del tono della muscolatura liscia, riduzione della frequenza cardiaca, rallentamento della respirazione, miglioramento della funzione secretoria delle ghiandole digestive, ecc.

La normale attività dell'ANS è assicurata dalla coerenza del funzionamento delle divisioni simpatiche e parasimpatiche e dalla loro adeguata risposta ai cambiamenti dei fattori interni ed esterni. Lo squilibrio tra gli effetti simpatico e parasimpatico dell'ANS provoca lo sviluppo della distonia vegetativa-vascolare.

Cause e sviluppo della distonia vegetativa-vascolare

Lo sviluppo della distonia vegetativa-vascolare nei bambini piccoli può essere dovuto alla patologia del periodo perinatale (ipossia fetale), alle lesioni alla nascita, alle malattie del periodo neonatale. Questi fattori influenzano negativamente la formazione del sistema nervoso somatico e autonomo, l'utilità delle loro funzioni. La disfunzione vegetativa in questi bambini si manifesta con disturbi digestivi (frequente rigurgito, flatulenza, feci instabili, scarso appetito), squilibrio emotivo (aumento dei conflitti, capricciosità) e una tendenza alle malattie catarrali.

Durante la pubertà, lo sviluppo degli organi interni e la crescita dell'organismo nel suo complesso sono in anticipo sulla formazione della regolazione neuroendocrina, che porta all'aggravamento della disfunzione vegetativa. A questa età, la distonia vegetativa-vascolare si manifesta con dolore nell'area del cuore, interruzioni e palpitazioni, labilità della pressione sanguigna, disturbi neuropsichiatrici (aumento dell'affaticamento, diminuzione della memoria e dell'attenzione, temperamento caldo, ansia elevata, irritabilità). Distonia vegetativa-vascolare si verifica nel 12-29% dei bambini e degli adolescenti.

Nei pazienti adulti, l'insorgenza di distonia vegetativa-vascolare può essere provocata e aggravata a causa dell'influenza di malattie croniche, depressioni, stress, nevrosi, lesioni alla testa e lesioni del rachide cervicale, malattie endocrine, patologie del tratto gastrointestinale, cambiamenti ormonali (gravidanza, menopausa). A qualsiasi età, l'ereditarietà costituzionale è un fattore di rischio per la distonia vegetativa-vascolare.

Classificazione della distonia vegetativa-vascolare

Ad oggi non è stata sviluppata una singola classificazione della distonia vegetativa-vascolare. Secondo vari autori, la disfunzione autonomica differisce in base ad alcuni dei seguenti criteri:

  • In base alla predominanza degli effetti simpatici o parasimpatici: tipo simpaticomico, parasimpaticotonico (vagotonico) e misto (simpatico-parasimpatico) di distonia vegetativa-vascolare;
  • Secondo la prevalenza dei disturbi autonomici: generalizzato (con l'interesse di diversi sistemi di organi contemporaneamente), sistemico (con l'interesse di un sistema di organi) e forme locali (locali) di distonia vegetativa-vascolare;
  • Secondo la gravità del decorso: varianti latenti (nascoste), parossistiche (parossistiche) e permanenti (permanenti) della distonia vegetativa-vascolare;
  • Secondo la gravità delle manifestazioni: decorso lieve, moderato e grave;
  • Secondo l'eziologia: distonia vegetativa-vascolare primaria (condizionalmente condizionata) e secondaria (dovuta a varie condizioni patologiche).

Dalla natura delle crisi che complicano il decorso della distonia vegetativa-vascolare, esse emettono crisi simpato-surrenali, vagoinsulari e miste. Le crisi di luce sono caratterizzate da manifestazioni monosintomatiche, si verificano con spiccati spostamenti autonomi, durano 10-15 minuti. Le crisi di moderata gravità hanno manifestazioni polisintomatiche, pronunciamenti di cambiamento vegetativo e una durata di 15-20 minuti. Le crisi gravi si manifestano con polisintomatici, gravi disordini autonomici, ipercinesia, convulsioni, una durata di attacco di oltre un'ora e un'astenia post crisi per diversi giorni.

Sintomi di distonia vegetativa-vascolare

Le manifestazioni di distonia vegetativa-vascolare sono diverse, a causa dell'effetto multiforme sul corpo dell'ANS, che regola le principali funzioni vegetative - respirazione, afflusso di sangue, sudorazione, minzione, digestione, ecc. altri stati parossistici).

Ci sono diversi gruppi di sintomi di distonia vegetativa-vascolare a causa dell'attività prevalentemente compromessa dei vari sistemi corporei. Questi disturbi possono verificarsi isolati o combinati tra loro. Le manifestazioni cardiache della distonia vegetativa-vascolare includono dolore nella regione del cuore, tachicardia, sensazione di interruzione e sbiadimento nel lavoro del cuore.

Quando le violazioni della regolazione del sistema respiratorio distonia vegetativa-vascolare si manifesta con sintomi respiratori: respiro rapido (tachipnea), incapacità a respirare profondamente e espirazione completa, sensazione di mancanza d'aria, pesantezza, congestione al petto, dispnea parossistica acuta, somiglianti a attacchi asmatici. Distonia vegetativa-vascolare può essere manifestata da vari disturbi disodinamici: fluttuazioni della pressione venosa e arteriosa, alterata circolazione sanguigna e linfatica nei tessuti.

I disturbi vegetali della termoregolazione includono la labilità della temperatura corporea (aumento fino a 37-38 ° C o riduzione a 35 ° C), sensazione di freddo o sensazione di calore, sudorazione. La manifestazione di disturbi termoregolatori può essere a breve termine, a lungo termine o permanente. Il disturbo della regolazione vegetativa della funzione digestiva è espresso da disturbi dispeptici: dolore e crampi nell'addome, nausea, eruttazione, vomito, stitichezza o diarrea.

Distonia vegetativa-vascolare può causare la comparsa di vari tipi di disturbi urogenitali: anorgasmia con desiderio sessuale conservato; minzione dolorosa, frequente in assenza di patologia organica delle vie urinarie, ecc. Le manifestazioni psico-neurologiche della distonia vegetativa-vascolare comprendono letargia, debolezza, affaticamento con un carico leggero, prestazioni ridotte, irritabilità e pianto aumentati. I pazienti soffrono di mal di testa, meteozavisimosti, disturbi del sonno (insonnia, sonno superficiale e irrequieto).

Complicazioni di distonia vegetativa-vascolare

Il decorso della distonia vegetativa-vascolare può essere complicato da crisi vegetative che si verificano in più della metà dei pazienti. A seconda della prevalenza di disturbi in una o in un'altra sezione del sistema vegetativo, le crisi simpato-surrene, vagoinsulari e miste sono diverse.

Lo sviluppo della crisi simpato-surrenale o "attacco di panico" avviene sotto l'influenza di un forte rilascio di adrenalina nel sangue, che si verifica al comando del sistema vegetativo. La crisi inizia con un improvviso mal di testa, palpitazioni, cardialgia, sbiancamento o arrossamento del viso. L'ipertensione arteriosa è annotata, l'impulso accelera, la condizione subfebrilny appare, i brividi tremore, l'intorpidimento delle estremità, una sensazione di ansia severa e una paura. La fine della crisi è improvvisa come l'inizio; dopo la fine - astenia, poliuria, con il rilascio di urina a basso peso specifico.

La crisi di vaginosi manifesta sintomi, sotto molti aspetti, al contrario degli effetti simpatici. Il suo sviluppo è accompagnato dal rilascio di insulina nel sangue, da una forte diminuzione del livello di glucosio e da un aumento dell'attività del sistema digestivo. Le crisi vaginali e insulari sono caratterizzate da sentimenti di insufficienza cardiaca, vertigini, aritmie, difficoltà di respirazione e sensazione di mancanza d'aria. Vi è una diminuzione della frequenza cardiaca e una diminuzione della pressione sanguigna, sudorazione, arrossamento della pelle, debolezza e oscuramento degli occhi.

Durante la crisi, la motilità intestinale aumenta, appare il meteorismo, brontolii, la necessità di avere un movimento intestinale e sono possibili feci molli. Alla fine dell'attacco arriva lo stato di spossatezza post-crisi pronunciata. Spesso ci sono crisi miste simpatico-parasimpatico, caratterizzate dall'attivazione di entrambe le parti del sistema nervoso autonomo.

Diagnosi di distonia vascolare

La diagnosi di distonia vegetativa-vascolare è difficile a causa della varietà dei sintomi e della mancanza di chiari parametri oggettivi. Nel caso della distonia vegetativa-vascolare, è piuttosto possibile parlare della diagnosi differenziale e dell'esclusione della patologia organica di un particolare sistema. Per fare questo, i pazienti vengono consultati da un neurologo, endocrinologo e da un cardiologo.

Nel chiarire la storia, è necessario stabilire un carico familiare dovuto alla disfunzione vegetativa. Nei pazienti con vagotonia in famiglia, l'incidenza di ulcera gastrica, asma bronchiale, neurodermite è più comune; con simpaticotonia - ipertensione, malattia coronarica, ipertiroidismo, diabete mellito. Nei bambini con distonia vegetativa-vascolare, la storia è spesso aggravata da un decorso sfavorevole del periodo perinatale, ricorrenti infezioni focali acute e croniche.

Quando si diagnostica la distonia vegetativa-vascolare, è necessario valutare il tono vegetativo iniziale e gli indicatori di reattività vegetativa. Lo stato iniziale dell'ANS è valutato a riposo analizzando i disturbi, l'EEG cerebrale e l'ECG. Le reazioni autonomiche del sistema nervoso sono determinate da vari test funzionali (ortostatici, farmacologici).

Trattamento della distonia vegetativa-vascolare

I pazienti con distonia vegetativa-vascolare sono trattati sotto la supervisione di un medico generico, un neurologo, un endocrinologo o uno psichiatra, a seconda delle manifestazioni predominanti della sindrome. In caso di distonia vegetativa-vascolare, viene effettuata una terapia completa a lungo termine, tenendo conto della natura della disfunzione vegetativa e della sua eziologia.

La preferenza nella scelta dei metodi di trattamento è data all'approccio libero dalla droga: normalizzazione del lavoro e riposo, eliminazione dell'inattività fisica, esercizio misurato, limitazione degli effetti emotivi (stress, giochi per computer, guardare la televisione), correzione psicologica individuale e familiare, alimentazione razionale e regolare.

Un risultato positivo nel trattamento della distonia vegetativa-vascolare si osserva dal massaggio terapeutico, dalla riflessologia, dalle procedure idriche. L'effetto fisioterapico utilizzato dipende dal tipo di disfunzione vegetativa: per la vagotonia, l'elettroforesi con calcio, il mezaton, è indicata la caffeina; con simpaticotonia - con papaverina, aminofillina, bromo, magnesio).

In caso di insufficienza del rafforzamento generale e delle misure fisioterapeutiche, viene prescritta una terapia farmacologica scelta individualmente. Per ridurre l'attività di reazioni vegetative sedativi prescritti (valeriana, motherwort, erba di San Giovanni, Melissa, ecc.), Antidepressivi, tranquillanti, farmaci nootropici. La glicina, l'acido hopantenico, l'acido glutammico, le preparazioni complesse di vitamine e minerali hanno spesso un effetto terapeutico benefico.

Per ridurre le manifestazioni di simpaticotonia, vengono utilizzati inibitori β-adrenergici (propranololo, anaprilina), effetti vagotonici - psicostimolanti a base di erbe (Schizandra, Eleuterococco, ecc.). In caso di distonia vegetativa-vascolare, viene effettuato il trattamento di focolai cronici di infezione associati a patologie endocrine, somatiche o di altro tipo.

Lo sviluppo di gravi crisi vegetative in alcuni casi può richiedere la somministrazione parenterale di neurolettici, tranquillanti, beta-bloccanti, atropina (a seconda della forma della crisi). I pazienti con distonia vegetativa-vascolare dovrebbero essere sottoposti a un follow-up regolare (una volta ogni 3-6 mesi), specialmente nel periodo autunnale-primaverile, quando è necessario ripetere una serie di misure terapeutiche.

Previsione e prevenzione della distonia vegetativa-vascolare

L'individuazione tempestiva e il trattamento della distonia vegetativa-vascolare e la sua profilassi costante nell'80-90% dei casi portano alla scomparsa o alla significativa riduzione di molte manifestazioni e al ripristino delle capacità adattive dell'organismo. Il decorso non corretto della distonia vegetativa-vascolare contribuisce alla formazione di vari disturbi psicosomatici, al disagio psicologico e fisico dei pazienti, influisce negativamente sulla qualità della loro vita.

Una serie di misure preventive per la distonia vegetativa-vascolare dovrebbe mirare a rafforzare i meccanismi di autoregolazione del sistema nervoso e aumentare le capacità adattive del corpo. Ciò è ottenuto attraverso uno stile di vita sano, riposo ottimizzato, lavoro e attività fisica. La prevenzione delle esacerbazioni della distonia vegetativa-vascolare viene effettuata con l'aiuto della sua terapia razionale.